165. vere bugie sulla Sindone.

la Sindone?

«Ci ricorda in maniera eloquente che Colui che è stato crocifisso e ha condiviso la nostra sofferenza, è colui che è risorto e ci vuole riunire tutti nel suo amore.

Si tratta di una speranza stupenda, forte e solida».

Benedetto XVI

ci vuole una faccia di bronzo pesante come le colonne del Bernini a dire queste cose mentre le ricerche scientifiche hanno dimostrato della Sindone che si tratta di un falso medievale, senza neppure accennarvi.

che i risultati di queste analisi possano essere rimessi in discussione (personalmente dubito anche io che possano essere sbagliati) non cambia il fatto che ancorare una cosa tanto preziosa come la fede nella resurrezione ad un falso o anche solo ad un sospetto falso  dovrebbe gettare fra credenti minimamente dotati di intelligenza un dubbio inquietante che anche la resurrezione sia un falso o quanto meno un sospetto falso.

* * *

personalmente ritengo che la resurrezione sia un falso dei più fanatici seguaci di Jeshu, neppure condiviso da tutti: Jeshu semplicemente sopravvisse alla croce e morì 40 giorni dopo per le ferite riportate: “morì di croce”, come scrive Giuseppe Flavio, e non “sulla croce”.

sopravvisse alla croce, ma per i più esaltati risorse dalla morte sulla croce.

questa spiegazione, quantomeno, è una ipotesi un po’ meno fantasiosa di quella della resurrezione con successiva incomprensibile e non obbligata ascensione in cielo.

come scrive il Vangelo secondo Filippo, 21 – ovviamente poi bannato con pena di morte ai possessori:

Coloro che dicono che il Signore prima è morto e poi è risorto si sbagliano, perché egli prima è risuscitato e poi è morto.

* * *

il viaggio a Torino del papa serve quindi soltanto a dire che la scienza sbaglia e la fede no.

che dove la superstizione entra in contrasto con la fede, bisogna stare con la superstizione, chiamandola fede, nome abusato.

siccome le autorità che stanno sotto il palco presumibilmente non possono condividere le affermazioni del papa e tacciono solo per opportunismo, ecco che le celebrazioni della Sindone sono assieme celebrazioni della superstizione e dell’ipocrisia.

la fede va rispettata perché anche dalla fede può venire qualcosa di buono; il buono non viene solo dalla mancanza di fede o dalla convinzione che la fede sia falsa: tanto è contraddittorio l’essere umano da avere spesso bisogno di bugie o false convinzioni per farsi costringere a fare qualcosa di buono.

ma da qui a dire che andare a esporre un telo medievale truccato rafforza la fede ed è qualcosa di buono, ce ne passa.

si tenessero la loro Sindone nascosta, vergognandosi, piuttosto, fino a che non si sarà potuto dimostrare scientificamente che invece è autentica.

* * *

i fatti separati dalle opinioni!

questo il motto la stampa italiana lo applica nel senso che le opinioni non ci stanno proprio.

è così che le bugie diventano verità.

in quale altro paese il papa andrebbe a visitare una Sindone allo stato attuale dimostrata falsa senza fare una piega?

e in quale altro paese al mondo i giornali riferirebbero il fatto senza riscontrare la stranezza?

mi hai proprio stufato, Italia, sono ad un passo dal divorzio definitivo da te.

“sono attesi più di 100.000 fedeli per la messa”, scrivevano ieri.

meno male che oggi ce ne sono oltre 25.000 soltanto, e io resto attaccato all’Italia ancora per un po’.

7 risposte a “165. vere bugie sulla Sindone.

  1. Pingback: la Sindone e` indiana? – 475. | Cor-pus·

  2. l’importante è che torni in Italia
    c’è bisogno di menti libere e pensanti quaggiù…
    per la sindone, hai perfettamente ragione
    un lenzuolo medioevale, sì
    un’offesa all’intelligenza dei cattolici

    • il mio dramma è che allo stato attuale a settembre mi tocca proprio tornare, e non puoi immaginare come mi stia sbattendo per evitarlo.

      se proprio non riuscirò a farne a meno, andrò subito in pensione per tornare qui di corsa.

      dopotutto non è un privilegio da poco il potere scrivere in terra straniera senza correre alcun rischio: mi pare una forma di esilio creativo.

      e poi anche Cesare De Marchi vive in questa stessa città, eppure nessuno neppure lo sa e tutti pensano che viva in Italia.

      – sulla Sindone avevo scritto un post poco tempo fa: non mi ricordo se ne avevamo già parlato.

      personalmente sono convinto che sia effettivamente del I secolo e che possa esserci stato qualche errore di detazione al radiocarbonio, dato che i pollini e la tecnica di tessitura sono palestinesi e del I secolo, e questi sono dati più difficili da contestare: il pezzo usato per la datazione fu preso dai bordi del lenzuolo e avrebbero potuto esserci dei rammendi.

      sono convinto della autenticità della sindone anche perché il corpo che essa conteneva inequivocabilmente era vivo, come dimostrano le gocce di sangue fresco!

      anzi, è proprio riflettendo su questo che sono arrivato all’ipotesi sulla congiura con cui Cristo fu sedato mentre era sulla croce e poi schiodato e portato nel sepolcro, che funse da ambulatorio per la successiva fuga in Galilea, dove un erudito ebreo del XVI secolo vide la sua tomba.

      ovviamente mi rendo conto che per i più sto vaneggiando: me ne rendo conto ancora debolmente, però…

      ciao!

      • resta comunque una sorta di “prova” storica, un po’ come quella che pretese san tommaso,
        perchè per credere bisogna toccare con mano
        ma allora…che fede è?
        io credo nella scienza e, fino a prova contraria, il lenzuolo è del 13°-14°secolo

    • carissima, anche io dico che fino a prova contraria bisogna stare ai risultati della commissione internazionale.

      ma chi crede nella scienza può permettersi il dubbio e ripetere gli esami, dato che la scienza può permettersi di correggere i propri evebtuali errori e sa come fare, e la fede no.

      in ogni caso rimane da spiegare come da un cadavere si suppone lavato potessero scaturire gocce di sangue; inoltre la posa delle mani sul pube, è stato rilevato, non può in nessun caso essere in un cadavere.

      se il lenzuolo è del XIV secolo, questa sarebbe una prova ulteriore del falso, evidentemente.

  3. dai su… il mondo è sempre stato formato da ignoranti… e gli ignoranti come li guidi? dicendo loro la verità? Nooo… assolutamente… potresti finire sul rogo😀

    sai… spesso è più semplice pensare che qualcuno in un qualche tempo futuro ci ripagherà per tutte le sofferenze che dobbiamo sopportare… la folla ne è convinta. La Chiesa se ne approfitta…

    E’ difficile spiegare perché in Italia la Chiesa abbia questa grande influenza (forse per la tradizione) com’è anche difficile capire perché Berlusconi sia ancora premier dopo tanti anni😀. Di quelli che conosco io… 90 % sono atei antiberlusconiani eppure… entrambe le istituzioni sono al loro posto…questo è l’enigma italiano :D:D:D

    • indubbiamente è gradevole essere confortato da un giovane saggio.

      hqi perfettamente ragione su tutto, però agli ignoranti si potevano dire anche bugie meno gravi: ad esempio quelle della neravuigliosa religione pagana dei greci!

      non oso pensare che ci sia ancora gente che sopporta il presente in attesa del paeradiso futuro, ma dev’essere proprio così, e di sicuro è una fede necessaria a rendere meno amara la vita di coloro che non possono ribellarsi.

      quanto all’enigma italiano, da tempo sostengo che non dobbiamo guardare nella casa degli altri, ma a casa nostra e che la causa principale della miseria italiana è la miserabilità morale dell’opposzioni: nota bene che parlo del popolo dell sinistra non dei suoi leader soltanto.

      ho appena letto le dichiarazioni disgustose di Di Pietro che invita Berlusconi a tenere conto di quel che dice il papa, e mi domando dove possiamo andare con gentaglia simile: parlo di Di Pietro, viscido populista che si circonda di gente inaffidabile, non solo di Berlusconi.

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...