Fukushima Hiroshima? – 153

sabato 12 marzo 2011 06:02

aggiornamento ore 6 dalla stampa tedesca (Der Spiegel):

Minaccia di scioglimento del nucleo.

Il governo annuncia una seconda emergenza nucleare.

Il Giappone deve temere una catastrofe nucleare: la situazione di emergenza è stata dichiarata per una seconda centrale nucleare.

nell’impianto Fukushima 1 la radioattività è già salita a migliaia di volte la misura normale.

Valori di radioattività chiaramente aumentati anche nell’ambiente circostante, la zona di evacuazione della popolazione è stata allargata.

e Die Welt:

Giappone: preoccupazioni di scioglimento del nucleo in due centrali atomiche

Dopo il blocco dell’impianto di raffreddamento la situazione in due centrali nucleari giapponesi diventa acutamente drammatica.

È già uscita radioattività.

* * *

il post continuerà, purtroppo, in giornata…

* * *

aggiornamento ore 10:48

afovidius:

in rete circola questo video, sperando che non sia lo scherzo di qualcuno visto che anche la BBC lo spaccia per vero.

Qualcosa è esploso nella centrale

* * *

ore 15:00, la politica della disinformazione continua sotto forma di banalizzazione.

secondo Repubblica, prima viene per importanza la notizia “Trovati 400 corpi in una spiaggia”, oppure, il testo è cambiato proprio mentre sto scrivendo :“Nuova violenta scossa”, e solo la seconda è “Esplosione in centrale nucleare”, esplosione così, forse di petardi e mortaretti, non meglio determinata.

secondo il Corriere, invece, le notizie sono nell’ordine: “Nuove scosse, sale il conto delle vittime”, e poi: “Scoppio in una centrale, paura nucleare”.

di nuovo, di che tipo di scoppio si tratta il pubblico italiano non ha diritto di saperlo.

ovviamente non si tratta più di paura soltanto; e a nascondere la catastrofe nucleare che sovrasta il mondo il Giappone si presta poco, paese troppo bene organizzato, anche se è stato messo in ginocchio dal terremoto più violento della sua storia.

e fa pena leggere due grandi giornalisti italiani e due intelligenze brillanti come Zucconi e Rampini, che dedicano ai rischi nucleari (ma scrivevano ieri) un paio di righe a testa, completamente fuorviati dal giornale su cui scrivono.

in Germania Der Spiegel spara la notizia per prima così:

Esplosione nella centrale nucleare: Il governo parla di catastrofe senza precedenti. Gli avvenimenti si susseguono: dala centrale nucleare distrutta in Giappone si diffondono materiali radioattivi: il governo smentisce però che ci sia già stata una fusione del nucleo.

Die FAZ mette la notizia per seconda, su modello Corriere, però è più esplicita:

Dopo il terremoto il Giappone è minacciato dalla catastrofe atomica. Nella centrale nucleare  Fukushima 1 si è arrivati a un’esplosione, tetto e muri esterni sono crollati. Il primo ministro Kan ha detto che l’esplosione non porterà ad una perdita radioattiva troppo grande.

Die Welt, il giornale più conservatore, è il più spietato: notizia per prima e senza tanti giri di parole:

Allarme atomico in Giappone. Dopo il mega terremoto in Giappone cresce la paura di un incidente atomico catastrofico a Fukushima. Le squadre di emergenza cercano di evitare una fusione del nucleo.

una fusione del nucleo: quella che a Cernobyl si riuscì fortunosamente ad impedire: quella che allora avrebbe visto gli effetti dell’esplosione atomica di 900 tonnellate di uranio: Hiroshima fu distrutta da 20 kg di uranio.

a Chernobyl la fusione del nucleo sarebbe stata come 45.000 bombe atomiche del tipo di Hiroshima che esplodevano contemporaneamente in un posto solo: la tenuta stessa del pianeta terra era a rischio.

non so quanto uranio sia depositato nella centrale di Fukushima, ma certamente l’ordine di grandezza è quello.

* * *

rinfresco la memoria a me stesso e propongo anche a voi di fare altrettanto.

Cernobyl: pur evitando la fusione del nucleo, ha emesso 400 volte più radiazioni della bomba di Hiroshima; la gente continua a morire di Cernobyl anche fra noi e anche adesso: l’ultimo adolescente morto di leucemia in una scuola della mia città è di tre giorni fa.

202_lo_scandalo_di_chernobyl~758435

197_il_dolore_dei_fantasmi~752600

16 risposte a “Fukushima Hiroshima? – 153

    • ho inserito subito il tuo commento nel blog.

      ma a questo punto sappiamo tutti e due che è tutto vero.

      e sappiamo solo in pochissimi che cosa questo può voler dire davvero…

      • a dire la verità molti parlano di crollo dei muri laterali e del tetto del reattore. Guardando le immagini io direi una vera e propria esplosione… si vede persino l’onda d’urto.

        Hanno pure parlato di esplosione preparata… sono impazziti… usare esplosivi all’interno di una centrale nucleare è da imbecilli 😀 .

        Ovviamente non era né un crollo né un’esplosione controllata. Se non riuscivano a controllare il reattore quand’era intero… figuriamoci ora che è a pezzi. Speriamo che ce la facciano… ma la vedo dura 😦

        PS: avevo letto che un tuo collega si era sognato l’evento…
        stranamente due giorni prima, senza apparente motivo, mi ero messo a fare un ricerca sulle modalità di protezione in caso di eventi del genere. Sarà stato un caso?… boh… non lo so.

        • tifiamo tutti contro la catastrofe e per gli eroi che là attorno al reattore si stanno giocando consapevolmente la vita (dopo Cernobyl non ci possono essere dubbi a riguardo) per salvare la vita di centinaia di migliaia di persone.

          però riproduco anche per te quel che scrive lo Spiegel stasera:

          ecco che cosa scrive lo Spiegel stasera, e sono sicuro che lui dice la verità e che i media italiani mentono, essendo di propietà di lobby nucleariste:

          Operazione d’emergenza dopo l’avaria. Tocca all’acqua di mare impedire la catastrofe. In Giappone in queste ore si sta giocando tutto: se non si riuscirà a raffreddare l’impianto Fukushima 1 la radioattività potrebbe fuggire in grande quantità, e intere regioni verrebbero contaminate. Gli apparecchi ora pompano nel reattore acqua di mare, mescolata con l’acido borico: forse l’ultima chance.

          certo che bisogna avere un amore professionale per la menzogna e farne punto di vanto e di orgoglio per scrivere fesserie come esplosione controllata.

          – credo oramai per prove provate ripetute volte a queste oscure precognizioni, che sono certamente figlie del caso e niente di più, e però sconcertano completamente lo stesso.

          • Chi cerca di salvare la centrale è letteralmente un martire. Penso che se ne siano resi conto 😦 . Io sarei già scappato da un bel pezzo 🙂

            Ho letto che stanno pompando acqua del mare (sono disperati 😦 ). Non mi risulta ancora che siano riusciti a riattivare almeno uno dei 2 generatori diesel pertanto in questo momento dovrebbero andare avanti a pile. Ovviamente le pile finiscono… quindi è una lotta contro il tempo (sempre che il sistema di raffreddamento funzioni ancora).

            • caro afo,

              oramai utilizzo i tuoi commenti come pezzi per il post successivo: porti sempre qualche elemento di informazione scientifica in più che danno forza alle mie reazioni emotive.

              • Sono soprattutto impressioni e pareri personali, non direi informazioni scientifiche. Speriamo che in Italia se ne rendano conto che puntare sulle rinnovabili (anche diverse da quelli attualmente conosciute) è la scelta migliore. Mentre gli altri saranno occupati a smantellare le centrali nucleari, l’Italia può fare un balzo in avanti e giocare un ruolo guida nei confronti degli altri nel settore energetico alternativo.

                Il petrolio non lo eliminano col nucleare. (vedi Giappone che con 55 centrali produce il 30% dell’energia totale… ed è ancora il 3 consumatore di petrolio al mondo). Figuriamoci l’Italia con le 10 che vorrebbe costruire e che entreranno in funzione, nelle migliori delle ipotesi, nel 2020 quando ormai il prezzo dell’uranio (comprato esclusivamente all’estero) sarà alle stelle.

                Poi senti parlare in giro la gente: “Ma il nucleare ce l’hanno la Francia, la Germania ecc … tanto se deve succedere qualcosa a loro saremo colpiti anche noi… tanto vale costruirci anche noi le nostre centrali”. Ora io vorrei prendere una mazza e farli tornare alla realtà uno alla volta 😀 . Me se uno è “stronzo” lo devono per forza essere anche loro? Bah…

                PS: in realtà volevo fare l’ingegnere energetico… ma visto che “sarei scappato”… ho deciso di fare altro :mrgreen:

                • credo che l’errore di fondo sta nel fatto che scoperte fatte da scienziati con QI 170 finiscono nelle mani di esseri umani con l’intelligenza media di un bambino (stupido) di 12 anni.

                  per il resto, hai portato dei dati precisi sui consumi energetici del Giappone, hai vito?

                  poi qualcuno mi spieghi come si fa a far girare le macchine con l’energia nucleare, per favore.

                  (ops, magari me lo spieghi proprio tu)

                • Le auto elettriche le hanno inventate. Se l’energia nucleare (elettrica) è così conveniente… perché non convertirsi all’elettricità? perché si preferisce importare petrolio? semplicemente perché ne dovrebbero costruire altre 300 centrali per coprire il fabbisogno nazionale.

                  • visto, mi hai dato la risposta e contemporaneamente dinostrato perché non funziona.

                    di fatto passare al nucleare o anche alle energie comvertibili significa progettare un futuro nel quale il trasporto pubblico prevale nettamente sul trasporto individuale che rimane in qualche modo circoscritto e residuale.

                    detto in maniera elementare, mi pare il modello tedesco, di tanto più avanzato e moderno (ai miei occhi) del nostro, con il centro delle città quasi del tutto vuoto di macchine, almeno in paragone a noi.

  1. Pingback: 152. Giappone, peggio il nucleare che il terremoto e lo tsunami assieme. « Cor-pus·

  2. potrebbero essere utili questi incidenti per…contenere il rischio di… sovrappopolazione mondiale! (volevo dire una bestialità, scusatemi)

  3. Pingback: 197. ancora numeri sporchi. « Cor-pus·

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...