183. uccidere Gheddafi?

non tocca all’Occidente uccidere Gheddafi; questo sarà semmai un problema del popolo libico, ammesso che alla fine di questa guerra ce ne sarà ancora uno, e non due: un popolo cirenaico e un popolo tripolitano.

l’uccisione di Gheddafi, già tentata e fallita ad opera di Reagan, sarebbe un grave errore perfino se riuscisse questa volta: perchè fare di un tiranno sordido ed avido, che saccheggia le ricchezze del suo popolo accumulandole nelle banche svizzere (anzi, ora non più: in quelle del mondo in genere), un eroe, una vittima e un martire?

nel caos che governa l’attuale missione plurinazionale, l’Italia unitariamente faccia sentire la propria voce contro una concezione militarista della politica ed esprima il suo rifiuto dell’omicidio politico come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali.

non si tratta di avere compassione per Gheddafi, si tratta di avere presente che l’unica missione militare autorizzata dall’Onu e sostenibile è quella umanitaria per impedire ai mercenari di Gheddafi di massacrare gli abitanti della Sirte.

e che lasciare Gheddafi al giudizio del suo popolo, se e quando si sarà liberato di lui, è la peggiore delle condanne che gli si possano infliggere.

* * *

so bene che i ribelli di Bengasi sono difesi non perché sono ribelli a una dittatura o perché sono simpatici, ma perché stanno su uno dei principali giacimenti di petrolio del pianeta; e tuttavia sono disposto ad appoggiare un intervento per impedire che per lo stesso motivo questi ribelli vengano massacrati da un dittatore come Gheddafi, le cui mani grondano sangue; lui che, per compiacere Berlusconi, oltre che per inclinazione propria, fa torturare nelle sue prigioni gli esuli, per esempio eritrei, che sfuggono da altre dittature provando a raggiungere l’Europa.

non sono neppure contrario in assoluto alla pena di morte contro i dittatori che hanno insanguinato i loro popoli: contrario alla pena di morte in assoluto, non mi nascondo che per come siamo fatti noi esseri umani, a volte l’uccisione del Duce è l’unico modo per una comunità ferita di ricostruire  il  futuro di una vita sociale accettabile e di rompere col passato, e dunque malvolentieri accetto anche in quest’unico caso la pena di morte: quella di un dittatore, per responsabilità storiche come il genocidio.

detto tutto questo, non posso spingermi più in là, sono un interventista democratico.

Gheddafi al popolo libico, i suoi unici giudici sono là, oppure al Tribunale Internazionale dell’Aia se i suoi delitti lo meritano – visto che fino a poche settimane fa l’intero occidente lo coccolava e qualcuno gli baciava perfino la mano.

chi cerca di ucciderlo oggi è un criminale, e anche un cretino.

6 risposte a “183. uccidere Gheddafi?

  1. Dopotutto Gheddafi è l’uomo più ricco della Terra. Non sarà facile nemmeno per gli Occidentali liberarsi di un “Dio sulla Terra” (chiamo così possiede una ricchezza sconfinata).

    Resto dell’idea che i comandi armati segreti siano il miglior modo per combattere un sistema (ridurre al minimo vittime civili). Qualunque cosa crolla se colpita dall’interno.

    Però dopo un po’ di tempo ti ci affezioni a personaggi del genere… li prendi quasi per clown personalizzati. Tra un po’ apriranno qualche organizzazione “Adotta anche tu un Gheddafi”.

    Quando verrà il momento… l’Occidente lo darà in pasto alle belve come han fatto con Saddam.

    Sono contrario alla pena di morte. Tenendo presente che questo non significa carcere a vita con tutte le comodità necessarie (TV, cibo, … ). Sono favorevole alla tortura di chi in modo “INEQUIVOCABILE” si macchia di reati quali genocidio.

    • anche io sono contrario alla pena di morte, non vorrei ci fossero equivoci.

      nello stesso tempo sono un osservatore obiettivo e constato che i dittatori vengono quasi inevitabilmente uccisi quando cadono in quasi tutte le culture umane, e cerco di spiegarmi perché.

      non mi pare che Saddam rientri inq uesta casistica, perché la sua morte, più che gli iracheni, l’hanno voluta gli americani, e Bush andrebbe processato per questo.

      lo stesso sarebbe nell’infausta ipotesi che Gheddafi venisse ucciso da questi arroganti francesi che stanno cercando con l’Ighilterra la rivincita della penosa sconfitta dell’attacco neocolonialista all’Egitto di Nasser, quando furono costretti a ritirarsi per la minaccia di Kruscev di bombardarli con le atomiche!

      – gli italiani non hanno nessun bisogno di adottare un Gheddafi, come ipotizzi tu: lo hanno già fatto 17 anni fa, sempre all’avanguardia, noi!

  2. Se avessero voluto farlo fuori… l’avrebbero già fatto da un bel pezzo. Evidentemente conviene averlo ancora tra i piedi. Nella sua ultima apparizione in TV, gli stava tremando il microfono in mano… bisogna capire se per paura o per odio 🙂 .

    Io invece sono contrario alla pena di morte. Sono favorevole invece alla tortura psicologia (di chi si macchia di genocidio)… perché con la morte il prezzo pagato è troppo inferiore al reato commesso :mrgreen: . In più si rischia di divinizzarne la figura.

    In una gabbia malnutrito in un museo aperto al pubblico per una 30tina d’anni potrebbe bastare 😀 (scherzo naturalmente)

    • caro afo, apprezzo il razionalismo della tua giovane età, però credo che Reagan abbia voluto uccidere Gheddafi davvero, senza riuscirci.

      il mondo non è razionale e l’insuccesso si verifica senza bisogno di pensare a congiure; quando ci libereremo dell’idea dell’onnipotenza dei potenti, saremo più liberi d contrastarli.

      anche io sono contrario personalmente alla pena di morte per chiunque, considero l’impiccagione di Saddam Hussein un abominio, ma non ci vuole molto a capire che Hitler, Mussolini e perfino Ceasescu non avrebbero potuto sopravvivere alla loro epoca: sarebbero stati un problema troppo grosso: ti immagini Hitler che invecchia in un carcere inglese assieme al luogotenente Hess?

      poi ciascun popolo si regoli come crede…

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...