la schiuma del pensiero. borforismi 5

24 gennaio 2012 martedì  18:56

.

non ti sforzare troppo di dare stabilità al tuo pensiero: il pensiero è la schiuma che corre sulla cresta di un’onda che sta per infrangersi sulla riva, niente di più solido di così.

di quella schiuma non resterà una forma fissa in un momento dato: resterà, in chi ha guardato quell’onda e quella schiuma, il ricordo del suo modo di scivolare verso l’impatto sulla riva.

10 risposte a “la schiuma del pensiero. borforismi 5

  1. secondo me va applicato anche al tentativo di salvare un blog.
    … non conta la schiuma… ma quello che resta nella mente di chi scrive e legge il blog 😉

    • bello questo affondo!

      cerco affannosamente di parare il colpo dicendo che diverso è l’atteggiamento verso il blog del fruitore e dell’autore, se l’autore a un certo punto ha cominciato a pensare che sarebbe stato bene raccogliere quel che ha scritto per temi organici e non lasciare questa incombenza ad altri dopo la sua morte, eh eh….

        • no, non credo: in fondo ho tre figli, che sono il metodo più naturale per salvare una parte di se stessi.

          forse sto cercando semplicemente di porre termine alle invocazioni di due o tre amici che da mesi mi supplicano di pubblicare? sembrano davvero in ansia.

          in fondo con questo primo passo non rischio ancora niente e però li lascio almeno sperare… 😉

    • non sarebbe in assoluto la prima volta che pubblico qualcosa, ma sinora sono sempre state proprio cosette (articoli su quotidiani e riviste, un libro di poesie sotto pseudonimo e una raccoltina analoga in un Annuario; niente di complessivo; invecchiando cresce il bisogno di lasciare qualosa di più organizzato non ti so dire o forse non ti voglio dire perchè.

      è come se ci si volesse preparare a parlare ancora, anche quando non si avrà più un corpo a disposizione per farlo.

      quanto ad ascoltare le risposte, invece, non c’è rimedio, e del resto sono già un poco sordo adesso. 🙂

  2. belle riflessioni quelle sul pubblicare qualcosa, sul lasciare qualcosa che parli per noi dopo di noi e di noi.
    sono pensieri che sento molto vicini, anche se non nell’imminenza dell’età.

    • grazie dell’apprezzamento, a volte funziona come stimolo a trasformare quel pensiero in un “borforisma”.

      quanto all’età, certamente certi pensieri sono vaghi anche se presenti in certe fasi della vita, in altre diventano già concretezza, e con un piccolo sforzo in più, anche programma.

      anche se in realtà l’età non funziona come garanzia a tutela, funziona solo, e perfettamente, come garanzia del danno, però… 🙂

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...