i rischi della catastrofe globale nell’anniversario di Fukushima. – 120

12 marzo 2012   lunedì   21:21

.

ce lo hanno tenuto nascosto, ma nel 2008, tre anni prima della catastrofe naturale e nucleare di Fukushima, si tenne ad Oxford la Global Catastrophic Risk Conference, che si concluse calcolando he gli esseri umani avevano solo il 19 per cento di probabilità di sopravvivere fino al 2100.

i materiali di questa conferenza sono disponibili anche in rete, naturalmente: id381702686

è interessante scorrerli, formano come una specie di indice o prontuario dei rischi e dei relativi problemi (lo riporto mettendo i diversi contributi in ordine cronologico:

1. Aspettato e inatteso nell’esplorazione delle leggi fondamentali della natura

In che modo la conoscenza del “noto” permette agli scienziati di prevedere le conseguenze della “sconosciuto”? Possibili esiti di nuovi esperimenti ad alta energia verranno utilizzati per affrontare questo argomento, che copre sia gli aspetti scientifici e sociologici della questione.
2. Catastrofe, collasso sociale ed estinzione umana.
Questa conferenza esamina in che modo, per molti tipi di disastri, la loro gravità sembra seguire una distribuzione esponenziale, e come il livello di resistenza a tali distruzioni possono influenzare il futuro dell’umanità.

3. Nel buio: il futuro a lungo termine del nostro universo morente

Questo discorso descrive le problematiche astrofisiche legate al destino a lungo termine del cosmo. Essa considera l’evoluzione dei pianeti, delle stelle, le popolazioni stellari, galassie, e lo stesso universo su scale temporali che superano ampiamente l’attuale età dell’universo

4. Introduzione alla Conferenza sul rischio globale di catastrofi del 2008

5. Biotecnologia e biosicurezza: lettura sulla biotecnologia: le sue applicazioni, le sue implicazioni, i rischi e i cambiamenti che questa biotecnologia porta

6. Provando l’improvabile.
In questa conferenza, Toby Ord discute le questioni filosofiche che riguardano il rischio di una catastrofe globale così come le implicazioni di un più grande acceleratore di particelle.
* * *

dicono che il catastrofista sono io, ma ero francamente più ottimista.

questa affermazione la possiamo leggere in due modi: uno hard ed uno più soft.

la prima interpretazione ci dice che abbiamo meno di un probabilità su 5 che esista ancora un solo essere umano sulla terra nel 2100.

ma proviamo a dare una interpretazione meno agghiacciante e proviamo a pensare ad una ipotesi migliore, e cioè che questa affermazione sia invece riferita all’insieme degli esseri umani viventi sul pianeta terra: in questo caso, vorrebbe dire che nel 2100 abiteranno la terra un po’ meno di un miliardo e 400 milioni di esseri umani.

l’obiettivo potrebbe perfino essere raggiunto pacificamente se si riuscisse a frenare la moltiplicazione demografica, e solo una o due coppie su dieci potessero avere figli.

è quello che la crisi economica stessa produce.

* * *

ecco un punto di vista ben poco considerato: che la crisi economica iniziata nel 2008 non sia affatto la riedizione di una crisi economica tipica, ma semplicemente l’avvio di quella che sarà la tipica problematica di questo secolo intero.

che essa non segnali problemi particolari, da risolvere per consentire la ripresa, ma sia il preannuncio di una situazione critica che dominerà tutto il secolo, diventando via via sempre più grave.

naturalmente i catastrofisti spesso sbagliano: vedi ad esempio La crisi dello sviluppo del MIT, che collocava l’inizio del collasso nei primi anni Novanta.

ognuno scelga la versione che preferisce, in base a se stesso e al suo carattere, tuttavia nessuno dimentichi la sensatezza di questi studi e la necessità di definire delle proposte.

3 risposte a “i rischi della catastrofe globale nell’anniversario di Fukushima. – 120

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...