Bagan e le memorie parallele. – 490

3 ottobre 2012 mercoledì  05:06

.

è proprio in corrispondenza di questo video, appena dopo l’inizio, che il calesse su cui viaggiavano Annie e Christine si è rovesciato in un passaggio difficile, come ho raccontato qui: 114. sembrava amore ed era un calesse – my Myanmar 15.

ma non se ne vede quasi traccia, anche se ho approfittato di un’altra ripresa per provare a rendere l’idea, aiutandomi anche con una musica birmana un po’ speciale: solo ad un tratto appaiono un paio di foto col ginocchio lacerato del cavallo, che sanguina, e verso la fine si vede Christine che procede a piedi, per non aggravare, nonostante le insistenze del cocchiere, le condizioni dell’animale dolorante.

d’altra parte quando lei ed Annie sono apparse appiedate e davanti il cavallo zoppicante, con una zampa insanguinata, ci sarebbe voluta una prontezza di spirito da  reporter per pensare, per prima cosa, a riprenderle; piuttosto hanno vinto la sorpresa e l’emozione, per non dire la preoccupazione.

per il resto, la batteria oramai esaurita, ha ridotto a una sola le foto del rientro.

°  °  °

insomma, difficilmente una macchina fotografica riesce a documentare i fatti veramente eclatanti di un viaggio; questa specie di ipertrofica memoria digitale esterna costruisce in realtà una specie di memoria parallela, che quasi interferisce e si sovrappone all’altra – problema su cui meditare.

ma, per non farla troppo lunga, qui si documenta soprattutto la visita alla nostra ultima grande pagoda di Bagan e il bucolico ambiente circostante – dovrebbe essere quella chiamata Htilominio, che è notevole soprattutto per i numerosi affreschi, come si vede anche qui, in particolare dedicati ai mostri che vengono dipinti a fianco delle aperture di ingresso.

ma non per intimorire i fedeli, come in un santuario che ho visto in Sri Lanka, che descriveva le pene che attendono dopo la morte chi viola i precetti buddisti, bensì per proteggerli.

quei mostri tengono lontano dal tempio i demoni, i nat, che secondo il pensiero birmano infestano il mondo esterno.

non ho avuto questa sensazione, pur se la natura birmana non mi è parsa molto accogliente, ma più che altro per la distruzione apportata dagli uomini, che sono gli unici veri demoni che infestano il pianeta.

buona visione.

* * *

ah, il bellissimo enorme pesce rosso di bambù che si vede al minuto 5 in mano al suo venditore, che è anche l’artista che l’ha realizzato, è ora a casa mia, e nuota tutto il giorno, felice di essere appeso con un filo nell’aria, esattamente sopra la scala di accesso alla mia soffitta open space…

4 risposte a “Bagan e le memorie parallele. – 490

  1. Finalmente il pesce mi pareva un pesce d’aprile e invece no . È sempre felice, mentre nuota nella rete delle scale di casa tua 💪❣️

    Il lupo della steppa

    …”Hai ragione tu, lupo della steppa; mille volte ragione, eppure devi perire. Per questo mondo odierno, semplice, comodo, di facile contentatura, tu hai troppe pretese, troppa fame, ed esso ti rigetta perché hai una dimensione in più. Chi vuole vivere oggi e godere la vita non deve essere come te o come me. Chi pretende musica invece di miagolio, gioia invece di divertimento, anima invece di denaro, lavoro invece di attività, passione invece di trastullo, per lui questo bel mondo non è una patria “…

    H. H.

    “È il mondo troppo grande che ci sovrasta, è l’addio. Ma intanto ci si proietta in avanti verso una nuova, folle avventura sotto il cielo. Perché ci sono troppe cose che mi piacciono e mi confondo e mi perdo a correre da una stella cadente all’altra fino allo sfinimento.”
    J. K

    • chi è J.K.?

      il pesce non è stato ancora sfrattato da chi ha preso il mio posto… 🙂 forse piace, forse non lo si nota quasi neppure più – eppure è difficile riuscire a non vederlo… 🙂

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...