Roma non è Tel Aviv, e neppure Gaza. – 569

23 novembre 2012 venerdì 22:36

.

dopo avere scritto il post 566, di dura critica alla politica di Israele e all’appoggio che essa trova nel popolo ebraico di Palestina, eccomi oggi ad esprimere una incondizionata solidarietà agli ebrei italiani per la criminale aggressione in Campo dei Fiori contro tifosi inglesi del Tottenham – che ha ridotto uno di loro in fin di vita – con insulti antisemiti, perché la squadra risulta legata alla comunità ebraica di Londra, 

non c’è nulla in comune fra la critica politica del sionismo è l’antisemitismo razzista, anzi oserei dire che prima è un ottimo antidoto contro il secondo.

* * *

ma dopo avere espresso questa solidarietà agli ebrei romani, la devo togliere di nuovo almeno al presidente della Comunità ebraica romana che ha dichiarato:

“Se è possibile aggredire 50 tifosi del Tottenham a Campo de’ Fiori, vuol dire che Roma non è meno pericolosa di Tel Aviv”.

effettivamente Tel Aviv non è molto pericolosa, salvo che per i palestinesi.

e il presidente avrebbe forse fatto meglio a paragonare la pericolosità di Roma con quella di Gaza, piuttosto.

* * *

questo signore aveva anche protestato perché il corteo degli studenti era stato fatto passare davanti alla sinagoga; ma, premesso che chi attacca la sinagoga è uno stupido fascista, qualunque sia il colore col quale intende rivestirsi, e che la polizia ha il dovere di difenderla, usando il giusto grado di violenza contro i violenti, la pretesa della comunità ebraica romana così mal rappresentata che non vi siano manifestazioni politiche davanti alla loro sinagoga è davvero curiosa.

non siamo ancora a Gaza, così che tocchi alla minoranza ebraica decidere che cosa possiamo fare politicamente, non siamo ancora palestinesi.

* * *

la comunità ebraica farebbe bene piuttosto a protestare – cosa che non mi risulta, salvo limiti miei di informazione – per il corteo di Casa Pound.

il prefetto di Roma Pecoraro ha dichiarato di “non trovare motivi di ordine pubblico o giudiziario per vietare il corteo di Casa Pound”.

glieli troviamo noi: 

art. XII Disposizioni transitorie e finali Costituzione italiana.

È vietata la riorganizzazione, sotto qualsiasi forma, del disciolto partito fascista. (…)

Legge 20.6.52 (Legge Scelba)

Art. 1  Riorganizzazione del disciolto partito fascista.
Ai fini della XII disposizione transitoria e finale (comma primo) della Costituzione, si ha riorganizzazione del disciolto partito fascista quando una associazione, un movimento o comunque  un gruppo di persone non inferiore a cinque persegue finalità antidemocratiche proprie del partito fascista, esaltando, minacciando o usando la violenza quale metodo di lotta politica o propugnando la soppressione delle libertà garantite dalla Costituzione o denigrando la democrazia, le sue istituzioni e i valori della Resistenza, o svolgendo propaganda razzista, ovvero rivolge la sua attività alla esaltazione di esponenti, principi, fatti e metodi propri del predetto partito o compie manifestazioni esteriori di carattere fascista.

Art. 5 Manifestazioni fasciste.
Chiunque, partecipando a pubbliche riunioni, compie manifestazioni usuali del disciolto partito fascista ovvero di organizzazioni naziste è punito con la pena della reclusione sino a tre anni (…)

che sciocco: profeticamente la Costituzione stessa dichiarò che l’antifascismo era una disposizione transitoria.

* * *

certo, mi si potrà dire che questa legge punisce i comportamenti solo post factum, ma vi sono margini discrezionali evidenti nella applicazione da parte del Prefetto della normativa per la sicurezza pubblica nel caso di manifestazioni che la mettano in pericolo.

quindi è inutile lamentarsi dei fanatici che attaccano ospiti stranieri perché sono filoebraici, se poi non si interviene nel caso di cortei organizzati da gruppi politici che difendono quelle stesse idee.

avere una radio che si chiama Bandiera Nera non è sufficiente a qualificare come fascista una organizzazione?

e il presidente della Comunità Ebraica Romana, invece che protestare contro le manifestazioni degli studenti, non ha nulla da dire contro l’agibilità politica concessa a fascisti dichiarati?

12 risposte a “Roma non è Tel Aviv, e neppure Gaza. – 569

  1. occorrerebbero tanti bortocalini che puntualizzano la costituzione anzichè nominarla invano…
    quasi come un comandamento mettere tra i dieci comandamenti: non nominare il nome della costituzione invano..

  2. la discussione sulla Costituzione l’avevo fatta qualche tempo fa con il mio prof a liceo, quando sosteneva che per far rientrare in Italia i Savoia bastava dichiarare che il “periodo transitorio” e finito e pertanto le relative disposizioni sono decadute.
    “Ma” -ribattevo- “così non si consentirebbe anche la ricostituzione del partito fascista?” ….fiato sprecato, visto che tanto i fascisti in Italia non sono mai venuti meno.
    Obiezione: la Disposizioni sono “transitorie e finali”, quindi alcune di esse non sono soggette al periodo transitorio… peccato nessuno abbia precisato quali, almeno che io sappia.
    Secondo me dovrebbe esserci l’antifascismo….

    Per il resto, interamente d’accordo con te.

    • be’, c’è anche una lettura diversa possibile, che mi pare anche più logica: e cioè che tutte quelle 18 disposizioni siano contemporaneamente transitorie e finali della Costituzione.

      • la lettura non mi convince: se le disposizioni fossero finali della Costituzione, perchè non fare un apposito titolo nel testo della Costituzione stessa “disposizioni finali” (come avviene in ogni testo legislativo) ed invece rimandare ad un testo in qualche modo esterno ad essa?
        distinzione rimarcata anche dalla nuova e diversa numerazione….

        • può darsi, ma allora è semplice sciatteria non avere pensato a due diverse categorizzazioni?
          Disposizioni transitorie
          Disposizioni finali.

          se transitorie e finali è un accostamento di categorie differenti non assomiglia un po’ troppo a a “papaveri e papere”?,giusto per restare nell’epoca…

          ma secondo te, quali sono quelle transitorie e quali sono quelle finali, allora?

          • 1. faccio fatica a pensare “sciatteria” per i costituenti, che fecere controllare il testo anche all’Accademia della Crusca…

            2. una lettura delle disposizioni in oggetto ci mostra chiaramente che alcune hanno una durata prestabilita (5 mesi, 5 anni, entro il…), ecco: secondo me queste sono quelle transitorie, tutte le altre le vedrei come finali.

            3. provocazione: dato il divieto di ricostituzione “del partito fascista” ed il reato di apologia, ogni costituzione di un partito “d’ispirazione fascista” non potrebbe essere letto come apologia dello stesso?
            se io fossi pm, senza dubbio!

            • beh la mia sulla sciatteria era una semplice domanda retorica…

              ti sottolineo che nell’edizione del Governo Ufficiale on line della Costituzione c’è confusione persino nell’indice: a proposito di sciatteria.

              nell’indice generale si parla di Disposizioni finali e transitorie, ma poi in testa alla sezione si parla invece di DISPOSIZIONI TRANSITORIE E FINALI

              transitorie sarebbero dunque quelle a tempo?

              ma la distinzione in due parti non è possibile.

              sembra proprio che tutte le disposizioni finali siano anche transitorie, compresa quella sul divieto di riorganizzazione del partito fascista, di cui ottimisticamente i costituenti pensavano che sessant’anni dopo non si sarebbe nemmeno più parlato.

              incidentalmente ti sottolineo la III, ultima frase, che per analogia potrebbe forse dimostrare che Napolitano ha torto quando nega che Monti possa candidarsi, essendo senatore a vita…

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...