115. che cosa succede il 15 marzo?

il 15 marzo si apre la 17esima legislatura della repubblica italiana: Camera e Senato sono convocate per la  convalida parlamentare degli eletti.

si applicherà l’art. 66 della Costituzione:

“Ciascuna Camera giudica dei titoli di ammissione dei suoi componenti e delle cause sopraggiunte d’ineleggibilità ed incompatibilità”.

il caso più clamoroso sarà quello della ineleggibilità di Berlusconi per la legge elettorale vigente, finora aggirata, come detentore reale di concessioni televisive pubbliche.

sarebbe grave che come primo atto il nuovo Parlamento cominciasse col violare l’art. 66 della Costituzione, verificando se Berlusconi ha i requisiti per farne parte.

nei giorni scorsi sono state raccolte più di 100.000 firme ad un appello ai partiti perché applichino la legge senza guardare in faccia nessuno: ha firmato anche Rodotà, il garante della privacy.

ora a me lo spettacolo penoso della disputa giornaliera sul governo tra Grillo e Bersani interessa poco; Grillo vuol governare col 100% dei voti, dice, e qui siamo fuori dalla democrazia.

ma pretendo, come molti altri cittadini, che Partito Democratico e Movimento Cinque Stelle, che parlano entrambi di legalità da ristabilire, comincino ad applicare la legge là dove è stata calpestata per vent’anni e dove è più difficile farlo.

anzi lo pretendo da ogni movimento presente in parlamento.

* * *

non ci credo, però mi piacerebbe essere smentito.

sapete che cosa succede il 15 marzo?

il 15 marzo 2013 finisce la subalternità della sinistra a Berlusconi e il parlamento verifica semplicemente che è ineleggibile e non lo ammette, sostituendolo col primo degli eletti dopo di lui del suo partito.

8 risposte a “115. che cosa succede il 15 marzo?

  1. riporto questo articolo:
    http://www.corriere.it/politica/13_marzo_23/avversario-politico-cancellato-per-legge-battista_f2119bea-9380-11e2-8b46-37cbdff83c98.shtml
    (arrivano sempre dopo ehehe)

    a pensarci bene, se dichiarassero ineleggibile berlusconi è vero che perderebbe l’immunità ma cosa accadrebbe di concreto? in galera non ci andrà mai, al massimo lo isolano ad arcore: in ogni caso avrebbe i mezzi per continuare a comandare i suoi uomini. se lo dicharano ineleggibile farà la figura del martire e comanderà esaltato dai suoi seguaci, il pdl potrebbe guardagnare voti.

    • ovviamente la campagna contro l’ineleggibilità di Berlusconi è già cominciata…

      e ti pareva?

      e l’argomento semplice semplice che la legge va rispettata?

      no? questo non funziona?

      e l’argomento semplice semplice, applicato in ogni altro paese del mondo, che se uno gestisce delle televisioni non può candidarsi perché la partita sarebbe truccata?

      a me non serve altro, soprattutto non serve il machiavellismo, buono per dimostrare tutto e il contrario di tutto, di un paese che ha una classe dirigente che non conosce il concetto di legalità.

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...