343. verso le dimissioni di Napolitano?

le voci si moltiplicano da varie parti, ma prima delle voci è la logica a dirlo.

Napolitano si è fatto rieleggere come garante della grande intesa fra Popolo delle Libertà (criminali) e Partito Democratico.

se questa intesa salta, perché Berlusconi esige che qualcuno lo tiri fuori dai guai in cui è messo da solo (ma che sono solo all’inizio), allora salta anche il ruolo di Napolitano di garante della fine della guerra dei vent’anni (una guerra veramente combattuta da una parte sola, quella della destra).

ma questo salvataggio non è possibile in alcun modo all’interno della continuità costituzionale e legale: lo diventerebbe solo con un colpo di stato e una nuova Costituzione.

e Napolitano è già pronto a dimettersi.

* * *

buona notizia per tutti, sinceramente.

e l’Italia potrà eleggere un altro presidente (torna in campo Rodotà?) come espressione della maggioranza reale uscita dalle elezioni di quest’anno, che era e resta antiberlusconiana ed è stata stravolta da questa alleanza contro natura.

* * *

però fate attenzione a due dati, entrambi sottovalutati.

1. come agirà la componente occulta del Partito Democratico che ha già fatto saltare Prodi? sarà disposta, all’ombra di un nuovo voto segreto, a salvare Berlusconi perfino dalla decadenza, del tutto dovuta, da senatore?

2. quale sarà il ruolo di Alfano come ministro dell’Interno e dunque capo della polizia nei prossimi giorni?

quando i berluschini parlano di possibile guerra civile, vogliono parlare dei 300.000 presunti macchiettistici fucili bergamaschi di Bossi, oppure intendono alludere alla possibilità di tentare un colpo di stato attraverso la polizia, che dipende pur sempre da un uomo di Berlusconi?

* * *

in questo contesto le dimissioni di Napolitano, se non è già pronto un successore da eleggere alla prima votazione con la maggioranza dei due terzi, potrebbero aprire un pericoloso vuoto di potere.

però alla fine sapete già che cosa penso: che tutto questo è pur sempre inutile ammuìna dei suoi per farlo contento, ma che la sorte di Berlusconi è segnata, dato che l’Italia è e pur sempre resterà un paese formalmente democratico.

Annunci

Una risposta a “343. verso le dimissioni di Napolitano?

  1. Pingback: Napolitano nove anni nei miei blog: 2013, al governo per interposto Letta – 64. | Cor-pus·

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...