Berlusconi il bulgaro – 635.

fantastica l’idea che sta coltivando Berlusconi e che ci racconta uno dei suoi quotidiani di casa, Libero: diventare bulgaro!

approvo incondizionatamente, e vi spiego dopo perché.

* * *

intanto cominciamo col dire che, come facilmente immaginabile, l’articolo di Libero è assolutamente delirante (ne parlo giusto per questo, per rilassarmi un po’, però lo ritengo attendibile nel riferire che Berlusconi sta veramente esaminando anche questa soluzione: per lui il problema di ri-ottenere una qualunque forma di immunità è assolutamente vitale per evitare il carcere che lo aspetta).

un esempio del delirio?

“L’incandidabilità che lo ha colpito in virtù della legge Severino non è in vigore in tutti i Paesi e così potrebbe candidarsi in liste che sono quasi ovunque bloccate e potrebbe essere facilmente eletto. (…) Per questo adesso cerca di percorrere la strada della candidabilità in una lista europea in un Paese privo di norme anti-corruzione simili alla legge Severino”.

è anche vero che il Parlamento Europeo ha però anche approvato una raccomandazione, senza valore giuridico vincolante, perché chi è condannato non possa essere candidato alle elezioni europee: banale regola di giustizia comune, direi.

del resto poche righe dopo Libero si smentisce da solo, a proposito della Bulgaria:

In Bulgaria per candidarsi basta non aver subito condanne da parte di un tribunale bulgaro. E questo requisito Silvio ce l’ha. 

ahahh, per il momento, direi… 🙂

fatelo stare lì per un po’, dopo avergli dato la cittadinanza, e ne riparliamo!

* * *

ma adesso avviciniamoci al motivo per cui questa prospettiva mi riempie di entusiasmo.

Ma per candidarsi bisogna avere anche la cittadinanza bulgara.

Silvio è ancora un cittadino italiano, ma a Sofia basta un decreto firmato dal presidente della Repubblica per ottenerla. 

già, esattamente come in Italia…, ma sulla base delle leggi: la monarchia assoluta è finita con la rivoluzione francese, forse qualcuno glielo dovrebbe spiegare a Silvio…

ma forse la Bulgaria è come la Russia di Putin?

* * *

secondo Libero (che a mio parere continua a vaneggiare…), “per avere la cittadinanza bisogna però avere un riconoscimento particolare da parte della presidenza della Repubblica in cui si attesti che lo “straniero” abbia fatto qualcosa di importante per la Bulgaria”. 

fantastico che Berlusconi cominci a diventare uno “straniero” tra virgolette per il giornalista di Libero; già era un bulgaro in pectore anche prima…

ma che cosa avrà fatto o farà Berlusconi di così importante per la Bulgaria da meritarsi la cittadinanza, a parte il famoso editto bulgaro che però riguardava le televisioni italiane?

* * *

be’ c’è un’attrice che potrebbe testimoniare per lui per quanto avvenuto il 18 giugno dell’anno scorso:

Darina Pavlova, l’imprenditrice bulgara amica di famiglia dell’ex premier Silvio Berlusconi e ora anche produttrice del programma Sognando Italia (su Rete 4, il giovedì alle 23.30), ha scelto la sua casa romana, affacciata su Piazza del Popolo, per un’elegante e divertente festa di compleanno ispirata a suggestioni arabeggianti. Pochi gli amici invitati, ma non poteva mancare il Cavaliere.

Tra danzatrici del ventre, drappi dorati, musica soft e una miriade di candeline bianche a illuminare le stanze, Silvio Berlusconi è arrivato per ultimo, con un pacchettino dorato, insistendo perché Darina lo aprisse subito e ammirasse la delicatissima collana d’oro e brillantini che conteneva.

* * *

però, qui arriviamo al punto.

l’Italia ammette la doppia cittadinanza, ma la Bulgaria?

se andate a curiosare nel Forum Bulgaria-Italia, scoprite una notizia interessante:

“per prendere la cittadinanza bulgara (mia madre è, anzi purtroppo era, bulgara) dovrei rinunciare a quella italiana…: al consolato bulgaro, per via telefonica, questo mi hanno detto 😦

“purtroppo sì… la legge è cambiata da 13 anni”

insomma, se Berlusconi diventa davvero bulgaro, ce lo togliamo dai piedi per sempre…

* * *

ma non basta ancora.

“per prendere cittadinanza bulgara serve la residenza… noi viviamo in Bulgaria, e devi anche conoscere la lingua bulgara…”

sarà mica un problema, per Berlusconi, considerando come parla l’inglese…

“per quanto riguarda la residenza chiedono minimo 6 mesi e 2 anni di matrimonio”.

scusate, ma la famosa Bonev, quella che dice che la Pascale è lesbica, per averci avuto una storia, non è bulgara? e non è anche nubile?

tempi duri per la Pascale, immagino…

* * *

insomma, che vada in Bulgaria il Berlusconi, se i bulgari se lo prendono…

ops, un momento: ma il passaporto per arrivarci chi glielo dà? 🙂

8 risposte a “Berlusconi il bulgaro – 635.

  1. ma non è necessario che arrivi a tanto, sai? 🙂
    vedrai che tra qualche giorno il Trota gli offrirà asilo politico in Padania 😉

    • be’, ma se ti tolgono il passaporto, sulla carta di identità devono mettere la stampigliatura “non valida per l’espatrio”…

      a meno che qualche funzionario non “si dimentichi”… 😉

  2. la bulgaria e’ linguisticamente e culturalmente molto vicina alla Russia,sono gli unici in Europa,insieme ai serbi,ad usare il cirillico e come questi si sentono protetti dalla potenza orientale.

    visto che berlusconi e putin sono amici per le palle non e’ detto che questultimo non dica una parolina nell’orecchio di rosen ed ecco che il nanetto in un pubblico comizio affermera’..

    …”conscentitemi di gioire perchè ora scono cittadino di uno stato libero e democratico dove la giustizia non perseguita i suoi cittadini migliori e dove i diritti umani scono ampiamente tutelati”

    • aahhha ahha, è da anni che Berlusconi considera la Bulgaria un paese leader dei diritti civili, del resto…

      smettendo di scherzare, il paese è così arretrato civilmente da consentire davvero una concessione arbitraria della cittadinanza come ha fatto Putin con Depardieu?

      il presidente attuale della Bulgaria è Rosen Plevneliev, eletto nel 2012, esponente del Partito: Cittadini per lo Sviluppo Europeo della Bulgaria.

      il nome del partito non mi pare di buon auspicio per Berlusconi…

      comunque il partito è di centro-destra e fa parte del Partito Popolare Europeo; credo che la Merkel potrà metterci lo zampino e va considerato anche che Plevneliev è stato eletto al secondo turno contro il candidato socialista col 52% dei voti soltanto: mi pare difficile che voglia fare questo regalo all’opposizione…

      bisognerebbe però vedere fino a che punto Berlusconi sarebbe disposto a “beneficare la Bulgaria”… 🙂

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...