gli uomini, le donne.

gli uomini non sono come le donne li vorrebbero.

questo è il segreto meglio custodito della storia.

o meglio, le donne fanno finta di non saperlo, altrimenti chi metterebbe al mondo dei figli?

* * *

e gli uomini che cosa pensano delle donne?

poco o niente, in fondo.

alla fine, in genere, non le trovano così essenziali.

* * *

ed è questo il motivo principale per cui non sono quasi mai come le donne li vorrebbero.

15 risposte a “gli uomini, le donne.

    • ops, direi che me la sono dimenticata, e invece, con un piccolo sforzo, eccola recuperata dalla memoria.

      c’é un ulteriore paradosso nel paradosso, e cioè che, se gli uomini si interessassero alle donne alla stessa intensa maniera in cui le donne si interessano a loro, alla fine le donne li disprezzerebbero un poco… 😦

      che ne dici? esagero?

      • Non esageri affatto, anzi, solo gli uomini potrebbero sopportare così stoicamente certe attenzioni moleste! Aggiungo anche che, se si interessassero alle donne esattamente nel modo in cui le donne vorrebbero lo facessero, finirebbero per farle morire di noia 😀

        • com’è che la pensiamo esattamente alla stessa maniera? 😉

          però l’interessante a cui si arriva per questa via è che in fondo ogni relazione amorosa – con buona pace delle femministe – è una forma di conflitto, e se elimini questo completamente, distruggi le basi stesse della relazione.

          in altri termini, le femministe che attaccano il maschio accusandolo di essere responsabile di un conflitto insanabile, stanno semplicemente esprimendo il loro rifiuto, per ragioni loro, della relazione amorosa col maschio.

          • Forse la pensiamo allo stesso modo perché una famiglia di donne (altro che matriarcato defunto!),mi ha costretta a rifugiarmi in amicizie principalmente maschili, che mi hanno insegnato a non avere un solo punto di vista -e poi potrei aggiungere anche la figura di un padre un po’ bislacco ma positivo 🙂
            Ciò non toglie, però, che resto donna, e resto vittima di molti stereotipi comportamentali: di alcuni mi rendo conto, di altri no, ma almeno non vedo gli uomini come nemici o come poveri beoni da accudire

            • mi piace la definizione che hai dato di tuo padre “un po’ bislacco ma positivo”: è quella che mi auguro che i miei figli diano di me.

              bislacco poi mi pare la definizione perfetta per chi è creativo e anti-conformista, ma non se la tira troppo e accetta di farsi prendere in giro per questo dai meno creativi di lui.

              sei una donna particolarmente auto-critica, così come io sono un maschietto ben poco maschilista: la vita deve averci condotti, per strade suo a questo rapporto piuttosto critico con i ruoli standard del nostro sesso.

              e questa è forse la base di quel tanto di intesa che ci capita di riscontrare su questi temi. 🙂

  1. allora, se avete fatto tutti una cospirazione per avvelenarmi di realismo, la prossima volta fatemi un piacere: ditemi di buttarmi sotto a un tram, io lo faccio ed è tutto più rapido e pulito 😀

  2. E’ sempre difficile generalizzare.
    Penso che le donne abbiano una maggiore complessità degli uomini, ed è noto, e che siano anche più coraggiose e meno “comode”, e più capaci di creare legame.
    L’uomo se è in grado di seguirle nella loro evoluzione all’interno di una relazione può scoprire nuovi mondi, se invece non è in grado è lei che si stufa e va oltre…ma senza il casco nero a proteggerla!

    Non credo che la donna disprezzerebbe l’uomo nel caso che dici tu, anzi verrebbe data la possibilità all’uno e all’altro di entrare in un circolo virtuoso, con rilanci e slanci in avanti.

    Come vedi sono ottimista…

    • giustamente ottimista, da un punto di vista femminile.

      è questo ottimismo che sostiene voi e salva noi, in effetti. 🙂

      (grazie di avere accettato l’invito e di essere passata anche di qui)

  3. Le donne non sono essenziali. Ben detto, giusto, è la pura verità.
    E’ la triste verità che dicono molti uomini che hanno perso la voglia di vivere.
    E chi vorrebbe un uomo che non ha più voglia di vivere?
    Una volta credevo che la solitudine fosse una vera scelta, ora invece so che è solo una conseguenza.
    Il cosiddetto lupo solitario, o il don giovanni, che vivono da soli hanno alle spalle qualcosa che li ha resi solitari.
    Certe volte si chiude non solo la porta ma anche la serratura per paura che qualcuno possa trovare una chiave giusta per aprire e spingerla dentro.
    Compassione, molta compassione per questi spiriti vittime del proprio passato 🙂

    • il fatto che gli uomini non trovino le donne non essenziali non significa affatto che le donne lo siano.

      anzi, a mio modesto parere, dimostra semmai che non sono essenziali gli uomini.

      ma la tua interpretazione della scelte di solitudine che alcuni uomini fanno è dogmatica e non riesce ad esprimere una vera comprensione, che del resto non cerca nemmeno.

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...