pescatori nel pomeriggio sulla spiaggia di Rameswaram, Tamil Nadu – videoclip indiano, 6 40 – 43.

ancora mi trovo a colmare delle lacune dell’informazione di allora, che nulla dice dell’autobus che mi scarica alla stazione e io ora non ricordo se questa fosse già nel centro della città, come mi pare di ricordare, o se abbia dovuto prendere un altro mezzo per arrivarci.

comunque qualche mezzo mi ha portato certamente davanti all’hotel sulla spiaggia a nord della cittadina, che ho scelto con l’intenzione di concedermi qualche piccolo lusso tropicale.

giro un pochino per trovare quello giusto, il contesto degli altri clienti non è molto accattivante (era Pasolini che ha paragonato la borghesia indiana a quella italiana, vero?), però facciamo i turisti per qualche ora, e riposiamo un momento cullati dal rumore delle onde e dal gracidare infinito delle cornacchie.

le prime immagini del videoclip, quel mare tra le palme, sono prese infatti dalla mia camera, che ho almeno voluto in una parte del complesso alberghiero separata dal resto.

ma poi quando esco, dedico i miei passi al mare, nella luce che già si va spegnendo del pomeriggio.

è un paio d’ore assolutamente inutile, che mi porta sulle tracce di paesaggi troppo quotidiani per essere significativi: qualche capanna di paglia, ragazzi che giocano, pescatori e donne sulla spiaggia, le barche coloratissime, ma anche i mucchi di rifiuti con maiali e corvi: il mio sguardo non rifiuta nulla, il mio cuore è regalato a questo vitalissimo nulla.

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...