discutendo su Grillo – 69.

ecco una discussione fra me e sendivogius, sul suo blog liberthalia, con l’intermezzo giocoso degli interventi de Il Ribelle.
.
doveva finire sul mio blog di nicchia bortocommentando, dove riporto discussioni simili svoltesi su altri blog, ma oramai l’ho impostato su questo, per una svista, e mi sarebbe troppo macchinoso trasferirlo di là.
.
può darsi che abbia un certo interesse generale, comunque, una discussione sull’atteggiamento da assumere verso Grillo, in questo momento.
.
certamente mi pare importante, soprattutto provare a dimostrare che se ne può parlare senza farsi prendere da un clima pericolosissimo di guerra civile.
.
* * *
scrivo a sendivogius, a proposito del suo ultimo post di critica molto dura a Grillo:
.

secondo me hai perso il senso della misura – anche nel linguaggio, che, nei suoi eccessi, è diventato para-grullesco anche in te.

molto, quasi tutto di quel che scrivi è vero, ma accusare Grillo di essere simile a Berlusconi e tacere che Renzi sta manomettendo la Costituzione assieme a lui, e quindi nella pratica è molto più simile a Berlusconi di Grillo, dà al tuo discorso quel carattere unilaterale che lo qualifica come propaganda, cioè fanatismo al contrario.

peccato, non mi pareva fosse questo lo spirito del tuo blog quando l’ho incontrato tempo fa.

* * *

prima ancora di rispondere di persona, sendivogius trova il suo difensore…
.

Se ti vai e leggere post passati scoprirai che non solo Sendivogius non ha taciuto su Renzi (e lo documentano i continui battibecchi tra me e lui) ma lo ha fortemente criticato.

Quindi la tua è una calunnia bella e buona, ma non mi meraviglio, sono abituato a molto peggio su di te! La tua manipolazione della realtà dei fatti può convinvere un Grullino con Q.I. inferiore ad 80, ma non abbindola persone con un livello intellettivo di poco superiore.

Analizziamo insieme cosa scrive Bortocal:

“e quindi nella pratica è molto più simile a Berlusconi di Grillo”

Tipico tentativo di manipolazione dei fatti, mal costruita direi… (Bortocal… Bortocal!!! mi stai perdendo dei colpi, quando ti ho conosciuto eri più convincente!!! che ti è successo???)

Cioè il concetto che esprime Bortocal è che se io faccio una qualunque azione o proposta oppure manifesto dei gusti simile ad un altro individuo allora sono simile a lui….

sì, effettivamente, il concetto è proprio questo.

beh… complimenti… sapevo che la logica non era il tuo forte ma applicare una simile analogia…

Cioè è come dire che se a Provenzano piace il mare, a Bortocal piace il mare e Totò Riina adora la montagna allora Bortocal è molto più simile a Provenzano di quanto lo possa essere Riina a Provenzano….

diciamo che se a Provenzano e Riina piace la mafia e Bortocal no, allora  Provenzano e Riina sono dei mafiosi e bortocal no: qualcosa in contrario?

Però non c’è male, se si ponesse lo stesso quesito ad un bambino di 8 anni ragionerebbe meglio!!!

A proposito, Grillo e Berlusconi sono 2 pregiudicati, ti torna?? (Omicidio Colposo). Ma Berlusconi non ha ucciso nessuno quindi Grillo è peggio di Berlusconi.

un reato colposo dovuto ad imprudenza è peggiore di un reato voluto consapevolmente? sei tu che lo dici…

Perchè devo andare a parlare con un pregiudicato (Grillo, Omicidio Colposo)? Perchè un pregiudicato (Grillo, Omicidio Colposo) deve fare politica? Ma non era lui che ce la aveva con “gli indagati” (manco condannati). A no certo, lui non sta in parlamento ma decide tutto, quindi lui vorrebbe che un pregiudicato (Grillo, Omicidio Colposo) decidesse tutto per l’Italia?

Bel ragionamento vero?

In realtà la mia valutazione dei fatti è più complessa…

Tu fai propaganda difendi Grillo e dici a Sendivogius che fa propaganda? (Questo non posso proprio imputarglielo, anzi, denigra tutti!!)

Anche questa è una manipolazione scadente, dovresti andare su “l’Unità”, per cercare propaganda vera.

Bortocal, è sempre un piacere dialogare con te! Ricordo le nostre interessanti elucubrazioni su discipline economiche, quando vuoi eh? io sono sempre disponibile!

Ciao!

P.S.
Sendivogius… non mi censurare!!!!! 🙂

.

lieto di apprendere che il tuo livello di QI è di poco superiore ad 80 e che questo ti permette di non farti abbindolare dalle mie considerazioni… 😉

perchè non apri anche tu un blog? forse riusciresti ad argomentare meglio e in maniera più distesa.

vorrei precisare anche che il mio commento qui è a questo post di sendivogius e non al suo blog tutto intero, del quale riconfermo il mio generale apprezzamento, altrimenti non sarei neppure qui a commentare.

considerando poi chi ci devo incontrare regolarmente… 😦

.

Come al solito la tua logica lascia un po’ a desiderare: dire che è sufficiente vuol dire da lì in su. Quindi capiscono che sei un imbroglione persone con Q.I. 81, ma anche Q.I. 100-130-140…ect

Ma logica la hai studiata a scuola??
Se A<B e A=80, quanto fa B? B=81?? Per la miseria ma le hai fatte le scuole dell’obbligo? 🙂

Se è troppo difficile da capire fammi sapere che lo spiego meglio, nessun problema.

In effetti nel mio caso devo avere veramente Q.I. 81, altrimenti non mi sarei lasciato abbindolare spendendo fiumi di parole inutili con te.

Fortuna che in Italia, a parte i Grullini, ci stanno persone nettamente più dotate di me!! E che da te non si faranno fregare.

Ma la cosa bella è che questo post non che meni più di tanto eh?? Se scruti post passati ce ne sono molto peggiori, che menano molto di più su Grillo e M5S.

Come mai adesso te ne esci così??

forse perché il momento è diverso?

Questo blog sta avendo troppa visibilità e la tua candidatura al M5S in parlamento è in crisi??

Fammi sapere dai, confidati con me, di me ti puoi fidare! 🙂

So che se in un futuro farai parte dei fasci di combattimento Grillini (te lo auguro vivamente), mi farai venire a casa a prendere :-)… Per adesso devi portare pazienza! E’ la vita! 🙂

Il commento precedente è il mio, ci mancherebbe solo che Bortocal pensasse che gioco sporco!!

.

non penso affatto che giochi sporco.

penso soltanto che ti manchino spirito di ironia e flessibilità mentale – almeno nei commenti al blog, perché per il resto non posso permettermi di pensare nulla di te.

poi, come al solito, sei finito di molto oltre le righe, ma questo non è certo un problema di QI.

.

Sendivogius gennaio 29, 2014 a 23:30

Oh! Ma che siete impazziti tutti quanti?!?

Che la follia (senza possibilità di elogio) del Grullo sia contagiosa? 😉

Un po’ di contegno, amici miei…

E di stile, nel rispetto del massimo fair play tra tutti i partecipanti. Possibilmente senza travalicare le righe.
Psst! Ribelle, piantala di azzannarmi alla giugulare il povero Bortocal ogni volta che prova a obiettare qualcosa!

Naturalmente, per quel che riguarda il sottoscritto, tutte le critiche sono ben accette. Tuttavia, con sincerità, mai avrei pensato che il linguaggio delle pubblicazioni, “nei suoi eccessi”, avesse addirittura “perso il senso della misura”..! Specialmente quando il termine di paragone è niente meno che lo stile ricercato e raffinato di Beppe Grillo!!!! Noto filologo, maestro di cerimonie, e presidente onorario dell’Accademia della Crusca!!
Cercherò di rimediare immergendomi nell’appassionata lettura del Sacro Blog del nuovo Zararathustra, tra un “vaffa” e l’altro, tra omaggi sessisti alla Boldrini, e continue allusioni alle pratiche di assjob rivolte ai giornalisti “venduti”. E per i prossimi articoli mi ispirerò ai cucchiaini di Di Battista ed al “boia” di Giorgio Sorial…

Nell’immediato, in queste ultimissime ore, avrò preziose occasioni per prendere lezioni di stile, e soprattutto di “misura”, dalle sofisticate iniziative istituzionali, nel pieno rispetto dei principi e dei regolamenti costituzionali, che lo scatenato sciame di locuste a cinque stelle sta mettendo in pratica tanto alla Camera quanto al Senato, impedendo lo svolgimento dei lavori parlamentari e delle commissioni. Tanto che, se fossi più malizioso, potrei parlare persino di bullismo para-squadrista, nelle forme incipienti di un nuovo fascismo estatico.
Ma, com’è ovvio, il fanatico sono io; e certamente la mia è solo “propaganda”… Mica come la cagnara indegna montata ad arte dentro e fuori la Camera, dai soliti cittadini-deputati.

.

dai, sendiv, che un dibattito così vivace è soltanto da invidiare… 🙂

e non preoccuparti per le sciocchezze che scrive Il ribelle, o almeno non preoccuparti per me: è un simpatico cucciolone che abbaia ma non morde.

e poi mi suggerisce delle idee accattivanti: pensa te se davvero i grilletti locali mi candidassero alla Camera…; peccato solo che io a suo tempo abbia proposto una legge sui partiti politici che impedisca a quelli proprietari di presentarsi alle elezioni e che non potrei mai presentarmi sotto un marchio che è di proprietà di un privato che oltretutto ci guadagna su.

non hai risposto alla mia obiezione principale: ti sei posto il problema di che effetto fa in questo momento attaccare Grillo e tacere sulla riforma elettorale di Renzusconi o sulla sintonia tra i due?

non diventa oggettivamente e aldilà delle intenzioni un appoggio a Renzi e Berlusconi?

poi, le forme del linguaggio politico in Italia sono da tempo disgustose quasi ovunque, e occorre aggiungere che dove non lo sono abbastanza là l’elettorato punisce.

ma insomma da leghisti e berlusconiani abbiamo sentito di tutto e di più.

se mi è lecito esprimere una preferenza, mi piacerebbe che Grillo venisse criticato per le scelte politiche che fa (come qui ad esempio, se posso auto-citarmi: https://bortocal.wordpress.com/2014/01/13/grillo-i-maro-e-limmigrazione-clandestina-demenza-pura-37/), più che per il modo in cui le dice, oppure se vogliamo criticarlo per questo, allora critichiamolo per favore in adeguata compagnia, che ci stanno anche Salvini, la Santanché, la Mussolini, Berlusconi stesso e tutta la restante compagnia ragliante.

ciao! 🙂

e con questo ti lascio in pace e nelle mani del Ribelle, promesso… 🙂

.

Fantastico! Gustoso! Incredibile!

Grazie del complimento! lo apprezzo davvero… di solito mi definiscono riottoso, spigoloso e attaccabrighe, quindi se mi vedi in questo modo non posso che esserne contento! E qualche complimento non fa mai male…

In perfetto stile Grillino Bortocal non va nel merito delle questioni ma dice che scrivo “sciocchezze!” (…) Quando una persona non sa più in che modo dibattere, allora dice che il suo interlocutore “dice sciocchezze”.

A livello psicologico questo rivela una enorme fragilità e una insicurezza non da meno.

Spero che i miei interventi non ti stiano destabilizzando altrimenti, non ti rispondo più eh?

“e che non potrei mai presentarmi sotto un marchio che è di proprietà di un privato che oltretutto ci guadagna su.”

E’ da vedere… E’ da vedere… Sai quante ne ho viste di persone che nel M5S ci hanno trovato la gallina dalle uova d’oro? e aumentano sempre di più! Dai… che quando ti eleggeranno ci divertiremo ancora di più… tu senz’altro… lo stipendio da parlamentare non è male no?

Ma sei almeno iscritto al Blog del Grullo? hai mandato i documenti? fai parte dei 25.000 del Vortex (Zardoz, ndr) che governeranno il mondo?
Se non lo hai fatto sbrigati a farlo eh?

“mi piacerebbe che Grillo venisse criticato per le scelte politiche che fa”

– Abolizione di equitalia

– Abolizione dell’IMU

– Reddito di cittadinanza

– ti basta? no? ok giusto un altro punto…

– Sistema Proporzionale come modello elettorale

Su quest’ultimo mi soffermerei, il referendum del 1993 di fatto sanciva la fine del proporzionale (votato da 28 milioni di persone).
Ora i nostri eroi grilliniu con 25000 voti decidono di sovvertire l’esito di un referendum popolare. Caspita democratico eh?
Ma non diceva, Grillo, che i referendum sono importanti? Quando gli pare a lui forse….

Andiamo però oltre. Se il M5S e Grillo vogliono il proporzionale allora loro sono i maggiori sponsor delle larghe intese. Ma non gli facevano schifo?
Ma non vogliono governare loro? A scusa è vero…loro prenderanno il 100% dei voti!!!

LA realtà è che Grillo non vuole governare ne da solo ne con altri, quindi cosa vuole? Se vuoi cambiare le cose devi governare….
Le cose sono 2. O ci sta prendendo a tutti per il culo, oppure spera che uno stallo totale del sistema con successivo collasso apra le porte al M5S (di cui lui è il padrone) per arrivare al potere in modo totale ed incondizionato in perfetto stile Weimar, ed in questo il proporzionale gli darebbe una bella mano!

Se non ti basta questo fammi sapere che vado avanti eh? ti posso tirare fuori un’altra ventina di punti che contesto!

“non hai risposto alla mia obiezione principale: ti sei posto il problema di che effetto fa in questo momento attaccare Grillo e tacere sulla riforma elettorale di Renzusconi o sulla sintonia tra i due?”

Qui torna la malafede di Bortocal ed il suo tentativo di manipolazione.

Se si vanno a spulciare post molto recenti su questo blog si troveranno critiche feroci a Renzi sulla legge elettorale.
Quindi l’intento di Bortocal è questo: si cerca di sviare il discorso verso punti che piacciono a lui a al Grullo (tra l’altro già approfonditi, come abbiamo detto) in modo tale che Grullo e M5svastiche non si critichi. Mi ricorda qualcosa del genere:”e le foibe??? e le foibe”. Speravo che i Grullini non fossero di livello infimo come fascisti e nazisti della domenica, ma evidentemente mi sbagliavo!

Quindi lo scopo principale di Bortocal è che non si critichi Grillo ma solo Renzi!

Fantastico!

Se ti vengo a trovare me lo fai l’autografo? sei un mito, leggendario!!

Ciao e a presto!

.

vedi, essendo io un generoso, sarei anche tentato di risponderti sui due o tre punti che meritano del tuo commento, ma che mi spreco a fare? anzi, che ti sprechi a fare tu, visto che sono in malafede? e perdipiù ottuso.

mi accontenterò di dire, visto che ti auto-definisci attaccabrighe per smentire di poter essere considerato un cucciolone inoffensivo, che anche i cuccioloni possono essere attacca-brighe e per niente pericolosi lo stesso (come vedi, la logica formale difetta un poco anche a te).

il reddito di cittadinanza è uno dei pochi motivi che potrebbe farmi votare per Grillo.

che il proporzionale faciliti la presa del potere da parte di un partito solo è una delle non poche sciocchezze che dici: è esattamente il contrario; infatti di norma i governi autoritari per prima cosa, se c’è, lo abrogano.

ma non mi faccio prendere la mano se no butto via altro tempo: devo correre a iscrivermi al Movimento 5 Stelle…

.

Sul “Ribelle” garantisco io: è un passionale; si infervora e si accapiglia sulle questioni, ma sempre senza malizia.
Io ci provo a “moderare” certe sue intemerate, ma quando parte all’assalto non lo fermi più.

Entro invece nel merito delle tue obiezioni:

ti sei posto il problema di che effetto fa in questo momento attaccare Grillo e tacere sulla riforma elettorale di Renzusconi o sulla sintonia tra i due?

Sì, certo. E con la velocità di un nanosecondo mi sono anche dato la risposta: il nemico del mio nemico NON è mio amico.
Grillo è solo un cialtrone esaltato; per molti versi persino peggiore di Berlusconi, il quale per motivi anagrafici uscirà molto presto di scena. Beppe Grillo invece no. Dovremo sopportarlo ancora a lungo. Le sue proposte (ammesso si possano definire tali) sono semplicemente demenziali. Attaccare Grillo non equivale a rafforzare la presunta intesa del Renzusconi, bensì costituisce un’opera di prevenzione sociale per disastri ben peggiori.

Comunque di Renzi e Berlusconi e riforma elettorale se ne era parlato QUI (soprattutto nei commenti); e si erano fatti ulteriori accenni QUI.

Ciò detto, Renzi con chi doveva discuterla la riforma elettorale: con Dudù?!? Ha presentato un appello aperto al Parlamento; l’unico partito che ha risposto è stato “Forza Italia” (per motivi più che interessati).
Il M5S sta in Parlamento a scaldare le sedie (e incassare lo stipendio che finge di restituire).
P-A-R-L-A-M-E-N-T-O è chiara l’etimologia ed il senso della parola?!?
Per l’appunto “Loro” non parlano con nessuno (altrimenti si “contaminano“); non si confrontano e discutono su niente, perché “mescolarsi vuol dire sporcarsi di merda” (ipse dixit!). Semplicemente sbraitano; impediscono agli altri di parlare; e boicottano i lavori parlamentari. Ripeto: con chi doveva parlare Renzi di legge elettorale?!?
In quanto alla legge elettorale, i Pentastellati ne propongono una diversa a settimana; hanno depositato un ddl alla Camera, ma hanno detto che è solo un testo provvisorio e che comunque verrà cambiato (e allora che la proponi a fare?). Di fatto, ogni giorno Grillo e Casaleggio ne pubblicano un pezzo a puntate sul blog. In ogni caso, la legge elettorale la cambieranno “loro” (quando ne avranno finalmente scelta una), quando vinceranno le elezioni. E ovviamente lo farebbero a maggioranza relativa, magari per decreto, snobbando totalmente il parlamento e le sue funzioni. Perché sennò, come ribadito continuamente, si contaminano.
Tutto molto democratico non c’è dubbio.

poi, le forme del linguaggio politico in Italia sono da tempo disgustose quasi ovunque, e occorre aggiungere che dove non lo sono abbastanza là l’elettorato punisce.

In Politica la forma è sostanza.
Con la debita eccezione dei leghisti, quello che esce quotidianamente dalla bocche dei pentastellati io non l’ho mai sentito prima. Nemmeno i fascisti dell’MSI sono mai arrivati a tanto… I nazisti, forse.

se vogliamo criticarlo per questo, allora critichiamolo per favore in adeguata compagnia, che ci stanno anche Salvini, la Santanché, la Mussolini, Berlusconi stesso e tutta la restante compagnia ragliante.”

Il post in questione era dedicato a Grillo, che io non faccio eccezioni né sconti per nessuno. Sono i grandi “protagonisti” del momento, di chi altro avrei dovuto parlare?
E comunque sarebbe bastata una semplice ricerca:
Daniela Santanché
Alessandra Mussolini
Silvio Berlusconi (di cui s’è parlato pure troppo!)
Invece, sulla LEGA, tra i molti:
Autodafé
Classi etniche
Gestapo padana
Il Cenacolo delle Streghe
Il Golgothiano della padania
Il Pirla-Crociato
Il Tempo dei Maroni
L’Adunanza barbarica
Lega Ladrona
Lega-li
Mein Kampf
Nazisti della padania
Porcellini d’Italia
WC – White Christmas

Li trovi tutti in una apposita sezione sulla sidebar.

Aggiungo che il Grullo ed i suoi replicanti costituiscono una minima porzione del sito… ci sono cose molto più interessanti e divertenti di cui parlare. Ma Salvini e la Santanché (di cui si è parlato eccome) hanno cifre da “prefisso telefonico”, mentre il M5S raggiunge il 20% dei voti. Oggettivamente, i primi due imbecilli sono innocui cialtroni di coreografia, condannati all’irrilevanza. Il terzo invece costituisce un problema serio. E le minacce vanno affrontate sul nascere; non a danni già fatti, che di pericolosi demagoghi senza scrupoli questo Paese ne ha avuti fin troppi!

ehi sendiv, non te la prendere. eh? 🙂

ripeto anche a te che ho espresso solo una valutazione su questo post e per niente sul tuo blog tutto intero.

la riforma elettorale Renzi la doveva discutere prima di tutto con le forze che sostengono il governo, mi pare evidente.

discuterla con l’opposizione, concordare provvedimenti che fanno fuori i propri alleati e lasciano in vita quelli di Berlusconi, dichiarare addirittura la profonda sintonia col capo dell’opposizione, che incidentalmente è anche un pregiudicato che dovrebbe stare agli arresti, è cosa decisamente strana.

tanto più che costui è l’autore della legge elettorale che la Corte Costituzionale ha appena definito un attentato alla democrazia, pretende di rifarne una ugale, forse anche peggiore, e tu ci stai?

ma in che mondo viviamo?

dopo di che il mio giudizio sulle cose che sta facendo il Movimento 5 Stelle non è così negativo e senza appello in assoluto come il tuo: il mio giudizio è più differenziato.

ma l’avversario principale è Berlusconi, con i suoi alleati, tra i quali in questo momento ci sta anche Renzi, non Grillo – a parer mio.

e comunque in questo momento esprimo il mio dissenso più netto da ogni posizione che possa configurare una specie di caccia alle streghe nei loro riguardi.

il che non vuole dire che condivida tutto quello che fanno, anzi.

ma vorrei che non si dimenticasse comunque che sono risultati il maggiore partito alle ultime elezioni e che, pur criticandoli con la durezza necessaria a seconda delel cavolate che fanno, non sono condannati a sbagliare sempre e meritano comunque lo stesso rispetto che si dedica anche a farabutti molto peggiori di loro.

buona serata; giuro, non rompo più, dato che abbiamo valutazioni evidentemente in parte diverse: ma se non discutiamo almeno fra di noi…

.

🙂 Ovviamente non me la prendo… Oggi ho un giramento di sonore madonne, ma di certo in alcun modo potresti mai esserne la causa.

In linea di principio, su molti punti da te sollevati posso anche essere (e in parte lo sono) d’accordo con te, a partire dal fatto che la riforma elettorale andava discussa con le forze della maggioranza e quindi concordata con le opposizioni (e uso il plurale), insieme all’opportunità (ma è comprensibile) di coinvolgere il pregiudicato B.
Ciò detto, la maggioranza poteva presentare un testo unitario da sottoporre alle opposizioni. Ma anche no. Non v’è niente di anomalo dal condurre in parlamento iniziative autonome, svincolate dalle maggioranze di governo. Anzi, in teoria è persino un fatto positivo. Si aggiunga che Letta sa benissimo il suo governo cadrà (deo gratias!) un minuto dopo l’approvazione delle legge elettorale. E dunque ha tutto l’interesse a posticiparla e rinviarla fino alla naturale fine della legislatura. Angelino e Monti e Co. attualmente, dopo la sentenza della Consulta, dispongono (per loro) del migliore dei sistemi elettorali possibili, in una straordinaria condizione ottimale di vantaggio. Difficile vogliano decretare il loro suicidio con la cancellazione elettorale. Dunque la legge poteva essere discussa a tempi brevi solo con B. che di fatto è il padrone assoluto di “Forza Italia”, senza il quale non esisterebbe. Proprio come il M5S e Grillo, che ha tutto l’interesse a mantenere la situazione così com’è, giocando al santo stilita e continuare a sputazzare contro tutto e tutti, campando di rendita nel suo splendido isolamento, avulso da ogni responsabilità finché non avrà deciso cosa farà da grande. Oppure finché Casaleggio non gli indicherà la via…

Tuttavia, la legge elettorale in discussione alle Camere non è un testo blindato, chiuso ad ogni modifica. A me personalmente neanche piace e certo non mi convince.
Ma il Parlamento esiste per questo: si discute, si avanzano proposte, si presentano emendamenti… NELLE FORME DOVUTE E NEI MODI previsti dai regolamenti parlamentari. Mantenendo una certa urbanità.
Abbiamo visto l’uso che ne fanno i pentastellati nel vuoto pneumatico di idee e di proposte. D’altronde loro sono in “guerra”; una guerra sporca dove non si fanno prigionieri e non si firmano convenzioni: un mondo oscuro (la Ka$ta!!!) dove chi non è con me è contro di me, ed i miei nemici sono tutti “ladri” e “corrotti” e “venduti” a prescindere. Se poi si tratta di donne, ovviamente non possono essere che “puttane”.
E questo la dice lunga sulla forma mentis e l’approccio istituzionale degli ensiferi, che predicheranno pure la “democrazia diretta” (pressoché inesistente dalle loro parti), ma di democrazia rappresentativa, e democrazia in generale, sono totalmente digiuni.

“…e comunque in questo momento esprimo il mio dissenso più netto da ogni posizione che possa configurare una specie di caccia alle streghe nei loro riguardi.”

Fino a prova contraria, la caccia (e selvaggia pure!) l’hanno scatenata i Borg del Grullo, salvo ovviamente atteggiarsi a vittime del sistema. Come da copione.

“..ma vorrei che non si dimenticasse comunque che sono risultati il maggiore partito alle ultime elezioni..”

Proprio come lo NSDAP hitleriano ed il PNF di Mussolini ancor prima.
Per il momento, il M5S è riuscito a trasformare il Parlamento in un bivacco di manipoli pentastellati… E per il fine settimana arriva anche ilCapo politico per congratularsi con la truppa.
Il seguito non voglio nemmeno immaginarlo.
E comunque… come dicono i cittadini-deputati:
BOIA CHI MOLLA!

.

anche io mi ritrovo in buona parte di quello che dici sul piano del metodo.

però non mi ritrovo sui contenuti: la legge elettorale proposta da Renzi – Berlusconi è un porcellum peggiorato e non migliorabile in alcun modo, perché ripropone strutturalmente tutti i motivi di incostituzionalità definiti dalla Corte.

e non è vero che i 5 Stelle non hanno contenuti: ne hanno, a volte giusti, a volte orrendamente sbagliati.

ieri è stata una giornata di svolta per me, perché mi sono reso conto che sulla faccenda IMU – Banca d’Italia hanno assolutamente ragione (scusa se mi cito qui da te, ma mi piacerebbe che tu ci dessi un’occhiata:https://bortocal.wordpress.com/2014/01/31/ma-le-banche-italiane-hanno-bisogno-di-75miliardiinregalo-68/)

ora, è vero che 5 Stelle è un movimento confusamente populista e con venature anche di destra (più in Grillo che nella sua base, peraltro, come si è visto), però possiamo fare una colpa a loro se sono gli unici ad agitare certi temi di sinistra e una sinistra manca?

che SEL attraverso la presidente della Camera violi il regolamento inventandosi la “ghigliottina” per far passare i regali alle banche è veramente incredibile.

invece di mettersi in concorrenza con Grillo sui temi di sinistra, gliene lasciano il monopolio! è un suicidio politico.

così come è un suicidio politico la legge elettorale voluta da Renzi assieme all’attentatore alla Costituzione.

la realtà è che ci stiamo trovando di fronte al collasso improvviso di una fragilissima tradizione democratica, e le tendenze dittatoriali veramente pericolose appaiono oggi a me molto più quelle di Renzi – Berlusconi che quelle di Grillo, che viene spinto avanti dalla incredibile auto-distruzione della sinistra.

.

Non hai capito assolutamente nulla di quello che ho scritto, non ti preoccupare però, non è la prima volta che mi capita. Comunque dato che mi sembri sincero, in questo frangente, proverò a rispiegartelo.

Quello che sto dicendo è che Grillo non vuole arrivare in modo democratico a governare, altrimenti appoggerebbe un sistema maggioritario, ma probabilmente si impegna per sfasciare tutto, in modo da arrivare al potere in un paese disastrato, in stile Weimar.

Altrimenti, se gli va bene il proporzionale, dovrebbe collaborare con gli altri, ti torna? Riesci a capire “le sciocchezze che scrivo”?

Ti do un consiglio, e questo è sincero. prima di fare questi commenti leggi con più attenzione altrimenti fai delle figure barbine.

“mi accontenterò di dire, visto che definisci attaccabrighe per smentire di poter essere considerato un cucciolone inoffensivo”

Ma no… non ho smentito, non mi hai capito. Lo apprezzo perché di solito mi definiscono (gli altri, non me stesso) attaccabrighe. In realtà convengo con te, “non sono cattivo” è che “mi dipingono così” (Chi ha incastrasto Roger Rabbit, Ndr)

“la riforma elettorale Renzi la doveva discutere prima di tutto con le forze che sostengono il governo, mi pare evidente.”

Non è evidente nulla, se vuoi cambiare la funzionalità del Senato (cambiare la costituzione), e proporre una camera dei deputati maggioritaria, ti servono 2/3 del parlamento.

ma non è vero: i 2/3 servono soltanto se vuoi cambiarla evitando il referendum!

“dichiarare addirittura la profonda sintonia col capo dell’opposizione”

Questo è di nuovo il Bortocal in malafede e mistificatore. La sintonia riguarda la legge elettorale e la riforma del senato non una visione politica condivisa. Credo che questo tu lo abbia capito ma mistifichi la verità in modo riprovevole.

ma la sintonia sulla legge fondamentale della democrazia rappresentativa dopo la Costituzione non è certo secondaria; soprattutto se serve a riproporre una legge in-costituzionale.

“che incidentalmente è anche un pregiudicato”

Come Grillo, che in aggiunta ha ammazzato una famiglia (omicidio colposo, condannato in via definitiva).

“tanto più che costui è l’autore della legge elettorale che la Corte Costituzionale ha appena definito un attentato alla democrazia, pretende di rifarne una uguale, forse anche peggiore, e tu – Renzi – ci stai?
ma in che mondo viviamo?”

Non hai capito nulla, non hai capito nulla!!! Leggi i post e i commenti indicati da Sendivogius sulla legge elettorale e forse ti si chiariranno le idee. Qui secondo me sei sincero, pecchi solo di superficialità, quindi ti perdono, 🙂

“ma l’avversario principale è Berlusconi, con i suoi alleati, tra i quali in questo momento ci sta anche Renzi, non grillo – a parer mio.”

Certo, lo ha voluto Grillo, ricordi quando ha sputato in faccia a Bersani, umiliandolo? Era chiaro che lo faceva per speculare poi sulle larghe intese, e tu gli stai tenendo il gioco così. Qui te lo chiedo, ma sei sincero nella tua valutazione?

Facciano un rapido resoconto, chi dice più sciocchezze?

Buona serata anche a te Bortocal, e a presto!

Perdonami Bortocal, mi sono dimenticato di commentare questo.

Ma le circoscrizioni estere contano o no per la valutazione del partito più votato?

Dai… dai… prova ad impegnarti un pochino e troverai la soluzione! 🙂

Oppure mi dirai che scrivo sciocchezze 🙂

Ai posteri l’ardua sentenza!

Buona serata di nuovo

P.S.
Se non riesci a trovare la soluzione al quesito ti aiuto eh? 🙂
Non farti problemi a chiedere.

.

bortocal gennaio 30, 2014 a 20:37

1. tracciando il tuo quadro fanta-storico che prende il posto di un’analisi seria (sembra inutile spiegarti che per prendere il potere da destra occorre l’appoggio dei poteri forti, e per prenderlo da sinistra occorre un’organizzazione di tipo un po’ più solido di quella grillettesca), hai scritto: “per arrivare al potere in modo totale ed incondizionato in perfetto stile Weimar, ed in questo il proporzionale gli darebbe una bella mano!”.

non ti sembra assurdo che chi aspira al potere, per prima cosa si batta per un proporzionale che gli rende la presa del potere praticamente impossibile?

ma vedo che non hai afferrato il concetto.

ah già, ma secondo te Grillo aspira a prendere il potere come a Weimar…, cioè per via parlamentare, appunto, come Hitler.

ma per favore! informati almeno, prima di parlare…

per inciso il sistema elettorale di Weimar era il proporzionale puro e Hitler non sarebbe potuto andare al potere se non avesse avuto l’appoggio dei cattolici.

quindi col proporzionale Grillo dovrà sempre allearsi con qualcuno.

il che smonta tutte le tue elucubrazioni; era semplice ed intuitivo, ma ho dovuto spiegartelo di nuovo.

2. Bersani ha sempre e soltanto chiesto a Grillo di appoggiare il suo governo; non gli ha mai fatto una proposta seria di governare assieme con un presidente concordato; del resto sapeva che questo avrebbe spaccato il Partito Democratico, come si è visto perfino con la mancata elezione di Prodi.

la verità era che Bersani non controllava il partito che lo aveva mandato avanti a promettere di smacchiare il giaguaro, ma non aveva nessuna voglia di farlo

3. no, non conto il voto degli italiani all’estero per stabilire chi è il maggiore partito IN ITALIA.

capisco che a te non sembri logico, ma è così.

ah, grazie del tuo perdono, naturalmente: finalmente stanotte dormirò tranquillo… 🙂

14 risposte a “discutendo su Grillo – 69.

  1. Fenomenale! Questo Ribelle è un FENOMENO!
    Ti ha, praticamente, nominato d’ufficio come “Anticristo”.
    Trovo particolarmente divertente che lui si senta una scopa su per gli anfratti nascosti (e perdona l’immagine poco elegante) perché tu parli di “sciocchezze”, mentre lui non lesina i “malafede”, tentando anche di farti passare per un vecchio bacucco incapace di disegnare una O con un bicchiere…

    In poche parole abbiamo un antigrillino dichiarato che usa metodi tipicamente grillini per attaccare e demonizzare il “nemico” del momento.

    Uno spasso 🙂

    • francesco, fammi finire di ridere.

      e adesso, chi lo convince Il Ribelle, che tu NON sei un agente prezzolato da me e che io NON ti ho pagato per farti scrivere questo commento? 😦

      • Dubito che esista qualcosa in tutto il conoscible e l’inconoscibile di cui si possa convincere chi è bloccato sulle proprie idee (specie con un QI di 81 col 20% di sconto) come dimostra con le sue parole Ribelle.
        Tra muri di gomma, sordità e cecità opportunamente improvvise, richiami ad autorità sovrannaturali e ipotesi fantasione le sue difese sono inespugnabili.

        Quindi, fammi pure un bonifico. Di seguito i dati bancari:

        Beneficiario: Franz De Boeuf (conto nicknamizzato per riservatezza)
        Banca: Banca del Sapone
        Conto corrente: 000000000,5
        Iban: np
        Indirizzo: Milano, Via Dall’Italia, 1/2

  2. Bortocal, ti chiedo cortesemente ed in modo gentile, di rimuovere tutte le parti dei commenti scritti da me (solo ed esclusivamente quello che ho scritto io, ovviamente) che hai copiato dal sito di Sendivogius.

    Ti ho già manifestato, il mio non interesse a partecipare sul tuo blog alle discussioni, e credo sia un mio diritto richiedere la rimozione di commenti che non ho mai scritto sul tuo blog.

    E, non avendo mai messo in dubbio la tua cortesia e la tua educazione, sono sicuro che soddisferai la mia richiesta.

    Del resto quando tu mi hai chiesto esplicitamente di evitare alcune espressioni e/o frasi sul tuo conto, ho accettato subito la tua richiesta

    Ti auguro una buona giornata,

    Il Ribelle

    • ti rispondo altrettanto gentilmente di no: i tuoi commenti sono pubblici, li ho citati correttamente, ci ho speso del tempo e non ho nessuna intenzione di cancellare un lavoro fatto di diverse ore per una richiesta che non ha senso alcuno.

      tu infatti non hai affatto partecipato a nessuna discussione sul mio blog, e la cosa risulta ben chiara; aggiungo che neppure ci parteciperai mai, per quanto sta in me, essendo tu maleducato peggio di un grillino o di un leghista, ed abituato a lanciare accuse senza fondamento alcuno.

      non violo nessuna legge di buona educazione assumendo questa posizione; la cortesia credo di essere libero di riservarla a chi la riserva da parte sua a me.

      con cordialità, nonostante tutto.

  3. Pingback: non bastasse Il Ribelle, ci si mette anche Sendivogius. | bortocommentando·

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...