Ucraina: chi ha veramente abbattuto il Boeing indonesiano – 537.

NB alcune considerazioni tecniche contenute in questo post sono errate; si veda la discussione col commentatore fausto.

* * *

e cosi` eccoci finalmente, dopo quasi due mesi, al primo rapporto ufficiale del Consiglio di Sicurezza olandese Dutch Safety Board, sull’abbattimento  del Boeing 777 della Malaysia Airlines sui cieli della regione separatista del Donbass in Ucraina,

aereo che, se era stato abbattuto in una zona controllata dai separatisti, doveva esere stato abbattuto da loro, elementare Watson, vero?

e invece no: anche se il Rapporto dice e non dice, alla fine al dato di realta` non si sfugge: l’aereo non fu abbattuto da un missile (necessariamente separatista), ma da numerosi oggetti ad alta velocità, provenienti dall’esterno, leggi proiettili di una mitragliatrice.

e solo gli ucraini avevano il caccia necessario per avvicinarsi all’aereo di linea e mitragliarlo deliberatamente da relativamente vicino.

del resto lo si era gia` intuito benissimo.

ma tanto che importa? il messaggio di due mesi fa ha raggiunto il suo scopo, le smentite successive non interessano nessuno.

le sanzioni contro la Russia stanno facendo il loro corso nell’ipocrisia generale di governi e media abituati a mentire ai loro popoli.

* * *

Oswald non ha ucciso Kennedy, fu la CIA d’accordo col vice-presidente Johnson, e nel golfo del Tonchino nel 1964 la flotta vietnamita non ha mai attaccato gli americani.

ma che importa? la guerra del Vietnam c’e` stata lo stesso e i gonzi che si bevono la propaganda restano convinti lo stesso che i russi restano l’impero del male perfino quando non sono piu` comunisti.

* * *

intanto qualche decina di innocenti sono stai massacrati dai nostri alleati ucraini semplicemente per dare la colpa ai separatisti.

a meno che… il vero obiettivo di questa azione  forse non era l’aereo malese, ma quello di Putin passato in quei cieli mezz’ora prima.

e pensare che, di fronte ad ogni separatismo, basterebbe dire che tocca al popolo decidere.

* * *

per approfondimenti sul tema:

liberthalia, false flag

L’aereo malese abbattuto da un caccia di Kiev

 

12 risposte a “Ucraina: chi ha veramente abbattuto il Boeing indonesiano – 537.

  1. ” e pensare che di fronte ad ogni separatismo,basterebbe dire che tocca al popolo decidere”……a volte mi sembra che la sera prima di coricarti tu legga le fiabe

    • credi che non lo sappia?…

      e tuttavia, si parva licet…, anche Kant ha scritto un saggio Per la pace universale.

      e in questo periodo la sera, quando ho tempo, piu` che altro le fiabe scrivo… 😉

      ed e` poi vero che la nostra Costituzione, invece, non consente il separatismo, e questo e` un suo limite grave, che andrebbe corretto.

      edoardo, da un lato protesti in un commento contro la cristiana rassegnazione, e poi in un altro ci vorresti tutti ateisticamente rassegnati…

  2. Il rapporto è ambiguo. Quando si parla di “oggetti ad alta velocità” si può alludere tanto a proiettili quanto a schegge, giusto per non mettere fuori pista un missile con testata a frammentazione. Per ora in pratica nessuno vuol dire niente, al punto che i gestori dell’inchiesta si sono accordati per nascondere tutto su richiesta di un singolo stato coinvolto.

    In un certo senso stanno tutti quanti cercando di dimenticare, nascondere, passare sotto silenzio. Anche l’atteggiamento dei russi non è poi così deciso. Sarebbe interessante sapere i perché…..

    • contributo critico interessante.

      ma tu ritieni che un missile con testata a frammentazione possa esplodere senza toccare l’obiettivo?

      perche` altrimenti occorrerebbe bene avere trovato anche il foro principale e parlarne nel rapporto.

      la domanda non e` polemica: chiedo veramente per sapere.

      • Il sistema ipoteticamente utilizzato (da chi lo aveva e lo sapeva usare…) avrebbe potuto lanciare un SA11 e guidarlo sul bersaglio. Quel missile ha la capacità di esplodere quando è abbastanza vicino al bersaglio, proiettando una quantità di schegge: è in pratica un grosso e sofisticato shrapnel. Non lascerà mai alcun foro di entrata.

        Il problema ora è vedere cosa ci raccontano riguardo agli “oggetti ad alta velocità” che hanno demolito l’aereo. Devono decidersi a dire di cosa si tratta: non è ancora stato chiarito. Missile e mitragliatrice restano due ipotesi, almeno per gli osservatori profani come me.

        • effettivamente le cose stanno come dici tu, a giudicare dalle notizie fornite da wikipedia:

          A proximity fuse aboard the missile determines when it will detonate, creating an expanding fragmentation pattern of missile components and warhead to intercept and destroy the target.

          http://en.wikipedia.org/wiki/Buk_missile_system

          lo scenario complessivo secondo me depone ancora a favore di un tentivo ucraino di liquidare Putin, finito male (come a Ustica con Gheddafi?), ma certo viene meno l’indizio schiacciante.

  3. no ti sbagli…! io non sono rassegnato ne tanto meno fatalista ma non lotto contro i mulini a vento.

    antropologicamente credo fermamente che nell’uomo la violenza e’ gran parte della sua natura per cui pragmaticamente l’accetto come un fatto inevitabile.

    guarda le lotte,rivoluzioni e guerre per “un mondo migliore” sono solo scuse per scaricare ciclicamente l’aggressività’ accumulata.
    ed una volta scaricata ci sono i soliti milioni di morti,povertà’ e distruzione.
    che ridere i papi che quando non la promuovono predicano contro la guerra.

    QUANTO ALL’UCRAINA
    penso che l’unione sovietica in molti paesi assoggettati,ucraina e paesi baltici specialmente,dopo l’annessione ha inviato molti coloni.
    adesso pretende,con la scusa di difendere queste popolazioni russe di annettersi il territorio da loro abitato.

    visto che anche noi stoltamente stiamo importando un sacco di arabi mussulmani,quando,fra qualche lustro, questa popolazione sarà’ consistente avremo grossi problemi,eccome se li avremo…..allora qualche potenza araba o lo stesso califfato ci invaderanno per difendere i cittadini italiani di discendenza araba.

    sono un leghista pessimista…?
    tieni presente che le comunita’ mussulmane nel mondo maggioranza o minoranza che siano sono in lotta contro protestanti,cattolici,ortodossi,ebrei,indu’,atei e perfino animisti

    • insomma, edoardo, diciamolo chiaramente: a te piace soprattutto brontolare… 🙂

      quanto all’Ucraina, stai parlando con un alto-atesino di formazione: che cosa ha fatto l’Italia nel Tirolo del Sud dopo la prima guerra mondiale?

      con l’aggravante che li` gli italiani non si erano mai visti, mentre la tua ricostruzione storica con la storia dei coloni russi a me non pare fondata: in quelle regioni le popolazioni sono molto mescolate fra loro per storia di lungo perildo e non per gli interventi di Stalin o prima di lui.

      le repubbliche baltiche hanno fatto parte sotricamente della Russia almeno da inizio Settecento, quindi la storia non e` cosi` semplice come la fai tu.

      resto poi sempre a chiedermi come mai difendi tutti i popoli invasi da colonizzatori stranieri, salvo, rigorosamente, i palestinesi, che invece dovrebbero per te festeggiare di essere stati depredati della loro patria dagli ebrei.

      • depredati…?
        la palestina era storicamente abitata delle tribu’ ebree.
        ma questo non c’entra niente.

        i palestinesi sono dei coglioni perché’ non si rendono conto di essere un ostaggio in mano ai soliti faraoni,satrapi ed unti da dio che proliferano in quell’area.

        questi aizzano i palestinesi contro Israele facendogli credere che e’ la causa di tutti i loro mali. mentre sono proprio loro che,essendo Israele l’unica democrazia,temono possa trasmettere idee libertarie.
        i palestinesi dovrebbero approfittare della vicinanza di un popolo che eccelle in tutte le branchie della scienza e della tecnologia applicata all’agricoltura,alla medicina,all’aviazione,all’arte militare.
        grazie alla loro collaborazione potrebbero uscire,religione permettendo,da quel degrado e sottosviluppo specialmente culturale che li contraddistingue.

        mi spiace che specialmente in francia ed in italia residuati della sinistra si facciano prendere per il culo (parlo di quelli in buona fede naturalmente…esigua minoranza) abbracciando senza ragionare la cosiddetta causa palestinese….!
        in realtà’ rafforzano quei caini arabi che schiavizzano i loro fratelli.

        ULTIMO ESEMPIO per dimostrare l’influenza che i “cattivi maestri” nostrani anno avuto seminando odio contro Israele-:

        qualche hanno fa la rai ha chiesto scusa all’autorità’ palestinese per aver mandato in onda il linciaggio di due soldati israeliani.

        • non ti rispondo, edoardo.

          sono troppo occupato a racattare le braccia cadute ancora una volta per terra e senza braccia al momento non so come si fa… 😦

          “la palestina era storicamente abitata delle tribu’ ebree”

          e’ proprio vero che un’idea piu` e` stupida piu` verra` ripetuta fino alla nausea

          tribu` ebraiche di invasori anche 3.000 anni fa peraltro.

          e invasori erano anche nel 5o secolo a.C., quando invasero per la seconda volta.

          e chi la stabilisce che la data storica dello stau quo da ristabilire in un certo paese e` il 65 a.C, piuttosto che il 1.400 o il 600 a.C. oppure d.C.?

          ma e` inutile parlare con te di questo argomento, sul quale sei come un bambino piccolo,

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...