San Francisco (di Campeche), Messico – My roundtheworld n. 151 – 680

San Francisco di Campeche, citta` messicana di 200.000 abitanti, patrimonio dell’Umanita` dal 1999, e` comunemente chiamata semplicemente Campeche ed e` stata la mia meta di oggi.

se ne sta sulla riva interna del Golfo del Messico, dove il mare potrebbe essere considerato bello, ma occorre dimenmticarsi della riva caraibica della penisola, alla fine dello Yucatan, piu` o meno, dove il paesaggio ritorna normale, nel senso che appaiono piccoli rilievi collinari e dunque anche un fiumiciattolo.

non trovo in internet molte foto che corrispondano al modo nel quale io l’ho vista, ma provo lo stesso a rendere l’idea:

camp9651NSE

citta` fortificata, come vedete, per difendersi dai pirati, e le mura sono rimaste per due ampi tratti, in parte sono anche in ricostruzione.

Old-town-Campeche-Mexico-001

il centro storico e` straordinariamente e assolutamente intatto, come si vede qui: esempio senza precedenti di un rispetto totale per l’immagine della citta` antica: sulle case sono poi stati riportati i vivaci colori originali, con risultati cromatici meravigliosi.

photoEscudo_Ciudad_de_Campeche_campechemain

e questa e` la piazza centrale, che ricorda molto da vicino quella di Merida, soltanto e` molto piu` curata.

insomma un esemplare concretizzazione di tutte le fantasie e perfino degli stereotipi visivi sul Messico.

* * *

gli otto bastioni originari, costruiti dopo ripetuti attacchi dei pirati, sono tutti sopravvissuti: in uno e` stato ricavato un giardino botanico mignon; in un altro c’e` un piccolo, artigianale e bellissimo museo sulla pirateria.

che e` stato il fatto veramente significativo della giornata perche` ha cambiato le mie conoscenze su questo tema.

* * *

i pirati della zona, sanguoinari e feroci com’erano, avevano infatti un loro codice d’onore da rispettare, e ve ne riassumo i 5 punti:

1. nessun pirata deve essere discriminato per motivi etnici o religiosi

2. nessuna forma di proprieta` privata e` ammessa: il bottino  va diviso in forma rigorosamente eguale fra tutti

3. nessuna intrusione e` lecita nella vita privata altrui

4. e` vietata ogni forma di schiavitu`

5. alla pirateria non possono accedere le donne.

* * *

e li chiamiamo pirati: perche`?

9 risposte a “San Francisco (di Campeche), Messico – My roundtheworld n. 151 – 680

    • neppure io l’ho capita questa dell’esclusione delle donne, anche come lettore infantile di Salgari e del suo Giovanna, la figlia del Corsaro Nero. 😉

      ma per il resto i pirati mi sono sembrati alquanto antitetici nel loro Codice d’onore ai nostri politici, direi…

  1. Pingback: 1. elenco dei post sul #roundtheworld, il viaggio attorno al mondo. | bortoround·

  2. Pingback: i miei ultimi giorni nel Messico (senza fotocamera) – VIDEOCLIP n. 731 – bortoround·

  3. Pingback: San Francisco di Campeche, Messico – my roundtheworld n. 151 -25 – bortoround·

  4. Pingback: indovina che cosa si e` rotto oggi a Chichen Itza? – my roundtheworld n. 143 -33 – bortoround·

  5. Pingback: UNDICESIMA PARTE – INDICE – IL MESSICO CENTRO-ORIENTALE -36 – bortoround·

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...