calando ad Hong Kong nel vento del monsone – My roundtheworld n. 164 – 697.

si potrebbe quindi pensare che lo spettacolo del mare ci verrà impedito, e invece a un certo punto, osservando, le nuvole sono scomparse e noi siamo in mare aperto.

come è possibile? non sono previsti tratti così vasti di mare da sorvolare per arrivare ad Hong Kong, anche se si trova al centro di una baia.

ma tutto è ben presto chiaro: all’aeroporto, costruito artificialmente ampliando un’isola, gli aerei arrivando dal mare facendo un’ampia e spettacolare virata.

ma ora qui sotto l’aereo che si abbassa scorrono gli origami verdissimi delle isole; potrebbero ricordare quelle della Croazia di qualche ora fa: ma quelle erano isole piatte e quasi prive di vegetazione: queste alternano lo spettacolo di montagne che si frastagliano esuberanti di verde e creano un’alternanza di profili da cartolina.

solo il sorvolo della Corea, la volta che sono andato in Cambogia, mi diede emozioni simili, ed era anche allora l’alba.

arrivo ad Hong Kong tra una nuova specie umana – My roundtheworld n. 16 – 485.

* * *

si colgono forse i sobbalzi di un atterraggio un poco avventuroso.

ma sarebbe stato interessante un confronto diretto delle prime immagini con le foto del sorvolo della costa della Croazia, come scrivevo qui sopra.

quelle della prima parte del volo, il giorno prima, il 16 luglio, fino alle nuvole che ricoprivano l’Europa centrale, le avevo prudentemente salvate sul netbook, il cui disco fisco si è rotto due volte: la prima in Vietnam e il secondo, lì sostituito, qui al rientro in Italia: notizia ufficiale su una sfiga che continua accanita e stupefacente.

in questi giorni si è guastato il cellulare tedesco e da oggi ha lo stesso identico guasto anche quello comperato a Tahiti!

no comment…

Annunci

3 risposte a “calando ad Hong Kong nel vento del monsone – My roundtheworld n. 164 – 697.

  1. Pingback: arrivando ad Hong Kong in volo – videoclip n. 6. | bortoround·

    • 🙂

      a Lourdes ci sono già passato, una decina di anni fa.

      ma mi sono tenuto lontano dall’acqua miracolosa, che ha quindi mantenuto intatte le sue qualità…

      quanto alle bellezze di Hong Kong, direi che per ora abbiamo solo pallidi assaggi… 🙂

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...