il viale delle star e la statua di Bruce Lee a Kowloon, Hong Kong – My roundtheworld n. 172 – 716.

proseguendo la passeggiata sulla riva del Victoria Harbor, poco più avanti, si incontra la Avenue of stars, che tradurrei come Viale delle star, una zona del lungomare dedicata alla storia del cinema ad Hong Kong e in particolare alla sua stella più famosa, Bruce Lee.

eccone la statua in una posa di combattimento, che i turisti, quasi soltanto cinesi, imitano.

ma ovunque è un pullulare di selfie o di normali fotografie fatte da una persona cara.

maliziosamente statue in bronzo di registi, scenografi o altro personale da ripresa sono sparse qua e là.

e allora che cosa di più piacevole per il narcisismo contemporaneo che farsi riprendere mentre si recita, o mentre si accarezza qualche celebre attore come se fosse vivo, presente ed eternamente giovane?

* * *

la guida definiva banale questo aspetto della vita di Hong Kong: io non ho puzza sotto il naso e ho trovato invece particolarmente vitale questo assommarsi di vita e di immagini, forse anche grazie al vento del ciclone forza 1, preannunciato la mattina sin dall’aeroporto, che scompigliava i capelli a tutti e rimescolava ogni regola del gioco, rendendo Hong Kong ancora più estrosa e trasgressiva.

confesso addirittura che mi sono rifiutato di andare a vedere qualche mese l’analogo viale di Hollywood, a Los Angeles, di cui questo è chiaramente una imitazione.

perché ero sicuro, per avere visto la zona da lontano, che non sarebbe stato altrettanto scenografico: quel mare di Hong Kong, solcato dalle navi e sovrastato dai grattacieli al di là e al di qua del canale, è, a mio parere, assolutamente impagabile.

]

la passeggiata lungo il mare (…) contempla Hong Kong storica, con il frastagliamento delle cime che si definiscono contro il verde delle montagne, attraverso lo sguardo speciale di una retrospettiva dedicata alla storia del cinema, nato, per la Cina, in questa città di avanguardia e in questo ponte con l’Occidente.

qui è la statua di Bruce Lee a dominare la scena e le riproduzioni in bronzo a grandezza naturale di un regista e di un operatore, che danno modo a chiunque si senta divo in pectore (e chi non lo è?) di sedersi davanti alla cinepresa e farsi riprendere sul serio da una fotocamera vera mentre finge di essere ripreso da una cinepresa.

risveglio ad Hong Kong – My roundtheworld n. 17 – 486.

Annunci

3 risposte a “il viale delle star e la statua di Bruce Lee a Kowloon, Hong Kong – My roundtheworld n. 172 – 716.

    • pare…, sono cinesi, si sa! 🙂

      ma mi sembra uno dei pochi casi in cui l’imitazione risulta superiore all’originale, quanto meno per la location, come scrivevo nel post.

      ma dico anche questo a naso, perche` a Los Angeles l’originale non sono andato a guardarlo.

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...