il prezzo della diplomazia.

anche il prezzo del petrolio, come la diplomazia, è la continuazione della guerra con altri mezzi.

Annunci

4 risposte a “il prezzo della diplomazia.

  1. bel borforisma.
    però è la guerra ad essere la continuazione della politica con altri mezzi (la diplomazia non è forse essa stessa politica?).
    o forse era un borforisma nel borforisma?

    ps: ti risponderò a quella nostra discussione, devo solo trovare il tempo, perché -evidentemente- è articolata

    • grazie!

      il gioco di parole col celebre aforisma di von Klausewitz, che citi letteralmente tu, non l’ho inventato io, ma Lucio Caracciolo su Limes: http://temi.repubblica.it/limes/la-via-precaria-della-diplomazia/51983?printpage=undefined

      naturalmente lo so soltanto adesso, per avere controllato: prima ce l’avevo nella testa confusamente e potevo anche pensare di averlo fatto io per primo.

      ma sono le cose che succedono quando si crea una super-mente in rete che non e` piu` rigorosamente personale… 😉

      in ogni caso, comunque sia nato, e` certamente un borforisma a strati, di’ pure un borforisma carciofo, questo…

      che alla fine viene a dire che, per la proprieta` transitiva delle eguaglianze, non solo la guerra e` la politica con altri mezzi, ma anche la politica e` la guerra con altri mezzi, e lo stesso dicasi per la diplomazia e per il prezzo del petrolio… 🙂

      anche io dovrei intervenire da te qualche volta, ma mi trovo spaesato, e poi non vorrei risultare troppo polemico a volte.

      non e` che preferisco giocare in casa, ma ho imparato che spesso e` meno sgradevole esprimere dissensi rispetto a qualcuno a casa propria piuttosto che sul suo blog. 😉

      • Tornerei per un attimo sull’aforisma di Caracciolo: lo trovo particolarmente interessante perché mi pare creare una sorta di circolarità.
        Ovvero, la guerra è la prosecuzione della politica; la diplomazia è la prosecuzione della guerra. Ma, come accennavo sopra, la diplomazia è essa stessa politica!

        Fantastico: quando scrivevo questo, non avevo ancora letto il tuo paragrafo in proposito.
        La super-mente colpisce ancora.

        Quanto alla sgradevolezza dei dissensi, credo dipenda in larga parte dal metodo.

        • be` su questo non ci piove: c’e` un poliedro che si chiama lotta per il potere e su una faccia ci sta scritto politica, almeno se intesa cosi, su un’altra guerra, su un’altra ancora diplomazia…

          poi forse occorrera` una faccia anche per il controllo dei media.

          – penso tu intenda, parlando di metodo a proposito del dissenso, il carattere metodico del dissenso.

          quando il dissenso diventa metodico e globale, il metodo migliore per esprimerlo all’interessato e` il silenzio.

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...