Mattarella: è ora di voltare pagina… – 71.

ma come si fa se è proprio Mattarella che perde la pagina… 🙂

Annunci

29 risposte a “Mattarella: è ora di voltare pagina… – 71.

    • mi sono visto tutti i primi 20 minuti del video integrale, tra gli inquadrati in effetti la Boldrini era l’unica che dimostrava grande attenzione al discorso, facendo cenno di sì convinto con la testa quasi ad ogni frase (la vicaria del senato pareva in trans con lo sguardo fisso proiettato verso il nulla, le maschere dietro si facevano per lo più i mazzi loro giochicchiando col cellulare e guardandosi in giro)

      ad un certo punto del discorso ho notato che la Boldrini ha tirato le orecchie e corrucciato il viso come se non capisse bene qualcosa, poi dopo qualche secondo è tornata ad annuire convinta.
      probabilmente Mattarella aveva storpiato qualche frase 🙂

      qui il discorso integrale, per quello che valgono le parole almeno da quelle bisogna pur partire.
      http://www.quirinale.it/elementi/Continua.aspx?tipo=Discorso&key=3

      si possono cogliere alcune informazioni implicite sulle priorità dei nostri parlamentari, da quel video: considerato che applaudivano praticamente ad ogni affermazione, ho fatto caso alle pochissime affermazioni a cui non è seguita alcuna claque.
      le due non-reazioni che mi sono rimaste impresse sono seguite a questi due passi:
      “Significa ricordare la Resistenza e il sacrificio di tanti che settanta anni fa liberarono l’Italia dal nazifascismo.”

      e dopo soprattutto:
      “La corruzione ha raggiunto un livello inaccettabile.
      Divora risorse che potrebbero essere destinate ai cittadini.
      Impedisce la corretta esplicazione delle regole del mercato.
      Favorisce le consorterie e penalizza gli onesti e i capaci.”

      qui proprio non c’è stato un singolo applauso, dopo 4 frasi consecutive: un record 🙂

      in compenso subito dopo, appena nominato papa Francesco, è ripartita la claque generale reiterata.

      altro punto che mi ha colpito, quando ha parlato di Stefano Taché (bambino morto per terrorismo in un attentato ad una sinagoga ebraica nell’82): appena nominato, è partito immediatamente uno scroscio particolarmente sentito.
      Ora: sarò certo io ignorante, con la scusante che all’epoca avevo un anno, ma sono assolutamente convinto che 9 parlamentari su 10 non avevano la più pallida idea di chi o per cosa stessero applaudendo.
      nel dubbio, meglio applaudire 🙂

      per il resto siamo allineati alle previsioni ragionevoli: Mattarella è stato messo perchè vogliono rivoltare la costituzione e dunque il governo vuole fare quadrato con corte costituzionale e magistratura.
      mi spaventano tutte quelle frasi spese sul terrorismo: temo ci sia pronta nel cilindro qualche riforma che vada a toglierci libertà in nome della sicurezza, e credo proprio marceranno contro la libertà di informazione. altro che Charlie: sarà l’opposto vedrete, e non aspettavano altro 😉

      Scontato il ricordo verso i due marò.
      e che due marò…

      • analisi molto accurata e interessante, peccato che tu non abbia pensato di farne un post…

        il discorso di Mattarella a me e` sembrato una scolastica esposizione della vulgata politica ufficiale del momento.

        senza rilievo e senza pathos, il che ha fatto si` che anche il riferimento ai maro`, fatto con toni non isterici, suonasse come una leggera correzione di tiro rispetto al passato.

        continuo a non capire perche` e` cosi` importante che due che hanno ucciso si sottraggano alla giustizia in India.

        ma se governo o presidente sono davvero convinti della loro totale innocenza, allora il loro atteggiamento e` vile e dovrebbero fare molto di piu`.

  1. Io pensavo che l’applauso era per la Boldrini che lo ha aiutato! Non abbiamo ancora mai avuto una presidente donna ma almeno un paio di secondi di leadership femminile al vertice dello stato in questo video si vedono!

    • ti ringrazio di tenere viva tanto immeritatamente la mia immagine.

      per un maschietto questo suona irresistibilmente come un complimento, mentre il complimento speculare, rivolto ad una donna, suonerebbe come l’insulto peggiore…

        • occhio (normali tecniche di seduzione…?). 😉

          ironie a parte, concordo.

          anche se mi pare che le ragazzine ultima generazione non abbiano bisogno di alcuna teorizzazione ideologica per praticare il concetto…

          femminismo pratico piu` che teorico, figlio della pillola piu` che della de Beauvoir e della Friedan (come vedi, anche la mia conoscenza del femminismo e` molto datata…)>

          (tutti a fare le ore piccole oggi, eh?)

            • si`, pero` le menti delle donne di quella generazione si erano formate prima della pillola.

              avendo liberato le giovani donne dal rischi di procreare anche senza scelta, trovo che la pillola abbia per cosi` dire mascolinizzato i comportamenti delle ragazze d’oggi, genericamente parlando.

              non e` raro oggi trovare delle ragazze che si fanno i ragazzi esattamente come cinquant’anni fa soltanto certi ragazzi si facevano le ragazze.

              ho riletto, ma non ho trovatoil piccolo equivoco…. 🙂

  2. al tg pareva che avesse fatto qualcosa di strepitoso, è stato applaudito e acclamato in aula.
    aveva solo perso un foglio 🙂

      • alla fine il sorriso vedendo la scena ci scappa, ma da qui all’applauso tipo standing ovation, sono proprio delle pecore…

        quello che mi preoccupa in realtà è il tg, il veicolo mediatico. e che c’è di strano, mi dirai?
        vado un attimo ot: il fatto è che ultimamente mi pare che renzi si stia ingraziando molto il gruppo di la7, che è quello in genere più seguito dal pubblico che cerca un’opinione critica. e questo dopo aver ‘sistemato’ la rai, cazziandola per bene, togliendogli budget e collaboratori storici.
        ovviamente per ingraziarsi la7 (che si sono presi gli ‘scarti’ della rai) si deve lavorare gli industriali…

        nella grande informazione resta mediaset, del berlusca.
        forse, osservando globalmente l’atteggiamento di quel gruppo televisivo nei confronti di renzi, si potrà capire sul serio quanto i due siano amici o nemici: perchè se solo lo volesse silvio lo potrebbe far sputtanare assai, il baldo renzi.

        “dicono” che silvio abbia già fin troppi soldi e che punti solo a rientrare in politica, punta al potere istituzionale: vedremo, se mattarella non gli concederà la grazia come si presume, come reagirà silvio.
        vedremo se vinceranno i soldi o il potere.
        tra l’altro ho sentito altre “voci” che dicono che invece forse ha proprio intenzione di vendere mediaset (che va alla grande nel mercato): a me par strano, quello sarebbe un vero suicidio politico.

        a meno che non gli facciano vendere, promettendogli la grazia

        fantapolitica 🙂

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...