dipende…

per la maggior parte di noi le dipendenze non sono una deformazione del percorso della vita personale, ma sono la forma stessa che assume la nostra vita.

c’e` chi dipende da un’altra persona (e chiama questa dipendenza innamoramento e amore), chi dal sesso impersonale e compulsivo o dalla pornografia, chi dipende dalla fede in qualche convinzione e dal gruppo che vi si raccoglie attorno, chi dipende dall’abuso di qualche sostanza capace di produrre effetti sulla mente, chi dall’abuso del lavoro o dal denaro, e  c’e` chi dipende dalla sua voglia di creare o di vivere esperienze fuori del comune e sarebbero gli artisti, i viaggiatori per vocazione, gli amanti di qualche sport, soprattutto estremo, ma anche semplicmente del correre senza scopo come un criceto sulla ruota (antipatia mia per il jogging come moda?).

si puo` anche scegliere la strada piu` comoda di dipendere dai media, dalla televisione, perfino dal cinema, oppure da internet, il sistema mediatico piu` pervasivo di tutti.

e c’e` chi ha una dipendenza sola, dominanate e maniacale, e chi si barcamena fra dipendenze diverse e concomitanti (molto in voga il trittico bacco tabacco e venere, con cenere annessa).

in fondo a noi non resta che scegliere da che cosa dipendere…

* * *

ma le dipendenze poi sono negative?

dipende.

* * *

un’amica mi suggerisce di considerare fra le dipendenze anche la coazione a ripetere nel sedurre.

volevo risponderle che avevo gia` considerato un paio di forme di dipendenza dal sesso o piu`.

ma la dipendenza dalla seduzione non e` necessariamente sessuale: c’e` chi ama sedurre al punto tale da interessarsi molto di meno poi a concludere a letto la seduzione stessa.

e in fondo i seduttori classici sono soltanto degli apprendisti della dipendenza dalla seduzione, cosi` inesperti che devono mescolarla a quella dal sesso.

Annunci

4 risposte a “dipende…

  1. Sì, sì, molto interessante ( ovvio che te lo dica poiché avevamo iniziato la discussione in altra sede). Condivisibile. Aggiungerei che certe dipendenze sono meno pericolose di altre, o meglio hanno dei grossi benefits…come la lettura, la scrittura. Aggiungerei che la seduzione compulsiva implica una certa insicurezza di fondo: non sono sicuro/a di piacere e quindi cerco continue conferme al fatto di piacere. In effetti a volte le persone maturano ( come vedi, tengo molto a questo concetto) e allora riducono la loro ossessione ad essere “piacioni”. Ormai si sono accettati e non hanno bisogno di piacere a tutti. Scostandomi un po’ dall’argomento, ma non tanto, mi vengono in mente tutti i “rimaneggiamenti” della chirurgia estetica, fatti perché vogliamo continuare a piacere con l’aspetto estetico. Ma qui non mi dilungo…

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...