i blog inquinano? quanta CO2 produce un blog? – 118.

Sintesi del post:

1. “8 e-mail inquinano come un km in auto”.

2. lo studio dell’ADEME sul costo in CO2 delle mail

3. visibili incongruenze del calcolo dell’ADEME

4. qual’e` la dimensione in byte di una mail? e quanto sta in un megabyte?

5. quanto costa un blog in emissioni di CO2?

6. quanta CO2 emette un essere umano respirando?

7. quanto consuma una televisione?

8. come si riducono a zero le emissioni di CO2 senza rinunciare al consumo ragionato di energia?

9. proviamo un sorriso finale?

* * *

la notizia giusta al momento soggettivamente giusto.

Repubblica: 8 e-mail inquinano come un km in auto.

che cosa di meglio per la coscienza ecologica di chi sta cercando di disintossicarsi da internet?

pero`, fermi tutti, adesso andiamo a verificare.

* * *

lo studio proviene dall’ADEME, Agenzia francese per l’ambiente e la gestione dell’energia: una mail da un megabyte produce 19 grammi di CO2, tenendo conto del consumo sia del pc sia dei server che la fanno circolare.

100  persone che inviano 20 mail al giorno di quelle dimensioni per un anno producono circa 13,6 tonnellate di anidride carbonica, l’equivalente di 13 viaggi di andata e ritorno Parigi New York: ciascun viaggio e` lungo circa 6.000 km; quindi i 100 produttori di mail e` come se facessero viaggiare un aereo per 80.000 km.

senza tirarla ancora troppo lunga, una persona che manda 20 mail al giorno consuma in un anno, in base a questi dati, come se facesse un giro del mondo in aereo. 

del resto, se ogni giorno nel mondo si spediscono quasi 200 miliardi di mail, questo, applicando il dato a 7 miliardi di esseri umani, compresi i neonati del Laos e gli ultracentenari della Cina, ci porta ad una media di circa 30 mail a testa al giorno, addirittura maggiore di quella calcolata sopra, del 50%.

* * *

dopo avere ampiamente alimentato i miei sensi di colpa, scoprendo che per la sola gestione del blog attraverso le notifiche mail mi farei l’equivalente energetico di un viaggio attorno al mondo l’anno senza neppure accorgermene, provo ad esercitare il mio senso critico per liberarmente (anche se in fondo non cercavo altro che un motivo socialmente apprezzabile per smettere).

da qualche parte i conti non tornano, e prima di tutto sul piano economico: com’e` che tutto questo dispendio energetico costa cosi` poco? mica pago in bolletta della luce ogni anno l’equivalente del costo di un viaggio intorno al mondo in aereo! dov’e` l’errore?

forse il costo del volo e` gia` stato calcolato per persona e non per volo, come ho pensato io:  c’e` solo uno dei miei lettori che potrebbe rispondermi, ma chissa` se leggera` questo post

ma questo confermerebbe comunque un consumo spropositato di energia richiesto delle mail.

* * *

un in realta` c’e` un altro punto sul quale concentrare l’attenzione ed e` quello della dimensione delle mail, che in questo studio e` stata calcolata in un megabyte, cioe` circa un milione di byte.

ma in un megabyte ci stanno:

  • un libro in formato digitale
  • un centinaio di piccole immagini compresse
  • circa un minuto di musica compressa
  • fino a 2 immagini provenienti da una fotocamera di media qualità
  • qualche secondo di video digitale compresso

quindi una mail normale e` molto meno pesante dal punto di vista informatico.

questo rende il calcolo della ADEME poco attendibile.

e potrebbe essere tutto.

* * *

ma a questo punto la  mia curiosita` si e` allargata dal costo in CO2 delle mail a quello del blog.

lo spazio gratuito messo a disposizione da wordpress per un blog e` pari a 3 gigabyte, cioe` a 3.000 megabyte.

in tutta la sua vita, non ancora conclusa, ma prossima al raggiungimento di quel limite, questo blog produrra` dunque al massimo circa 60 kg di anidride carbonica, usando lo stesso criterio di calcolo usato dall’ADEME per le mail.

in sostanza questo blog, quanto avra` raggiunto il suo limite di 3 Gb, costera` l’equivalente in CO2 di un po` meno di 3 mesi di vita mia in piu`, come risulta dal paragrafo successivo.

* * *

ora un adulto, respirando, emette quasi un chilo di CO2 al giorno (kg 0,80, esattamente, in media).

e adesso non criminalizziamoci per favore.

e` il doppio del peso in CO2 di quelle 20 mail al giorno di proporzioni spropositate che l’ADEME ha posto a base del suo calcolo un poco farlocco…

che facciamo, smettiamo anche di respirare per evitare l’effetto serra della nostra anidride carbonica cosi` calda e umida? 😦

* * *

e nessuno ci ha ancora spiegato pero` qual’e` il costo energetico delle ore passate davanti alla televisione.

calcolando che il televisore resti acceso 7 ore al giorno, andiamo da circa 1.000 a 400 Kwh l’anno, a seconda del consumo energetico dei diversi modelli di tv.

e non so quanta CO2 sia necessaria per produrli bruciando combustibili, fossili oppure no.

* * *

pero` so che le emissioni di CO2 si riducono a zero installando dei pannelli fotovoltaici sul tetto.

vale anche per le mail e per i blog, naturalmente.

quindi non smettete di consumare energia, naturalmente in modo ragionato: producetela, piuttosto, voi stessi in modo non invasivo.

non smettete di comunicare,  visto che la comunicazione e` la vita,  scegliete piuttosto di produrre in proprio elettricita` in forme rinnovabili.

* * *

eccomi giunto alla fine, e respiro.

ops, ma forse e` meglio che trattenga il fiato per non produrre troppa CO2 in piu`. 🙂

Annunci

2 risposte a “i blog inquinano? quanta CO2 produce un blog? – 118.

    • se stai parlando dell’articolo di Repubblica e della ricerca (e non del mio post… 🙂 ) direi che sei stata molto piu` concisa di me…, ma il risultato e` lo stesso. 😉

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...