assassini in guanti bianchi: Sarkozy-Gheddafi, Bush-Hussein – 121.

* * *

sintesi del post:

1. se il potere e` per natura criminale, gli uomini di governo sono normalmente criminali.

2. il caso di Sarkozy, finanziato da Gheddafi, che gli fa guerra e lo fa uccidere per cancellare le tracce.

3. il caso di Bush che fa guerra e fa uccidere Hussein, amico di famiglia.

* * *

la presa di coscienza che siamo governati da criminali e psicopatici o borderline e` lenta a farsi strada.

e ogni volta che si scopre la follia nascosta dietro il potere e` una sorpresa ed una meraviglia.

ma quanto ci vuole ancora per accorgerci che questi sono i requisiti NORMALI della gestione del potere?

e che l’eccezione, semmai, riguarda i pochi casi in cui al governo stanno, precariamente e soffrendo, persone normali?

* * *

pistolotto iniziale, forse necessario forse no, per introdurre una notizia certamente passata sulla stampa come secondaria, ma tremenda, visto che riguarda Sarkozy, cioe` uno dei leader occidentali dell’Europa democratica.

l’ex ministro dell’Interno di Sarkozy, Guéant, è stato incriminato per i finanziamenti della Libia di Gheddafi alla campagna presidenziale del 2007 del suo capo.

abbiamo letto bene e, aldila` del processo ancora da celebrare, possiamo considerare politicamente accertato che Sarkozy fu eletto presidente della repubblica francese anche grazie a denaro ricevuto da quell’altro psicopatico che guidava la Libia.

e lo ha ripagato armando la guerriglia islamista della Tripolitania e poi facendogli guerra ed uccidendolo.

tutti ricordiamo il ruolo assolutamente centrale della Francia nel promuovere la guerra di Libia, alla quale si accodo` un altro psicopatico borderline, altrettanto amico di Gheddafi, il nostro Berlusconi.

dunque, dietro ci stava anche e forse soprattutto la paura personale di Sarkozy di cancellare le tracce di questi finanziamenti illegali e la fretta di liberarsi di un possibile ricatto.

download (1)

* * *

d’altra parte come dimenticare che Saddam Hussein era amico personale diretto della famiglia di Bush, che alla fine di nuovo gli fece guerra e lo fece impiccare?

vengono i brividi a pensare a questi retroscena del potere, degni dell’antico impero romano.

e il carattere assolutamente indifendibile delle vittime (Gheddafi o Hussein) non impedisce di vedere il ruolo altrettanto disgustoso dei loro assassini in guanti bianchi.

Annunci

12 risposte a “assassini in guanti bianchi: Sarkozy-Gheddafi, Bush-Hussein – 121.

    • Ora il tuo piccolo mondo è soddisfatto?
      Pensi di avermi offeso? La piccolezza del non saper discutere è tua non certo mia.
      Se ho detto qualcosa di sbagliato dimostramelo.
      Altrimenti stai solo guardando allo specchio te stesso, novello Narciso.

    • un’ora e mezza di televisione?

      no, non puoi chiedermi questo.

      aggiungi che mi e` bastato sentire il primo minuto e mezzo perche` quelle frasi generiche e insulse provocassero in me la consueta e oramai sperimentata reazione di rigetto.

      niente televisione e niente Facebook a casa mia, sorry: in questo sono uno snob e me ne vanto.

      non si puo` produrre niente di buono con questi strumenti e soprattutto ne` vera informazione ne` cultura seria.

      • Oh oh… credevo, dopo tante belle parole, di non essere in casa di un fondamentalista.
        Non capire male, non vuole essere un’offesa o critica, lo so che è dura sorbirsi così tanta tv, ma a volte “trovi” anche dove non te lo aspetteresti mai, non proprio tutto è spazzatura.
        Credi davvero che nella televisione italiana non ci possa essere qualcuno che va contro corrente?

        • fondamentalista non è chi fa delle scelte, ma chi vuole imporle ad altri.

          guarda pure la televisione quanto vuoi e informati per suo tramite, a me non me frega niente e non mi disturba: solo che i risultati sono sotto gli occhi di tutti e io preferisco, PER QUEL CHE RIGUARDA ME, non ridurmi a questo tuo livello.

          • .
            Fondamentalismo: Atteggiamento di chi persegue un’interpretazione estremamente conservatrice e un’attuazione rigida e intransigente dei principî di una religione, di un pensiero politico.

            Cercare di ridurre la questione tv tutta ad assolutamente bianco o assolutamente nero, cancellando tutti i toni di grigio si chiama fondamentalismo.
            Mi dispiace che a te la cosa non piaccia ma non si possono cambiare i significati delle parole.
            So che la tv, specie quella italiana, non è il meglio che si possa avere ma almeno l’argomento da Jacona è stato toccato.
            Volevo solo sapere cosa ne pensi, ma se la cosa ti mette in difficoltà, penso di poterlo capire.

          • lucia replica ancora:

            Fondamentalismo: Atteggiamento di chi persegue un’interpretazione estremamente conservatrice e un’attuazione rigida e intransigente dei principî di una religione, di un pensiero politico.

            Cercare di ridurre la questione tv tutta ad assolutamente bianco o assolutamente nero, cancellando tutti i toni di grigio si chiama fondamentalismo.
            Mi dispiace che a te la cosa non piaccia ma non si possono cambiare i significati delle parole.
            So che la tv, specie quella italiana, non è il meglio che si possa avere ma almeno l’argomento da Jacona è stato toccato.
            Volevo solo sapere cosa ne pensi, ma se la cosa ti mette in difficoltà, penso di poterlo capire.

            • mi pare che tu non abbia capito ne` il mio commento di risposta ne` la definizione stessa di fondamentalismo che citi.

              io infatti non perseguo nessuna attuazione rigida e intransigente dei miei principî, infatti non intendo impedire a nessuno di guardarsi la televisione se vuole, e faccio semplicemente delle mie scelte personali.

              a me guardare la televisione non piace e non intendo farlo; se questo secondo te e` fondamentalismo a me pare che sei tu che intendi imporre le tue preferenze a me e non viceversa, quindi semmai la fondamentalista sei tu.

              e` strano dover vivere in un ambiente dove fare semplicemente delle scelte personali un poco controcorrente e neppure troppo debba essere tacciato di fondamentalismo.

              comunque spero che questa convinzione che ti sei formata sul mio conto ti dissuada dal proseguire un dialogo senza senso con un fondamentalista, cosi` come l’ha fatta perdere a me pensare che la fondamentalista sei tu. 🙂

            • Aver paura di qualcosa al punto da rifiutarla completamente è un comportamento che non mi appartiene, ho una testa e cerco di usarla mettendo in funzione i miei neuroni.
              Guardo, confronto, penso e mi raffronto, non cerco in continuazione conferme al mio pensiero, cerco la verità che mi sta intorno.

              Se tra gli intellettuali di sinistra la tv era troppo “pop” capisco lo scollamento che si è avuto tra i cosiddetti “dirigenti” e la “base”.
              Se si cancella una parte di realtà non si sarà mai in grado né di comprenderla né di cambiarla.
              Forse è per questo che sembri sempre scontento di ciò che vedi intorno a te, pare che non ti vada mai bene nulla, una pentola di fagioli in continua ebollizione.
              Ma tu davvero credi di poter mettere pace e giustizia nel mondo attraverso una ideologia, di destra o di sinistra che sia, che per sua stessa definizione è fondamentalista?
              Scusa sai ma se non hai saputo costruire la pace nemmeno tra te e la tua ex moglie pretenderesti di insegnare la pace sociale agli altri? Hai sempre quest’aria saccente che pretende di insegnare agli altri la civile convivenza ma sei sicuro di saperla davvero mettere in atto? La tua vita è convenzione o convinzione?

              Non ti chiedevo di guardare indiscriminatamente tutta la tv, ti chiedevo di guardare il programma di uno dei pochi giornalisti italiani che fa giornalismo di inchiesta e solo dopo decidere se fa schifo o no.
              Chi tenta di fare informazione oggi non ha vita facile, né in tv né sui giornali perché risulta poco credibile, non usa molto il pensiero critico; quelli che la fanno sul web nemmeno perché non essendo allineati all’informazione generale sono tacciati di complottismo.
              Volevo una semplice opinione ma per te è troppo difficile superare i tuoi stessi limiti, la conferma che, generalmente, non c’è censura ma autocensura.
              I limiti ce li imponiamo noi, nessun altro.

  1. Anche Lo Onorevol Giscard fece tirare via Lo Onorevol Bokassa per cancellare le tracce, è interessante come ipotesi.

    C’è anche un altro fatto con il Ghedddaffffffi: prima hanno fatto degli accordi dare contro dare con il Ghedddaffffffi, poi gli hanno confiscato tutti i beni!

    • ah gia`, quest’altra me l’ero dimenticata.

      che abbia scoperto una legge generale segreta della politica, o almeno di quella francese?

      colgo l’occasione di precisare in questo primo commento che, quando dico nel post che i politici sono differenti dalla gente normale, non intendo affatto dire che la gente normale, potendo, non si comporterebbe come loro, ma semplicemente che non hanno le occasioni per farlo, e dunque non sviluppano fino in fondo quel cinismo assassino potenziale che e` anche in loro.

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...