indiscutibilmente discutibili – 134.

ah ah, che cosa succede a prendere sul serio il titolo di una testata come quella dei discutibili.

ho provato a criticare un post di redpoz a favore dell’acquisto degli F-35 qualche giorno fa e c’e` stata una bella e franca discussione, come si sarebbe detto col linguaggio sovietico di una volta.

la redazione dei discutibili (che si riuniva fulminea per ribattere ai  miei commenti e riusciva a concordare le risposte nel giro di 10 minuti) non e` stata molto efficace, a parere mio, perche` sarebbe bastato rispondere alla mia domanda piu` semplice ed indicarmi qualche post su una linea politica anti-renziana per ridurmi al silenzio.

per esempio, possiamo considerare un esempio di linea politica anti-renziana il post di amminicolidipensiero L’AMORE AI TEMPI DI MATTEO, uscito nel frattempo?

personalmente direi di no, ho un’altra idea dell’anti-renzismo.

* * *

ma non sono qui per questo.

sono qui per farmi quattro risate di prima mattina, e ancor prima di fare colazione, alle spalle di uno dei discutibili, quello che mi sta sulle palle, Wish aka Max, il motociclista.

quando si dice motociclista, si dice ciclista a motore, e questo dice tutto.

ora capita che redpoz raccolga tutto il suo coraggio anti-renziano e sul SUO blog scriva un post (a mio parere politicamente senza capo ne` coda) non contro Renzi, ma contro Cacciari e a favore della candidatura di Casson a sindaco di Venezia, attaccando Cacciari a partire dalla discutibilissima tesi che dovrebbe stare zitto (ma redpoz ha letto la recente intervista di Cacciari sulla sua esperienza di sindaco di Venezia? si direbbe di no).

ed ecco che il motociclista arriva col piede sull’acceleratore, legge redpoz e sbaglia blog, e ha tanta voglia di combattere coi mulini a vento che prende il post per anti-renziano e si mette a sbraitare:

Red, sei un pericoloso detrattore della linea editoriale ASSOLUTAMENTE renziana. Casson non ha votato il Jobs Act, né la riforma costituzionale, ed in più è considerato vicino a Pippo…
Dove andremo a finire, dico io, con tutti questi dissidenti in redazione… Ce vo’ pazzzzzzzienza…. E per di più, essere vicino a Civati neanche aumenta l’odiens… e noi, che dell’odiens abbiamo fatto una bandiera, non possiamo tollerarlo!!! Quasi quasi propongo una tua espulsione dalla redazione e un’inclusione di un anziano signore che sputerà anche veleno su tutti, ma almeno ha le idee chiare, CAZZO! LA VERITA’ SVELATA, indubitabile e soprattutto incontrovertibile. E che non si dica che è un dogma. Percaritàdiddio… La verità svelata non è un dogma. E’ un esercizio di libero arbitrio, che non esiste, come illustri scienziati hanno dimostrato. E quindi dogmaticamente, visto che ci sono degli scienziati che lo dicono, noi tutti in coro ripetiamo: “Il libero arbitrio non esiste!”

* * *

capisco l’imbarazzo di redpoz che gli deve rispondere:

Cazz*, una parte di me ora pensa che avrei dovuto pubblicarlo su I Discutibili, solo per il gusto di smaronare la linea editorialie!

* * *

vorrei far presente alle due ruote che in politica non vige la logica binaria, essendo le forze politiche multiple e non soltanto due: se Casson e` vicino a Civati che e` avversario (si fa per dire) di Renzi, questo significa forse che chi appoggia Casson critica Renzi?

tra parentesi anche Cacciari non mi pare proprio filo-renziano.

la tesi delle due ruote sarebbe come dire: siccome Grillo e` contro Renzi e anche Berlusconi adesso lo e`, allora Grillo e` a favore di Berlusconi.

qualcuno spieghi al motociclista che il mondo gira su piu` di due ruote soltanto.

e quando sono solo due che girano, non sono ruote…

* * *

quanto alla candidatura di Casson, il personaggio si aggiunge agli Ingroia e ai De Magistris: diffido dei giudici che si mettono in politica, credo dovrebbe essere loro interdetto.

e le competenze per essere un buon sindaco non sono soltanto giuridiche.

ma ha gia` detto tutto redpoz, senza saperlo, in fondo, nella sua risposta:

Per cercare di occultare la realtà dei problemi dietro le correnti e le minoranze “talebane”. Per truffare i nostri elettori. Quella di Casson è una di queste candidature.

* * *

qualcuno che mi segue sul blog mi ha ripetuto in privato per anni che sopravvalutavo redpoz, e io continuo a rispondere di no e ne resto convinto: redpoz e` un ottimo blogger intimista; sa scrivere molto bene, sul piano letterario.

ma come blogger politico fa danno.

questa e` un’opinione, ovviamente, mica un dogma.

ma le opinioni di chi non la pensa come te sono sempre dei dogmi per chi non ha la capacita` di trovare altri argomenti contrari.

* * *

Wish aka Max farebbe bene a studiare le cose prima di parlare a vanvera e fare figure dimmerda colossali.

si accorgerebbe di essere la prova vivente delle osservazioni scientifiche di Kornhuber e Libet sui meccanismi cerebrali della scelta.

gia`, proprio quelle che sembrano relegare il libero arbitrio al ruolo di auto-illusione.

invece che riderci su, potrebbe leggersi l’articolo sulle Scienze di marzo dedicato a loro e a cercare di salvare il libero arbitrio dagli esperimenti che lo smentiscono.

invece preferisce, come qualunque di noi, iniziare l’azione prima ancora di essere cosciente di volerla fare.

cosi`, purtroppo, conferma quello che irride.

perche`, se il libero arbitrio esiste, che cosa impedisce al motociclista di scrivere palesi cazzate e sputtanarsi da solo?

dimostri di potere liberamente fare a meno di farsi del male e taccia, per una volta.

* * *

come avrei dovuto fare io, ma per fortuna io ho un alibi e so benissimo di funzionare come una macchinetta per riflessi condizionati, come McFly in Ritorno al futuro: ditemi la parolina giusta e io inevitabilmente attacco briga.

sono programmato per questo!

e se non vi viene in mente quale e` chiedetela a Max, lui sa come farmi divertire…

* * *

ed eccomi di fronte a una bella giornata, col cuore leggero e lo sguardo limpido, e una cioccolata calda per colazione…

Annunci

16 risposte a “indiscutibilmente discutibili – 134.

  1. “le opinioni di chi non la pensa come te sono sempre dei dogmi per chi non ha la capacita` di trovare altri argomenti contrari.”
    e così, mio caro Bortocal, ti meriti la copertina del mio blog di oggi! 🙂

        • be`, su questo non sono completamente d’accordo… 🙂

          anche le metafore possono essere molto semplici, se ti ricordi la piu` antica di tutte, in Omero:
          e quando Aurora dalle dita di rose si affaccio` nel mattino

          e a volte le metafore sono un modo anzi piu` incisivo di dire quel che si pensa, non soltanto un modo per dire e non dire.

          se io scrivo: stendo i miei avversari dialettici con un paio di colpi bassi, sto rendendo piu` incisivo il concetto senza mascherarlo affatto.

          se invece scrivo: l’anno scorso di questi tempi Renzi dalle dita di rose si affaccio` al governo, nessuno capisce che cosa voglio dire.

          insomma, la metafora e` neutra, non calunniamola.

          gli ipocriti sono soltanto quelli che la usano per i loro scopi. 🙂

    • taci, devo confessarti che proprio oggi hanno fatto le prove per vedere se sui tornanti di questa valletta si potra` fare un rally in estate. e quindi per tutta la giornata c’e` stato un motociclista che e` andato su e giu` no ho capito a fare cosa….

      meledetto segno del destino, per non chiamarlo addirittura contrappasso! 🙂 😦

      per fortuna che avevo da ridipingere le scale…

  2. Max è sempre stata una testa di catso.
    E se non sei di Roma… beh… allora per lui non vali una cippa

    • be’ non vorrei scatenare la corsa all’insulto personale come da talk show.

      ho fatto delle considerazioni e mi piace discutere degli argomenti.

      io poi mi riferisco esclusivamente a quel che il soggetto scrive nei blog; magari, conosciuto di persona, Max e` simpaticissimo e dopo dieci minuti ci si butta le braccia al collo.

      qui mi ha dato del vecchio signore, e non ho risposto.

      non ho capito se fosse un argomento o un’offesa; in entrambi i casi deboli.

      se nell’intenzione di offendere prevaleva il “vecchio”, io sto ancora con Nizan e non ritengo che giovinezza giovinezza sia tutto un paradiso di bellezza.

      se prevaleva il “signore”, io sono come D’Annunzio, ricco soltanto di quel che ho regalato, adesso.

      e della ricchezza che avevo vado orgoglioso, certamente, essendo frutto di un onesto lavoro e di qualche acume altrettanto onesto: non conosco persona che possa dirsi imbrogliata da me; io al contrario potrei indicarne molte, eppure ero divenuto abbastanza benestante lo stesso e pur col peso di un divorzio addosso e di tre figli da mantenere.

      ma serve a qualcosa introdurre nelle discussioni considerazioni di questo genere? 😦

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...