Krammer, La merda

Una riflessione, o meglio una consapevolezza che mi sta completamente pervadendo in questi ultimissimi anni (meglio tardi che mai) è che, pur all’interno di un sistema completamente marcio, la maggior concentrazione del marciume non sta forse nè nella politica nè nel popolo.
Sta bensì nelle aziende che dovrebbero fare informazione è che invece producono per lo più fiumi di merda che vanno a rimbecillire un popolo già abbastanza imbecille e stigmatizzare una politica che in ogni caso fa acqua da tutte le parti.
Ma forse se la politica fa acqua (piscio, più che acqua) è perchè vengono votati imbecilli da un popolo già ignorante che viene sempre più rincoglionito dai media del più basso livello al mondo?

Per risultato le persone con più sale in zucca devono arrivare a privarsi di alcuni mezzi, come la televisione: che di per sè potrebbero essere anche mezzi utili, ma sono diventati per lo più contenitori concentrati di pubblicità inframmezzati da merda.
Ci comprendo anche quelle trasmissioni che, a vederle qualche volta e senza darci troppa attenzione sembrerebbero anche fatte bene (mi viene da pensare ad esempio i talk di Floris, ora su La7): fatte talmente bene che prima criticano il marciume svelandolo sotto gli occhi della folla (non che ci voglia molto) e poi per fare audience, visto che gli italiani sono abituati alla merda e non possono sopravvire senza, continuano ad invitare costantemente in studio le peggiori pletore di beceri elementi, giusto per metterli alla berlina degli intellettualoidi di sto cazzo.
E intanto i beceri ottengono audience e visibilità, che è l’unica cosa che importa in questa società marcia.

In rete mica ci si salva: i maggiori quotidiani nazionali fanno a gare per scrivere gli articoli più di merda possibile giusto per far scattare la polemica e le reazioni di indignazione popolare per far soldi con le pubblicità.
Più gli articoli fanno schifo più la reazione del popolo bue è di intervenire per commentare: “ma quanto fate schifo?” e più le aziende ci guadagnano con i banner, e il circolo di merda si autoalimenta. Senza neanche parlare dei social, il volano di tutta la peggior merda possibile, il posto dove la merda diventa oro e la nostra vita si trasforma in nulla.

E così finisce che, chi si sente giustamente disgustato da tutto ciò e se ne allontana ricercando mezzi di informazione alternativi, ecco che si finisce a credere ai rettiliani, alle scie chimiche ed ai cancri che si guariscono con il bicarbonato.

Chiederei a chi scrive le notizie mainstream nel nostro paese, e tra questi ci sono anche molti dei cosiddetti canali alternativi, schiavi e puttane dei mercati, che si svendono per un tozzo di  pane impegnandosi a scrivere appositamente i peggiori articoli (il dictat aziendale è: fai parlare la gente! colpiscila! falla incazzare!):

MA NON VI FATE PARTICOLARMENTE SCHIFO? Voi giornalisti scrittori opinionisti e chi più ne ha più ne metta, siete così succubi del sistema che il tozzo di pane che prendete per scrivere merdate vi fa ingoiare il rospo pur di vivere una vita tranquilla, voi?
Immergendo in questo modo nella merda tutto il paese tanto che ormai non si può più neanche respirare senza sentirne l’odore nauseabondo, e prettamente italico?

Ecco questo è il genere di “articoli” che farebbe soldi a palate su una grossa testata nazionale, con qualche abbellimento professionale, dal momento che io l’ho scritto in 15 minuti di sfogo e non sono certo del mestiere.

Però io concludo esortando tutti: spegnete la tv, spegnete i pc e i telefonini e i tablet e gli smartphone, e spegnete pure i cervelli finchè i fumi della merda non si sono evaporati, perchè senza spettatori i media chiudono.
E voi, giornalisti, se non avete le palle di fare il vostro lavoro seriamente e rimettetevi  in gioco, fatevi il culo come tutti gli altri e cambiate lavoro.
Dovete smetterla di fare le puttane del mercato, siete diventati la peggior feccia di questo paese. Non siete meglio dei ladri, dei corrotti, dei mafiosi, del potere marcio  che ci comanda, che beceramente criticate e così favorite.

Mi serviva questo sfogo. ora mi sento meglio, ho vomitato fuori la merda assimilata negli ultimi giorni.

Da domani si ricomincia.

Annunci

6 risposte a “Krammer, La merda

  1. ho visto prima Krammer il nuovo commento di Lucia.

    non so come la pensi Krammer, ma gli chiedo di non sbloccarlo.

    non desidero che il mio blog diventi un bollettino per beghine e a Lucia l’ho gia` spiegato varie volte, invitandola a farsi un suo blog per pubblicizzare la sua fede, ma di lasciare in pace il mio che e` il blog di un ateo convinto; ma lei e` una persona senza rispetto per gli altri e la fede di cui straparla e`, come spesso succede, soltanto la manifestazione della sua prepotenza, essendo convinta di possedere una verita` assoluta che le da` il diritto di imporsi sugli altri.

    ho una mia linea editoriale, se posso usare una parola cosi` impegnativa: e mentre ci sono espressioni, che non mi danno affatto fastidio e posso ospitare volentieri, di una fede che considero piu` autentica di questa, raffazzonata e volgare, questo tipo di arroganza no, non la posso accettare: il mio blog e` nato anche per combatterla.

    in ogni caso i commenti di Lucia di questo tipo non li voglio qui, e conosco oramai anche a memoria lo sviluppo successivo della conversazione: mi si risparmino i rivoltamenti di stomaco, per favore.

    se Lucia fosse una persona semplicemente educata avrebbe gia` capito da vario tempo che i suoi commenti non sono graditi qui e se ne starebbe alla larga senza costringermi a dirglielo ogni volta.

    • Perché dici che sono arrogante?
      Io esprimo solo ciò che sento vivo e penso, oppure vorresti che come durante i primi anni del Cristianesimo fossimo relegati nelle catacombe?
      Cosa che sta succedendo sempre di più e sempre più spesso.
      La concessione è che si può pure sopportare che qualcuno abbia fede in Gesù Cristo, purchè si tenga questa fede nel chiuso delle mura domestiche?
      Non conosci Dio, non hai cercato di scoprire se veramente esiste, non hai cercato la verità, ti sei limitato a leggere il Libro che parla di Lui, con un’ottica bassa ,decidendo che non è cosa che fa per te.
      Bene, io posso capire che tu non abbia mai visto il Suo volto, ma pretendere che io taccia è disumano.
      Ti senti bravo e buono, sicuramente più bravo e buono di me, ma non capisco su che metro tu sostenga questa cosa.
      Definisci il significato che dai alla parola educata/o.
      Perché quando si parla di educazione tiri in ballo ogni minuscolo insegnamento della cultura europea che si basa sui valori Cristiani.
      Non tacere ciò che si crede vero ha dato ai maggiori scienziati del passato ( e non solo a loro) la forza di continuare a sostenere la verità da Copernico in poi.
      la scienza permette ad un astronomo,di sapere con
      certezza che in un punto dell’universo c’è un corpo celeste anche se non lo vede, ci sono modi scientifici che permettono all’uomo di andare oltre a ciò che semplicemente “vede”.
      Solo il tempo ha dato la sua sentenza sulla verità, quindi di che ti preoccupi?
      Se hai ragione tu solo il tempo lo potrà dire, perché tutti moriremo a questo mondo.

    • lucia inizia una lunga replica, oramai noiosa tanto sono tutte uguali, con questa domanda:

      Perché dici che sono arrogante?
      Io esprimo solo ciò che sento vivo e penso, oppure vorresti che come durante i primi anni del Cristianesimo fossimo relegati nelle catacombe?

      l’ho gia` spiegato varie volte a lucia, ma forse ha dei problemi a capire.

      non ho nessun problema a che lucia esprima cio` che vive e pensa, solamente desidero che non lo faccia a casa mia, cioe` su questo blog, che non e` un luogo pubblico, ma un luogo personale aperto al pubblico, a discrezione di chi lo amministra..

      si ha il diritto di mettere alla porta un testimone di Geova se non si intende ascoltarlo?

      credo proprio di si`, e a maggior ragione se non e` neppure falsamente gentile come i veri Testimoni di Geova quando vanno in giro a fare pubblicita` alle sue idee, ma e` anche aggressivo e maleducato e ti insulta oerche` non credi alle stesse cose che crede lui.

      lucia prenda atto che per me lei e` una fanatica fastidiosa e impicciona e la pianti: il suo e` stalking.

  2. Mica dico che la tv è bellezza e non cerco approvazione, scrivo ciò che penso magari sbagliando come la maggior parte di noi.
    Ovunque puoi trovare bellezza o bruttezza, verità o menzogna.
    In tv, nel web, sul lavoro, al supermercato, a scuola, in politica quel che tu denunci è un problema molto ampio.
    Trovare il bandolo della matassa è cosa ardua, io ad un certo punto della mia vita volevo “scappare” altrove portandomi dietro tutta la famiglia che, ora ne rido, mi avrebbe pure seguita ad occhi chiusi.
    Poi ho preso coscienza del fatto che non c’è luogo che dia riparo da quel che ti/ci fa schifo.
    Certo ci sono luoghi un poco meno lerci ma mai perfetti a meno di non rimanere desolatamente soli.
    E’ fondamentale sapere cosa è vero e cosa no, cosa è giusto e cosa no;Non a seconda delle situazioni o delle persone o dei luoghi.
    Ho sentito il dirigente di una azienda enorme che opera nel web, sostenere che se non pagano le tasse il problema è della politica che non fa le leggi giuste.
    Io mi sono chiesta se c’è una legge che dice che è indispensabile fare sempre più soldi, oppure una che dice che i dirigenti devono essere strapagati, oppure che devono sottopagare i dipendenti, di corrompere per ottenere commesse di lavoro, visto che hanno bisogno di leggi umane che gli dicano come devono comportarsi.
    Credo che la maggior parte di noi non abbia ben chiaro cosa davvero succede, siamo troppo attaccati alla materia, crediamo che esista solo ciò che possiamo vedere con gli occhi.
    Capisci perché parlavo di polli? Avere un orizzonte basso è deleterio.

    Certo che Gesù Cristo non è santo, è di più, è il Figlio di Dio.
    E tutto ciò che desideri avrebbe senso solo se ci si considerasse fratelli, veri fratelli che sinceramente si prendono cura uno dell’altro, purtroppo non tutti hanno coscienza di avere un Padre comune, credono che tutto finisca con la morte e allora arraffano più che possono cercando esclusivamente la propria soddisfazione. 😉
    Ciao.

  3. Sono convinti che ciò che fanno sia corretto.
    La merda che spargono, la spargono perché credono che le pulizie si facciano in quel modo.
    Tutto ciò che non ci piace dobbiamo guardarlo per sapere come non vogliamo essere.
    Perché non serve scappare da tv, pc o altro il mondo è più piccolo di quel che crediamo.
    Lo sappiamo che spargendo merda andrà a finire che ci affogheremo tutti dentro, eppure la maggioranza continua indefessa sulla stessa strada.
    Ci sei cascato pure tu con questo articolo . Ma ora, cosa vuoi fare?
    Non si cambia il mondo dicendo agli altri di pulirlo .
    Si pulisce iniziando a vivere facendo pulizia personale, nel piccolo spazio in cui si vive.
    Gli altri ne vedranno e apprezzeranno la bellezza e probabilmente vorranno anche loro vivere così.
    Dico che si iniziano le pulizie tirando fuori il buono e il bello e il vero che è in noi e nelle persone vicine e lasciandoci guardare ed osservare.
    Attenzione, non sto dicendo che sia facile, sto dicendo che è : Il Modo.
    Faticosissimo, difficile, duro, dove le cadute sono frequenti ma l’entusiasmo del rialzarsi vince sempre.
    Non vivere da polli che razzolano a terra tenendo lo sguardo costantemente basso, ma vivere da aquile che costantemente volano alto senza paura dell’altezza che dà vertigine.
    Occorre una fede incrollabile e uno spirito pieno d’amore.
    Oggi quanti sono disposti al sacrificio e alla fatica personali?

    • hmm boh ho provato ad approvare il tuo commento ma non va :/
      [rettifico: è andato]

      rispondo stringato per punti:
      1. lo sanno benissimo di scrivere merda, altro chè se lo sanno. parlo della maggior parte degli articoletti riempitivi dei quotidiani online, non delle grandi “firme d’autore”, che hanno un sapore un poco diverso, loro sono bravi con le spezie e alcuni di ci sono sul serio.
      2. io sono un divoratore di tv e di media. sono 33 anni che li guardo, e da 10 che li studio. ultimamente il conato di vomito automatico sta diventando ingestibile, tanto da doverlo scaricare con post come questo
      3. l’ho scritto apposta che questo è un articolo di merda, quando entra da una parte deve uscire dall’altra 😉
      4. tu chiaramente non lo puoi sapere, ma sono ben lungi dal parlare senza fare. anzi, è proprio esattamente l’opposto 🙂 ovviamente non mi riferisco a questo articolo, che è solo merda di rimando
      5. d’accordissimo sulla parte finale. eppure resto un uomo e, pur avendo 33 anni e momenti di estasi profetiche direi quasi deliranti, non sono un santo (e nemmeno gesù cristo lo era, anche la storia ce lo racconta diversamente ;))

      ciao!

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...