quando c’e` la Concordia – 160.

* * *

la cooperativa che truccava gli appalti dal profetico nome di CPL Concordia era di Modena.

come il nuovo ministro dei Trasporti Del Rio, quello che ha inaugurato la carica uscendo in bicicletta dal ministero e infilando a tutta velocita` un senso unico contromano, come in una comica di Ridolini.

che poi un ministro dei Trasporti che va in bici secondo me fa un’immagine negativa, e` come un premier in mutande: sembrano promesse, piu` che altro.

* * *

se Del Rio, che e` il braccio destro di Renzi, e` di Modena e la Cooperativa dello scandalo anche, si comincia a far peccato, cioe` a pensar male.,

ma non si deve neppure fare troppa fatica, perche` ci pensa Woodcock, il pubblico ministero piu` spericolato d’Italia.

e le intercettazioni che arrivano alla stampa.

e tirano dentro anche Renzi, naturalmente.

* * *

ho come regola del mio blog di non occuparmi mai di intercettazioni diffuse illegalmente.

queste lo sono? si direbbe di si`, visto che interrogatori e indagini sono ancora in corso, da parte di quel collezionatore di figuracce che e` Woodstock (parlo di quello che sta alla Procura di Napoli, non di quello sulle strisce di Linus, che se la cava molto meglio e ha un nome che ci somiglia).

In Italia siamo ascoltati fin nel buco del culo“, dice Simone, il manager della cooperativa.

ma il problema non e` questo, sta nell’uso improprio delle intercettazioni: uno degli aspetti grotteschi e deeneri di questo paese, come il razzismo degli stadi o le raccomandazioni.

* * *

ma Renzi non e` tirato dentro tanto dalle intercettazioni, quanto soprattutto da un rapporto dei carabinieri del gennaio dell’anno scorso su Simone, dove sta scritto addirittura questo:

Al riguardo  egli riesce ad avere un canale preferenziale sia con il segretario Pd Matteo Renzi, sia con Luca Lotti e Dario Nardella“.

non amo Renzi, notoriamente.

ma cerco di distinguere i miei giudizi politici sulla sua politica demenziale dal ciarpame delle cose inutili.

e quindi serenamente dico: e allora?

che ce ne facciamo del canale preferenziale?

e` un reato avere un canale preferenziale?

* * *

ma no, dai!

e` una cosa inopportuna, un manifestazione di clientelismo, qualcosa che sta vicino a cricche mafiose di cosiddetti amici, uniti dagli interessi economici, e` favoritismo…

tutte cose perfettamente organiche al modo di fare poltica di Renzi, il berlusconiano che ha superato il maestro.

a cominciare dagli 80 euro dissennati: 10 miliardi di deficit annuale assolutamente inutile socialmente, che finanziamo noi con le tasse.

* * *

ma volete dirmi che tutto questo e` reato in Italia?

c’e` perfetta Concordia in Italia su questo.

quindi non ci rompete le scatole con queste chiacchiere: sappiamo gia` tutto, e va benissimo cosi`.

la colpa della nostra crisi sta tutta nell’Europa e nella Germania.

e finche`, a forza di inchini ai potenti non affonda anche questa Concordia qui, lasciateci girare la testa da un’altra parte in pace.

Annunci

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...