se un condannato a morte e` sfuggito – 179.

* * *

la settimana scorsa mi ero appuntato questa storia di un nero americano, Anthony Ray Hinton, che nel 1985 fu condannato a morte per duplice omicidio, ha passato 30 anni nel braccio della morte, fino a che un anno fa il suo caso fu riaperto su suo ricorso, e si scopri` che i proiettili trovati sul luogo del delitto erano incompatibili con l’arma che possedeva lui.

povero, difeso da un avvocato incapace, non era riuscito a scalfire il muro di indifferenza della procura, pur se la sua innocenza era evidente.

ma la sua colpa principale era chiaramente quella di essere nero e di vivere in Alabama: qualche decennio fa sarebbe stato impiccato a un albero per le spicce da una folla inferocita di bianchi.

dal 1973 153 persone condannate a morte sono risultate innocenti negli USA; senza pensare a quelli la cui innocenza non sara` riconosciuta neppure postuma.

* * *

questa storia mi era sembrata emblematica per una riflessione sul significato della pena di morte, che e` una specie di rito solo nelle apparenze meno barbarico di quelli che conducevano a morte in passato la prima persona scelta a caso come capro espiatorio per pacificare gli dei.

ma quello che e` successo nel frattempo ha superato la mia stessa immaginazione.

la Nacdl, Associazione Nazionale degli Avvocati Difensori, e il Progetto Innocenza hanno condotto un riesame minuzioso dei risultati degli esami microscopici condotti dal FBI sui capelli  trovati sui luoghi del delitto: un test che veniva considerato all’avanguardia e piu` attendibile delle stesse impronte digitali..

Annunci

4 risposte a “se un condannato a morte e` sfuggito – 179.

  1. Quante parole, quanti commenti, quanti giudizi.
    Nel nostro piccolo quante volte condanniamo, giudicando rapidamente ed erroneamente, senza conoscere fatti, particolari e senza dare possibilità di spiegazioni, senza buona volontà di ascolto.
    Menomale che non si può condannare a morte ma ci limitiamo a ferire, a ferire e ferire ancora.

    • questo commento non e` molto in tema, sembra uno di quelli di lucia.

      certo che possiamo sbagliare quando esercitiamo la facolta` di giudizio che ci distingue dalle bestie.

      e` forse questo un buon motivo per non giudicare e vivere come animali?

      che strana visione del mondo.

      e poi, per fortuna, i giudizi morali, giusti o sbagliati che siano, non condannano a morte nessuno, come giustamente dici anche tu.

      servirebbero a far riflettere, ma non tutti vogliono e neppure tutti ne sono capaci.

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

lazonafrank

A volte commetto lo strano errore di complicarmi la vita, sostenendo tuttavia di semplificarla

firdis's Blog

The greatest WordPress.com site in all the land!

BUTAC - Bufale un tanto al chilo

Harder. Better. Faster. Bufaler.

Yanis Varoufakis

thoughts for the post-2008 world

Le cronache di Papa Francesco

Papisti sì, bergogliosi no!

Giuseppemerlino's Blog

ASTRONOMIA, SCIENZA, RELIGIONI, ESOTERISMO, FILOSOFIA

Those Men...

Una manciata di uomini.

ABC Economics - Ideas shape the course of history

Independent views on political economy and macro-economics

i discutibili

perpetual beta

sharkouni

The greatest WordPress.com site in all the land!

Tutto sulla Germania

Si dice che per visitare la Germania occorrono più di 10 anni...inizio questo viaggio con voi...Tra castelli fiabeschi e piccoli paesini incantati,tra vicoli romantici e insegne di birrerie,tra il divertimento e la cultura,tra l'efficienza e l'ordine di questa bellissima terra. Inizio quello che è il mio sogno...Buon Viaggio

rilievoaiaceblogliveri

dire e approfondire

zeroconsensus

Cuore, batti la battaglia!

analectaconfuciani

''Se comprendere è impossibile, conoscere è necessario''

Il Bandolo del Matassa

per provare a riannodare i fili ingarbugliati della vita

pasquinoweb.wordpress.com/

"Il mondo si è riempito di mezzi di comunicazione ma abbiamo abolito tutti i luoghi di comunicazione"

existence!

Le site de Jean-Paul Galibert

Sail Sapito

Giro del mondo in catamarano

randagias

A great WordPress.com site

Il simplicissimus

Chi ha un perché per vivere, può sopportare tutti i come.

STILEMINIMO

FACCIO PASSI

Sull'orlo di una crisi di nervi

Di eroi ne abbiamo piene le tasche, ora ci servono i santi.

O capitano! Mio capitano!...

"Ci sono persone che sanno tutto e purtroppo è tutto quello che sanno." [Oscar Wilde]

pierluigi fagan | complessità

"Sapere aude! Abbi il coraggio di servirti della tua propria intelligenza." (I. Kant)

il Blog di Daniele Barbieri & altr*

"Per conquistare un futuro bisogna prima sognarlo" (Marge Piercy)

gregorybateson

What pattern connects the crab to the lobster and the orchid to the primrose and all the four of them to me? And me to you?

sporchi banchieri

Se vi sentite offesi o siete sporchi o siete banchieri (o entrambe le cose).

Ohmarydarlingblog

Un volo di farfalle

lapianurainfiamme

SINCRONICITA'

ToxNetLab's Blog

Web, Tech e Fotografia

I tesori di Amleta

il mio mondo diverso

allegriadinubifragi

ovvero essere ironicamente seri

mondoteo

pensieri ed immagini della mia vita

Il Signore delle Stelle

Conversazioni Oltre le Nuvole

Il Pensiero del Dud

Un luogo della Mente

Wildestwoman's Blog

Una donna senza qualità.

Giuseppe Ferrari

Ricordi e appunti

New Ice Age

perché vivere la vita se basta sognarla? - QUESTO BLOG PUO` NUOCERE GRAVEMENTE ALLA SALUTE DEI FANATICI DI QUALUNQUE TIPO. SE RITIENI DI POTER ESSERE OFFESO DALLA CRITICA APERTA AD OGNI TIPO DI POTERE, DI RELIGIONE O DI IDEOLOGIA DOGMATICA ASTIENITI DAL LEGGERLO, ma rispetta la liberta` di chi invece non ne ha paura, lasciando che se lo legga in pace, e se hai un Dio, vai sereno con lui, fratello.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: