sesso interplanetario.

la natura e` veramente un miracolo: riesce a far fare sesso assieme a due sessi che lo concepiscono in modo completamente diverso, l’uno per generare, l’altro per soddisfare un bisogno primario, e che hanno tempi e modi anche abbastanza differenti per raggiungere la gratificazione.

a volta mi domando se ci sara` il sesso anche in altri pianeti dell’universo adatti alla vita, oppure se e` un incidente locale esclusivo del nostro pianeta.

mica mi sento di escludere che altrove sia stato inventato qualcosa di meglio, per riprodurre la vita.

Annunci

27 risposte a “sesso interplanetario.

  1. @ menteminima

    l’ho usata come variante dell’espressione sfondo psicologico, che mi pare avevi introdotto tu…

    direi che io intendo la risonanza che l’attivita` sessuale ha nella mente, prevalentemente maschile o femminile, di chi la pratica.

    e credo sia differente, nell’impostazione, nella mente femminile rispetto a quella maschile.

  2. sono abbastanza d’accordo con borto, con una importante precisazione: ci sono uomini con caratteristiche femminili e donne con caratteristiche maschili.
    io credo di far parte di queste eccezioni statistiche: mi rendo conto osservando i miei coetanei di come sia una mosca bianca, dal momento che penso al sesso in pochi momenti della giornata, a volte non ci penso proprio mai se ho particolari occupazioni. forse la colpa è degli ormoni che si stanno assopendo (prima dei 35 anni?): nell’adolescenza il sesso era stato certamente più centrale, ora non lo è più da un bel po’ di tempo.
    viceversa, ho conosciuto donne “fameliche” da questo punto di vista.

    la bellezza della biologia è che definisce delle linee guida che possiamo rilevare scientificamente, ma poi l’individualità organica può discostare in modo anche sostanziale dalla norma studiata.
    non so neanche quanto si possa parlare di disfunzioni dal momento che la selezione naturale non si sviluppa per scopi particolari ma solo perchè “funziona”. per cui mi verrebbe da dire che tutto quello che rientra nella selezione è funzionale alla specie.

    il mondo è bello perchè vario (o come dice la mia donna, è bello perchè è avariato 🙂 )

    • Importante precisazione, grazie. In effetti non volevo ” scomodare” la scienza, ma insistere sulla grande varietà che ho constatato guardandomi attorno negli anni.

    • ecco che hai introdotto un aspetto nuovo che non avevo ancora considerato, ed e` poi quello del fatto che ogni essere umano e` poi un mix di maschile e femminile, con gli scostamenti piu` vari dai canoni statistici medi.

      e non e` che questi scostamenti, come dici tu, abbiano alcun significato negativo: anzi! sono un’espressione di quella varieta` della vita che e` la base stessa della selezione naturale e dell’adattamento ad ambienti diversi.

      niente di meno strano, ad esempio, che ad un certo momento la selezione decida di privilegiare maschi con piu` spiccate caratteristiche femminili (fra l’altro, almeno a livello fisico, mi pare che sia quello che e` avvenuto da secoli in estremo oriente).

      insomma, dovremmo evitare di sentirci in qualche modo sottoposti al vincolo della normalita` e spinti a negare che esista semplicmente perche` noi ce ne discostiamo.

      dire che le donne in genere (almeno storicamente) hanno vissuto il sesso come legato alla procrezione non significa che ci si debba sentire messe in discussione se si e` delle donne per le quali questa caratteristica generale nonvale.

      insomma ci si dovrebbe sempre ricordare che essere originali e` tendenzialmente un pregio e non un difetto.

      solo i mediocri si sentono gratificati dall’essere simili alla massa.

  3. @ principotta

    ma ti rendi conto che cosa vuol dire che non si puo` generalizzare?

    non si puo` generalizzare su questo argomento in particolare oppure mai?

    la generalizzazione, naturalmente con ogni prudenza, e` la premessa di ogni conoscenza scientifica.

    negare che si possa generalizzare e` negare semplicemente che si possa conoscere.

    tutti gli esseri umani hanno due gambe, un sesso, un cervello.

    queste sono generalizzazioni.

    avere due gambe porta in genere a camminare.

    anche questa e` una generalizzazione.

    poi qualcuno non cammina o cammina poco per motivi suoi, ma questo non toglie verita` alla generalizzazione.

    avere un sesso porta generalmente a svolgere attivita` sessuale.

    e le caratteristiche di questa attivita` hanno qualcosa a che fare col tipo di sesso che si possiede.

    anche le caratteristiche psicologiche.

    dove naturalmente esistono innumerevoli eccezioni e casi particolari.

    ma questi non escludono le tendenze generali.

    e anche se si e` dei casi particolari, questo non dovrebbe portarci a negare l’attendibilita` delle tendenze generali, anche se magari non ne facciamo parte.

    poi ci sono anche le cattive generalizzazioni, ovviamente, e fai bene a contestarle.

    ma non per questo cercare di generalizzare non e` valido di per se stesso.

      • ok, la comunicazione scxritta e` molto piu` esposta agli equivoci, in effetti, di quella orale.

        probabilmente volevi soltanto dire che sto facendo delle cattive generalizzazioni io, e puo` darsi, anzi e` probabile, che tu abbia ragione… 😦

        ogni donna e` diversa dall’altra, come no?

        ma poi sono pur sempre tutte donne e hanno quindi qualcosa in comune.

        anche senza volere scomodare Platone, che invece parlava soltanto dell’uomo, perche` non considerava la donna neppure degna di attenzione.

  4. Il fatto che non sia il criterio principale nella scelta di un compagno non c’ entra niente con il fatto che la sua funzione sia di generare.
    Se l’ ho paragonato alla fame vuol dire che è un bisogno primario. Ma nella nostra società non stiamo tutto il giorno a pensare ai bisogni primari, una volta soddisfatti.

    • ecco, tu dici che il sesso non e` il criterio principale nella scelta di un compagno; direi, del tutto soggettivamente e non volendo coinvolgere nessun altro nell’affermazione, che – se non ci fossero fattori di disturbo – sarebbe stata certamente il criterio fondamentale di scelta, invece, per una persona come me.

      non era un problema di fame.

      se si fosse trattato di riempirsi la pancia in qualche modo, qualunque donna sarebbe potuta andare bene, e si potevano mettere in evidenza altri importantissimi fattori di scelta, invece trascurati.

      ad esempio quello delle sue disponibilita` finanziarie o del successo sociale dell’unione.

      il paragone gastronomico secondo me non regge, per uno come me: nel sesso non si tratta di togliersi la fame, ma la qualita` di quel che si mangia fa davvero la differenza.

      con questa confessione credo di avere finito di sputtanarmi in pubblico… 😦

      sono peraltro anche convinto che vi sia della saggezza biologica in questo lasciarsi guidare dall’istinto piuttosto che da valutazioni razionali, che poi funzionano solo fino a un certo punto.

        • be`, pero` questo lo avevo capito chiaramente.

          ho soltanto detto che per me era e forse e` molto diverso.

          nella categoria del mero soddisfacimento della fame in campo sessuale metterei altri comportamenti, ma mai proprio mai un rapporto sessuale con una donna.

  5. Uno per generare?!?! E io che non ho generato ( per mia volontà ) sono un marziano ? No, lasciamo perdere, questo discorso meglio farlo a voce o abbandonarlo per sempre…

    • ok, rinviamo a qualche piacevole conversazione sulle rive del Po. 🙂

      tuttavia mi pare che ci sia stato un cortocircuito emotivo che ha falsato la comprensione di quel che volevo dire.

    • credo di essermi espresso male assai.

      ma mi rileggo e non riesco a correggermi.

      volevo provare a dire che nel sesso difficilmente il maschio pensa alla generazione, mentre questo mi pare il sottofondo del modo di viverlo nella donna.

      pero` posso sbagliare completamente, e` soltanto una idea che mi sono fatto.

      nella mente di una donna non ci sono mai stato…

      e con questo il sesso e` un bisogno primario anche nella donna, naturalmente, ma non fine a se stesso ne` centrato su di se`, come nel maschio.

      e adesso vediamo se ho semplicemente peggiorato la mia situazione… 😦

            • si`, ma mi pare che mi interpreti un po` troppo alla lettera, come principotta.

              io non penso che le donne pensino a generare in ogni rapporto sessuale e che questo sia determinante per loro in ogni singolo rapporto, ma che la capacita` di generare sia lo sfondo psicologico del loro rapporto col sesso, e che nell’uomo questa centralita` non ci sia, anche per evidenti motivi biologici, visto che la gestazione la regala alla donna.

              • Mah, per quel che mi riguarda non credo. Lo sfondo psicologico è variegato, ma credo anche lo sia per un uomo. La procreazione, la passione, l’amore, il gusto di farlo, la “voglia” , uno alla volta o tutti insieme.

                  • ok, l’ultima parola a voi, ovviamente.

                    e` possibile che la pillola abbia gia` cambiato in profondita` l’approccio femminile al sesso e lo abbia reso simile a quello maschile.

                    in questo contesto, allora, la procreazione diventa un’eccezione.

                    forse persino un poco fastidiosa.

                • ho appena mandato a principotta un commento di risposta che credevo fosse un 2 x 1. 😉

                  pero adesso mi accorgo che la tua risposta e` leggermente diversa, leggendo meglio, dato che tu consideri la procreazione uno dei fattori psicologici importanti del sesso nelle donne, mentre principotta la esclude del tutto.

                  anche per l’uomo ovviamente in molti casi la procreazione possibile e` uno sfondo psicologico del rapporto sessuale.

                  pero` ovviamente io sto parlando di valori medi, di tendenze generali, perfino non legate strettamente alle caratteristiche della civilta` occidentale attuale.

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...