Renzi, bello l’1 e 2 – 292.

* * *

seguire il declino di Renzi (perche` di questo si tratta) e` altrettanto deprimente quanto lo e` stato dopo il 2008 seguire quello di Berlusconi: perche` e` nella difficolta` che questi omuncoli, portati al potere dalla mente collettiva dissestata degli italiani, danno il meglio di se stessi, cioe` il peggio.

pero` fatemi dire due parole in croce.

* * *

adesso Renzi vuole abolire anche le primarie nel Partito Democratico.

non dico che vuole rivederne il meccanismo, questo sarebbe saggio.

e` idiota che alle primarie di un partito possano votare cani e porci, anche coloro che non lo sostengono, non ci sono iscritti e forse neppure lo votano.

no, Renzi vuole abolirle proprio del tutto, fare a meno degli elettori anche qui.

se solo potesse abolire del tutto gli elettori anche alle elezioni, e non limitarsi a stomacarli cosi` che non vanno piu` neppure a votare…

* * *

via le province elettive, via il senato elettivo, via le primarie.

l’ideale politico di Renzi e` una classe politica che si vota da sola.

* * *

e per oggi basta, perche` mi sono gia` rotto.

ma tutte le altre perle di una direzione monologo durata in tutto un’ora me le sono segnate.

e intanto osservo che anche la Direzione del Partito Democratico corrisponde perfettamente al modello politico renziano, fondato sulla ripetizione ossessiva e solitaria degli stessi slogan.

a proposito di slogan: fermate quell’uomo, e` autistico.

* * *

del resto penso che Renzi se lo sono scelti gli elettori del Partito Democratico, e quindi se lo meritano.

e l’unica cosa che mi rende un poco ottimista e` che non credo proprio, a differenza di Renzi, che questa legislatura squalificata da elezioni incostituzionali avra` vita lunga.

senza se e senza ma, questa legislatura non doveva neppure mai cominciare ed e` gia` durata anche troppo.

in qualunque paese normale, dopo una sentenza della Corte Costituzionale che cancella la legge elettorale con la quale e` stato eletto il Parlamento, un presidente imparziale e custode della Costituzione avrebbe sciolto il parlamento e indetto elezioni regolari.

purtroppo Napolitano non era imparziale e non ha voluto togliere al suo partito la maggioranza abusiva di cui gode e della quale abusa; e sul presidente attuale mi costringe al silenzio la carita` di patria.

ma che legittimità politica sostanziale può avere un presidente eletto da un parlamento incostituzionale e rappresentativo in partenza di una minoranza?

Annunci

2 risposte a “Renzi, bello l’1 e 2 – 292.

  1. Stavo per scrivere le stesse cose ma poi mi sono imbarcato in modo disastroso nel trasferimento del mio blog da wordpress.com ad un host wordpress.org che permetta il plugin per il banner dei cookie. Mal me ne incolse, spero di uscirne con il blog integro. Mentre facevo operazioni di cui avevo una vaga idea del funzionamento e intravvedevo il disastro ho pensato a Mattia il gradasso e alla schiera di apprendisti stregoni che fanno cose senza sapere bene quali saranno le conseguenze.

    • non è un conforto da poco, credimi, il fatto che ci ritroviamo tanto spesso almeno su alcune analisi particolari e nell’opposizione a quel mostriciattolo partorito dal proprio seno dalla sinistra che cent’anni fa esatti aveva partorito Mussolini.

      a volte mi sento una specie di marziano, eppure sono convinto che chi ha perso la bussola non sono io.

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...