scene di ordinaria marketin(g)crazia: come ti manipolo (male!) un referendum – 331.

* * *

e` andata come e` andata.

non lo so ancora e non mi fido degli exit poll, se non sono piu` che netti.

chi vota per paura tende a nascondere il proprio voto.

ma proprio per questo mi sembra il momento di alcuni considerazioni per il futuro.

* * *

chissa` dove hanno sbagliato.

eppure le tecniche per manipolare un referendum le conoscono bene.

e se lo sono anche scritte in un promemoria interno, pubblicato in Italia dal Manifesto, che una societa` di marketing ha inviato a Nea Demokratia, il par­tito di cen­tro­de­stra dell’ex pre­mier Sama­ras e una delle forze favorevoli al si`.

la chiamano democrazia, ma marketing politico e` il suo vero nome.

va bene quando la democrazia riesce a vincere il marketing, ma succede di rado.

* * *

premessa del documento con i dati reali, mica quelli da sbandierare sui media:

Le per­sone in età dina­mica, dai 25 ai 55 anni (spe­cial­mente quelli tra i 35 e i 45), sono per il no e nei cen­tri urbani il no è al 70%.

A favore del sì sono i pen­sio­nati e la pro­vin­cia.

Per­sino il 10% degli elet­tori di Nea Demo­cra­tia è per il no.

questa, come si capisce e` gia` la descrizione della vittoria sostanziale di Tsipras, comunque andranno le cose…

* * *

poi i trucchi del mestiere, o meglio dei mestieranti:

Enfa­tiz­zare le code alle ban­che e nei super­mer­cati, per­ché «gli exit poll mostrano che quando vanno in onda que­ste imma­gini i con­sensi per il sì rad­dop­piano».

Attra­verso un uso sapiente delle imma­gini di dispe­ra­zione gli stra­te­ghi del mar­ke­ting con­tano di recu­pe­rare un altro 10 per cento.

vi ricorda per caso la foto del pensionato che piange disteso per terra davanti al bancomat?

.

Una tabella mostra chi ha la meglio nello scon­tro tra alcune parole chiave: se si usa l’argomento euro-dracma, ad esem­pio, pre­vale il sì, vice­versa non pagano la con­trap­po­si­zione Grecia-Europa, misure con­tro Memo­ran­dum.

vi ricorda per caso Renzi e tutte le mistificazioni sui media?

che hanno cambiato consapevolmente il tema del referendum in tutta Europa?

Renzi, quello che tre mesi fa aveva detto stai sereno, sono con te anche a Tsipras.

.

infine l’uso stesso dei sondaggi farlocchi:

Biso­gna far appa­rire «una dina­mica sta­bile a favore del sì, mai con per­cen­tuali simili per­ché la gente è molto sospet­tosa nei con­fronti di chi fa le rile­va­zioni, che con­si­dera una parte del sistema».

Venerdì 3 luglio, ultimo giorno utile per la pub­bli­ca­zione, dovrà com­pa­rire un son­dag­gio che mostra in maniera chiara il van­tag­gio del sì, senza che esso possa «essere messo in discussione».

forse hanno sbagliato qui, perche` lo hanno attribuito ad una societa`  che lo ha subito smentito.

o forse non c’era proprio più niente da fare…

* * *

regole molto elementari, come vedete, adatte a cuori semplici.

e le riconosciamo benissimo perche` sono le stesse che usano anche da noi.

Advertisements

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...