l’adolescenza del blog.

* * *

eravamo troppo perfetti per essere veri.

noi e il mondo attorno a noi,

non aspettava che noi per diventare migliore.

successe una prima volta, e si chiamava adolescenza.

poi successe un’altra volta, a sorpresa.

e si chiamava blog.

in mezzo mille amori, mille perfezioni inventate e perse.

Annunci

6 risposte a “l’adolescenza del blog.

    • credo che hai messo il dito sulla piaga giusta.

      in fondo ad un adolescente o ad un idealista non interessa molto ottenere qualcosa dagli altri, o qiuantomeno se ne preoccupano molto poco (in genere perche` sono entrambi abbastanza narcisisti da ritenere di riuscirci senza troppa fatica).

      quanto a me personalmente (se la cosa ha un qualche interesse) ho da tempo rinunciato a provare ad ottenere qualcosa dagli esseri umani in genere e preferisco concentrarmi sulle cose, che effettivamente oppongono molto meno resistenza e si lasciano manipolare piu` facilmente secondo i miei desideri.

      finisco cosi` volentieri nella parte del realizzatore ostinato e finora vincente.

      ma forse questa sincerita`e` troppo cruda? 😉

      • Io comunque non intendevo” ottenere qualcosa dagli altri” , ma ” ottenere qualcosa nella vita”, anche da se stessi. Se conosci le tue forze e i tuoi limiti, puoi, ad esempio, creare qualcosa di bello nel campo che ti è più congeniale. Anche questo è realismo.

        • guarda che bella discussione sta nascendo.

          probabilmente abbiamo ragione tutti e due, ma naturalmente soltanto in parte ciascuno.

          se conosci troppo bene le tue forze e i tuoi limiti va a finire che fai poco o niente.

          per realizzare qualcosa devi anche presumere di essere qualcosa di piu` di quel che sei (secondo me).

          il vero problema e` il punto di equilibrio di questa visione un po` troppo ottimistica di te stesso e delle tue forze: che deve portarti un poco piu` in la` dell’obiettivo ragionevole, ma non troppo.

          in modo che l’obiettivo non sia proprio ragionevole, ma resti comunque raggiungibile, magari con qualche sforzo esagerato e del tutto irragionevole.

          insomma: occorre un pizzico di follia nella vita!

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...