silenzio, per favore: la mia rassegna stampa del 31 agosto 2015 – 413.

. . .

se stamattina avessi avuto voglia di fare la rassegna stampa del giorno, avrei dovuto occuparmi delle dichiarazioni di una donna cretina oppure comprensibilmente traumatizzata, alle quali la stampa italiana in coro ha deciso di dare spropositato rilievo.

ora non e` che se ti ammazzano il padre e la madre, e a farlo e` un richiedente asilo palesemente fuori di testa (eh gia`, i matti non sono soltanto fra gli italiani…), tu ti metti improvvisamente a dire cose intelligenti, se non sei abituata a farlo.

o forse poi sono i giornalisti che, come succede quasi sempre, deformano le tue dichiarazioni per farle sembrare piu` stupide di quello che erano.

ma che sto dicendo? la stampa italiana e` per un popolo notoriamente semi-analfabeta e al di sotto delle capacita` di lettura medie europee, e dunque funziona come una televisione.

e ti devi sorbire 30 secondi di pubblicita`, prima. per arrivare a queste perle, registrate dal vivo.

. . .

eccola in video, la figlia, e le sue parole le trascrivo io:

E il premier Renzi e Alfano, che si diano una mossa, perche` a Renzi io lo voglio vedere a tu per tu.

Sono stufa: io lo voglio a tu per tu.

E` inutile che mi vada all’Expo, che mi vada di qua, che mi vada di la`.

Io sono Rosa Sorano, chiamata Rosita, insegnante di RO. 

dice proprio ro, nessun dubbio, come se fosse la prima sillaba di Roma o di Rovigo: suppongo che intenda dire di ruolo ordinario.

e questa, che insegna, vi rendete conto soltanto di come parla?

la buona scuola, eh? magari e` giusto una dei precari miracolati dalla sentenza europea che ha imposto all’Italia di assumerli. 

Lo voglio a tu per tu, che si faccia vivo e si prenda le proprie responsabilita`.

ma quali, per dio? (mi tocca difendere Renzi da questa furia).

Lui e` il premier, l’altro e` il ministro, ma si diano una mossa, perche` io sono stufa.

. . .

Delle sue scuse non so che farmene, i miei genitori sono morti, è anche colpa dello Stato.

questa frase, riportata dai giornali, nell’audio comunque io non l’ho sentita.

e non capisco di che cosa avrebbe dovuto scusarsi Renzi.

di non dare una guardia del corpo personale 24 ore su 24 ad ogni cittadino italiano che straparla?

. . .

ma il problema non e` questa raccolta di frasi senza senso, e poi ognuno ha diritto di blaterare come vuole.

il problema sta nella stampa che le divulga e ne fa un modello di comunicazione.

il problema siamo noi che rischiamo di perdere la nostra intelligenza, per quel tanto che ce ne resta, ad occuparci della stupidita` universale di questo paese.

. . .

come al tempo di Berlusconi, la diffusione della stupidita` umana naturale fatta a piene mani da media irresponsabili ci costringe a continuare a ribattere e ci rende altrettanto cretini.

e l’alternativa a me pare sempre di piu` il silenzio: un perfetto silenzio stampa.

Advertisements

Una risposta a “silenzio, per favore: la mia rassegna stampa del 31 agosto 2015 – 413.

  1. Pingback: ancora sul caso #Scattone – 434. | Cor-pus·

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...