Renzi, ovvero chi di scontrino ferisce, di scontrino perisce – 477.

. . .

che cosa sono i 260 euro di una cena contestata al sindaco di Roma Marino e i suoi 22.000 euro di spese istituzionali in due anni e mezzo di fronte ai 70.000 euro di trasferte negli USA di Renzi e ai 600.000 euro di sue spese al ristorante in cinque anni quando era presidente della Provincia di Firenze? mentre di quanto ha speso come sindaco non si sa niente…

per carita`, Marino deve dimettersi anche se ha approfittato soltanto di 260 euro, e sarebbe bene che si dimettesse se indagato.

ma vogliamo sapere allora perche` non si dimette Renzi, che e` indagato almeno dalla Corte dei Conti per queste spese folli.

anzi vogliamo proprio che questo ducetto arrogante e falsario si dimetta.

. . .

del resto, la cosa a me interessa anche perche` lo scenario in questione indica chiaramente chi puo` avere inventato una simile campagna di stampa contro Marino.

la lingua batte dove il dente duole e la prima gallina che canta e` quella che ha fatto l’uovo.

la gallina dalle uova d’oro e` Renzi e il dente che duole e` il suo!

4 risposte a “Renzi, ovvero chi di scontrino ferisce, di scontrino perisce – 477.

        • sinceramente di lui personalmente anche a me non potrebbe interessare di meno, anche se la discussione in corso su tema in questo blog, in questo post e in uno precedente, potrebbe far pensare il contrario.

          quel che mi interessa è l’accanimento mediatico nolto sospetto contro di lui, che il papa si scomodi a chiederne l’allontanamento e che Renzi, che già aveva dei conti in sospeso con lui, prontamente lo accontenti.

          mi interessa è una stampa italiana perennemente serva del potere di turni: di quali altri sindaci sono state controllate le note spese?

          le note spese di Renzi, come sindaco di Firenze, le sta controllando qualcuno, a parte la Corte dei Conti?

          Marino, piaccia o non piaccia, discutibile o meno, è stato eletto dai cittadini di Roma e non spetta ne´ al papa ne´ al presidente del consiglio deciderne l’allontanamento.

          se domani mattina Marino sarà formalmente indagato e riceverà un avviso di garanzia, allora si dimetta esclusivamente per questo.

          a me interessa questo quadro eternamente confermato dell’Italia che è un paese senza democrazia reale, sempre sotto tutela, come una repubblica del vecchio blocco di Varsavia, e qui l’URSS è rappresentata dal Vaticano.

          mi preoccupa che, come lì, il partito che guida questa democrazia a scartamento ridotto si chiama Partito Democratico.

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...