l’incoe-Renza: chi si ricorda del programma di Renzi alle primarie del 2012? – 518.

. . .

chi si ricorda del programma di Renzi alle primarie del 2012?

cominciai ad occuparmene (qualcuno allora ci credeva) e mollai molto presto, accorgendomi subito che era una raccolta di aria fritta.

320. UNA PROPOSTA AL GIORNO (DI RENZI) LEVA IL BERSANI DI TORNO?   30 ottobre 2011

321. -0,82% ALL’APOCALISSE ITALIANA, MA NOI PARLIAMO DI RENZI.  31 ottobre 2011

451. RENZI TRAMAGLINO: IL CANDIDATO PREMIER SENZA PROGRAMMA (FINO A DOMANI).  12 settembre 2012

577. QUANDO RENZI AZZARDA I NUMERI.   29 novembre 2012

pero` qualcuno va oggi a riguardarselo: gusto sadomaso, piu` maso che sado, perche` e` un catalogo di come si prendono per il culo gli elettori.

guardate qua, per esempio, che cosa prometteva Renzi nel 2012:

contante

avete letto bene:

Occorre abbassare la soglia di tracciabilita` dei pagamenti fino a 500 euro, dando incentivi alla diffusione di strumenti alternativi al contante.

insomma il Renzi 2015 e` il contrario perfino del Renzi 2012, si direbbe.

. . .

qualcuno dice che Renzi ha cambiato idea, ma non e` popriamente cosi`.

il programma Renzi 2012 dice e non dice (per questo era aria fritta gia` allora): parla di incentivi per i pagamenti alternativi al contante.

e cioe`? magari uno sconto sulle aliquote IVA per chi non paga cash?

e` quello che SEMBRA accennare subito dopo: una specie di lotteria per chi paga con la carta di credito…

ma che fine hanno fatto queste fumose idee?

. . .

ma la vera presa per il culo dei fessacchiotti che sono corsi a votarlo alle primarie sta piuttosto nel megaprogetto di spending review del Renzi 2012.

come la faceva facile…

renzi

tra 65 e 78 miliardi di risparmio l’anno: l’ha scritto lui.

e andate a vedere adesso che fine ha fatto la spending review di Renzi.

andate anche a vedere che fine ha fatto la riforma costituzionale del pareggio di bilancio obbligatorio: la grande guerra della Secchia rapita.

e chiedete al nostro ecto-presidente della Repubblica, a volerlo considerare tale, visto che e` stato eletto da un parlamento incostituzionale, come ha potuto sottoscrivere una finanziaria in deficit di 14 miliardi, lui che dovrebbe essere il custode non troppo assonnato della Costituzione che vieta di indebitarsi.

citiamo ancora Renzi? e citiamolo! non e` poi cosi` difficile farlo, di questi tempi…

“chi vuole governare deve prendersi un impegno chiaro di non scaricare sulla prossima generazione il peso dell’aggiustamento, come ha fatto chi ha governato in passato”.

i 14 miliardi di deficit della manovra, su chi verranno scaricati?

. . .

a questo punto e` evidente quanto Renzi sia una presa in giro della democrazia.

ma il vero problema in Italia non e` Renzi.

parlavo ieri con un consigliere regionale del Partito Democratico, e mi diceva: abbiamo soltanto due scelte, rispetto a Renzi, cioe` o morire subito o rischiare di morire.

rischiare di morire, ho risposto io intendendo dentro di me uscire dal Partito; e lui mi ha risposto: appunto, e per questo resto, perche` per chi esce c’e` la morte politica immediata.

sara`.

. . .

ma il vero problema in Italia sono gli elettori di Renzi, in altre parole sono gli elettori di Berlusconi, in altre parole ancora sono gli elettori di Craxi, cioe` gli elettori di Andreotti.

il vero problema in Italia e` quel 40% di elettorato manovrabile che e` sempre e comunque a favore del governo che c’e`, qualunque cosa faccia.

hanno sfasciato progressivamente il paese, ma sono contenti lo stesso, perche` una qualche forma di benessere l’hanno pur sempre avuta e ce l’hanno.

e` un benessere degradato e che potrei trovare ripugnante: ma io che cosa conto? quanto contano quelli che vivono male questo presente?

elettoralmente poco o niente.

alla maggioranza dolcevitesca e pagana di questo paese, o Roma o Spagna, purche` se magna.

e tenetevi Renzi, allora, fino alla crisi prossima ventura.

. . .

la fonte di alcune notizie e dei testi citati e` http://www.huffingtonpost.it/2015/10/22/renzi-contante-500-euro_n_8358076.html?utm_hp_ref=italy

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...