Profughi, alcuni numeri del 2015 – 579.

. . .

In Italia, nei primi sette mesi del 2015, sono entrati, fra le enormi grida di allarme della nostra destra ottusa ed egoista, non respinte chiaramente da nessuno, 92.000 profughi, ed ora l’Unione Europea sta per aprire una procedura di infrazione delle regole comunitarie contro il nostro paese, per averne registrati solo circo 30.000; altri 62.000 risultano svaniti nel nulla.

Nel Baden-Wuertemmberg, una regione della consistenza di poco superiore alla Lombardia, sono entrati quest’anno 36.000 profughi ad agosto e altri 40.000 ad ottobre, con la solidarietà` espressa da tutte le istituzioni e da quasi tutte le forze politiche: e tutti sono stati accolti ed ospitati a cura dello stato, oltre che regolarmente registrati, come e` ovvio, o come dovrebbe esserlo.

76.000 profughi bene accolti in soli due mesi in un solo Land della Germania, contro 92.000 profughi in sette mesi in tutta Italia, per i due terzi scomparsi.

Ogni commento e` assolutamente superfluo.

11 risposte a “Profughi, alcuni numeri del 2015 – 579.

  1. Pingback: Dare i numeri | Buseca ن!·

  2. Ora però vorrei scusarmi per i miei toni troppo accesi. Certo l’italica gestione di quell’incompetente cosmico che è Algerino Afgano – pardon – Angelino Alfano è veramente impresentabile.
    Siamo qua a rinfacciarci incompente palesi e malcelati interessi ecomici quando rischiamo di lasciarci gioiosamente annientare nel giro di un paio di generazioni, di farci corrodere dall’interno.
    Il parallelo con la caduta dell’Impero Romano mi pare sempre più calzante.
    E vi è chi dice che son pazzi quelli che sostengono che tra i profughi si infiltrano dei jihadisti. Il problema è che lo hanno già fatto. Li han beccati mi pare a Brescia.
    Hai mai provato a leggere https://themuslimissue.wordpress.com/ ? Certo è una lettura quasi stomachevole per persone con la tua formazione e le tue idee. Certo sono presentate in modo certe volte parziale. Ma tralasciando il punto di vista di parte i fatti che riportano non dipingono una migrazione di disperati che fuggono dalla guerra quanto piuttosto una invasione di arroganti e supponenti islamisti che cercano di imporre le loro pretese per ogni dove, mascherandosi da vittime. Cosa che gli islamici hanno imparato a fare benissimo nell’ultimo secolo aprofittando biecamente del senso di colpa “occidentale”.
    Non sono notizie singole. Sono decine e decine di eventi che presi singolarmente possono sembrare gesti inconsulti ma presi nel loro insieme tracciano un quadro a mio modo di vedere chiarissimo: stanno usando l’arma della pressione demografica per distruggere i kuffar.

    • guarda, mi sono comperato una carica supplementare di 5 euro per risponderti, visto che la dotazione standard era finita; quindi me la piglio comoda.

      non trovo che hai usato toni inappropriati; trovo che su questo argomento hai una informazione parte parziale, parte sbagliata.

      comincio dal commento 2: non mi pare che questo post possa essere interpretato come: che bravi i tedeschi e che razzisti stupidi gli italiani; oddio, ci starebbe anche, ma lo scopo non era questo: era di dire che organizzati i tedeschi e noi italiani sempre con le pezze al culo e al di sotto degli standard europei.

      ma mica perche` noi siamo cattivi e loro buoni; invece perche` noi stupidi e ignoranti e loro, almeno nella loro classe dirigente, piu` scafati.

      perfino la Le Pen ha detto che chi dice che tutti gli islamici sono terroristi e` un imbecille.

      vallo a spiegare a Sallustri.

      ops, non sto andando affatto leggero, pero` permettimi di dire quello che penso senza giri di parole.

      assodato che di regola l’immigrazione, dal punto di vista economico, arricchisce il paese che accoglie, com’e` che in Italia questa elementare nozione di sociologia economica non e` conosciuta?

      i tedeschi fanno i loro interessi per carenza di manopera? e certo, mica sono dei babbi natale.

      ma noi?

      per inciso il tasso della popolazione tedesca con retroterra immigratorio nel Baden-Wuerttemberg e` di quasi il 30% (scusa, ma me ne occupavo professionalmente fino a 5 anni fa): la statistica che citi si riferisce soltanto a coloro che hanno mantenuto la cittadinanza straniera; devi aggiungere quasi il doppio di cittadini di origine straniera che hanno preso intanto mla cittadinanza tedesca (e, non so se hai chiaro che cosa vuol dire questo aspetto del problema, che la destra ignora costantemente: la maggioranza degli immigrati, anche in Francia, hanno la nazionalita` francese: occorrerebbero delle leggi di tipo hitleriano per togliergliela e non sarebbero 6 milioni in tutta Europa, come gli ebrei.

      in altre regioni della Germania (proprio quelle piu` razziste, dell’ex Repubblica Democratica Tedesca, dell’Est) le percentuali sono molto piu` basse, ma occorre ricordare che gli immigrati in Germania hanno cominciato ad arrivare negli anni Cinquanta e hanno ricostruito il paese dopo la seconda guerra mondiale; questo i tedeschi lo sanno, di avere un debito storico con loro.

      come gli italiani ed altri hanno costruito gli Stati Uniti, fra l’altro.

      i milioni di immigrati turchi, assolutamente ,musulmani, vivono tranquillamente in Germania da decenni; semmai sono stati loro ad essere ripetutamente attaccati dai nazisti locali con ripetuti incendi dolosi e molte vittime.

      e adesso passo al commento uno che trovo un pochino fuori tema, ma non importa.

      sedicenti rifugiati!!! sedicenti rifugiati!!!! ma non ri vergogni?

      li stiamo bombardando da anni, se non da decenni, abbiamo messo in
      giro, finanziandoli, prima i talebani e poi Al Khaida e poi l’ISIS, ci sono MILIONI di persone in fuga, di cui soltanto una piccola parte arriva in Europa, ma la maggior parte, MILIONI ripeto, si ferma nei paesi vicini, e tu hai il coraggio di parlare di SEDICENTI profughi?

      che qualcuno ci tenga lontani anche per il futuro da simili tragedie, io non riesco a dire altro.

      lo sai, del resto, che secondo me la causa di questa migrazione di massa e` il clima, che le guerre sono una conseguenza; di conseguenza siamo soltanto all’inizio, considerando che la situazione in quella che era la mezzaluna fertile sta diventando TOTALMENTE invivibile, sia per le temperature sia per la siccita`.

      in ogni caso questi milioni di persone in fuga sono IN FUGA DAI NAZI-ISLAMISTI, non si stanno precipitando nel califfato, stanno fuggendo dal califfato, mi pare che questo dettaglio non trascurabile ti sfugga.

      che poi in mezzo ai profughi ci siano certamente ANCHE alcuni infiltrati islamisti fanatici e` certo.

      e tuttavia si tratta di piccoli numeri: al momento attuale sono molti di piu` i ragazzi nati nell’Occidente ricco, islamici ma anche no, che vanno a combattere nel califfato, che i militanti del califfato che arrivano in Europa mescolati ai profughi.

      strano, eh? dall’Europa vanno a combattere li` a migliaia; da li`, a noi, arriva qualche decina di militante.

      ma il fatto e` che la maggioranza degli islamici al momento non e` estremista; non amano la nostra civilta`, questo e` certo (ed e` un grossissimo problema per noi, in futuro), ma non imbraccerebbero mai in questo momento le armi per combatterla; a meno che non siamo noi con politiche sbagliate a spingerli nelle braccia del nazi-islamismo.

      (su questo punto specifico, come vedi, la penso come la Le Pen; ma lo sai gia`).

      ma vengo al punto piu` importante: perche` definisco stupido che sparge questi terrori, fdacendo il gioco dei nazi-islamisti? (e a volte penso proprio che qualcuno , non certo tu, lo faccia apposta per una precisa e consapevole azione di fiancheggiamento).

      perche` non ho ancora capito che politica propongono, che scelte concrete.

      partiamo da Trump e dalla sua proposta di chiudere provvisoriamente l’accesso in America agli islamici.

      e ammettiamo perfino che funzioni, considerando che gli USA hanno in fondo due confini soli di terra, col Canada e col Messico, e che difficilmente grandi gruppi di islamici verranno da qui.

      e per il resto l’Atlantico e` molto largo.

      e dopo: che cosa fara` il futuro presidente Trump (🙂 ) con gli islamici che vivono dentro gli USA?

      pensa che non ci saranno contraccolpi?

      ricordo, ancora una parentesi, che l’islam americano degli anni Sessanta era su posizioni ben diverse dagli estremisti attuali, per quanto pur sempre estremiste e rivoluzionarie: ma chi ha ucciso Malcolm X, il leader del movimento politico islamico progressista?

      comunque, torniamo all”Europa, che invece ha delle frontiere che direttamente vanno a toccare paesi islamici (Turchia, Albania, Bosnia, e perfino Kossovo: un quarto paese islamico, che abbiamo messo in piedi noi per fare guerra alla Russia), oppure che sono aperte sul mare Mediterraneo, che funge da frontiera, ma anche da cerniera (come insegna Braudel) tra la civilta` europea e quella araba.

      sto ancora spettando che qualcuno spieghi concretamente (io cerco di non essere ideologico) come si fa a FERMARE queste ondate di popoli.

      spariamo sui barconi? spariamo con i carri armati sulle frontiere della Croazia o di altri paesi del genere? costruiamo muri?

      l’esperienza dimostra che sono palliativi costosi e inutili: possono rallentare, ma non fermare.

      io vivo al momento (fino a domani, per ora) qui, a qualche decina di km dal limes di centinaia di chilometri di fortificazione sorveglate dall’esercito, costruito dai romani per fermare i barbari.

      sappiamo tutti che non funziono`.

      per questo trovo demagogico chi urla per attirare i voti con la paura, ma non ha proposte sensate.

      abbiamo dei motivi per essere preoccupati? certamente.

      l’islam non e` una bella religione? a partire dalla premessa che nessuna lo e` veramente, sono anche d’accordo.

      ma allora che si fa?

      tutti quelli che hanno chiara una politica alternativa la propongano all’Europa, seriamente.

      oppure ascoltiamo il Dalai Lama, che ci propone di smettere di fare la guerra al Califfato e di andarci d’accordo?

      lui che pensa al Tibet.

      e` l’unica vera politica alternativa: la stessa di Monaco 1938, e non la condivido.

      terzo commento.

      che Alfano sia un imbecille cosmico non ci piove e che sapere che la nostra sicurezza e` nelle sue mani fa venire i brividi, sono d’accordo.

      pero` credo anche che l’onesta` intellettuale imponga di dire che non ci sono ricette facili, forse non ci sono ricette del tutto.

      rischio di parere un pessimista cosmico, ma se questa tragedia nasce dai cambiamenti climatici siamo soltanto all’inizio.

      e siccome basta guardare che a Parigi si fa una conferenza per limitare le emissioni industriali (come se fossero la causa principale del problema) e intanto i governi si agitano per rilanciare il PIL e dunque aumentarle, e adesso in testa alla crociata ci sta anche Francesco, il papa ecologista, che pero` si guarda bene dal dire che in queste condizioni e` morale controllare le nascite e provare a fermare l’espansione demografica che e` la vera causa dell’effetto serra, fammi dire che sono proprio pessimista.

      e` anche probabile che la nostra civilta` tecnoloiga e domocratica venga spazzata via, in queste circostanze, da un nuovo Medioevo, limitato a qualche decina di milioni di esseri umani che dovranno sforzarsi di sopravvivere attorno ai poli tra meno di un secolo, pero` lasciami dire che, PER LA MIA FORMAZIONE (ma anche per la tua), questa civilta` democratica in fondo mi piace e vorrei fare qualcosa per evitare che vada a fondo troppo presto.

      i toni accesi tuoi sono stati apprezzati, perche` hanno legittimato qualche tono piu` acceso mio, ma e` chiaro, credo, che non c’e` nessuna intenzione di offendere personalmente ne` da parte tua ne` da parte mia.

      ammetto che puo` parere originale la mia lettura del problema: 1. effetto serra che viene dalla sovrappopolazione; 2. responsabilita` enormi delle religioni nell’incoraggiare il folle incremento demografico; 3. dissesto del Medio Oriente come effetto di siccita` e carestie conseguenti (4. oltre che di una politica estera mericana scellerata e volta a inventarsi ogni 10 anni una guerra per tenere in piedi la sua industria militare).

      originale non perche` non dica cose ampiamente condivise e documentate in vari studi: ma originale perche3` mette assieme le osservazioni di campi diversi, e ne esce una quadro di insieme nuovo, ma coerente (pare a me).

      pero` la propongo a tutte le persone di buona volonta` che non vogliono tenersi le fette di salame sugli occhi.

      poi, come sai, sono per fare una guerra dura e sul serio al nazi-islamismo (senza neppure cadere nelle sue trappole di certe provocazioni), ma cercando di avere ancora la maggior parte degli islamici dalla nostra parte.

      regalarli al nemico, questo e` il vero suicidio,

      • Ma quanto ti devo ringraziare? Per aver speso 5euro per rispondere – ma quanto è cara la connettività in Germania?
        Grazie per i toni e per le riflessioni. Ora sono ad in concerto per il santo Natale ma di certo rileggerò con calma il tuo commento

        • ti rispondo solo sulla connettivita` in Germania.

          un internet cafe` non e` troppo caro: 2 euro l’ora, rispetto agli 8 di Cuba (e solo negli hotel di lusso riservati ai turisti).

          quanto a un tablet la tariffa Vodafone ti da` pacchetti di 3 mega per 15 euro, oppure di mezzo mega per 5 euro.

          al ritmo in cui uso io internet, sono poche ore (e non le ho certo impiegate tutte a risponderti).

          il bello e` che loro dicono che la connettivita` in Italia e` piu` cara!

          • Salve, veramente il Dalai Lama sostiene, come il compianto cardinale Giacomo Biffi e mons.Maggiolini, che non esiste il diritto all’invasione e che, come sosteneva Gesù, di insegnare a pescare invece che fare assistenza. Se poi ci mettiamo che Gesù sosteneva “Date a Cesare quel che é di Cesare e a Dio quel che é di Dio”, ecco che potremo ricavare di zittire Bergoglio, il Papa Nero (gesuita) , immigrazionista e mondialista, di pensare al suo Stato che ha la legge sulla clandestinità più dura d’Europa. Biffi sosteneva, che se proprio dobbiamo accogliere (ma a gratis non come fanno le coop ecc.), accogliamo chi ci é più vicino alla nostra cutura e tradizione, ovvero i cristiani perseguitati in Medio Oriente. Ma evidentemente la questione immigratoria é solo un pretesto per cancellare la nostra cultura di derivazione greco.romana.giudaico.cristiana e anche laica, con nuova “linfa” islamica, tipo Sharia e Corano. Cosi quando in Europa saranno 10 15% potranno fare scempio delle libertà e democrazie europee come da 1400 tentano di farlo. Novelli Cavalli di Troia, il multiculturalismo e il pensare che gli islamici ci ringrazino. Io non sono ateo, credo in Dio, e credo in Gesù, e spero di non assistere a quello che accadrà quando si sveleranno i piani dei mondialisti e degli islamici.
            Buona serata
            giuseppe giubra63 su google+

            • veramente quel che ho detto del Dalai Lama si poteva leggere in una sua recente intervista.

              per il resto rispetto le tue opinioni di cattolico, peraltro disobbediente al papa…😉

  3. Ah, per inciso, l’accoglienza del Baden Wuttermberg – che per inciso ha un tasso di immigrati solo lievemente superiore a quello lombardo (vedi https://it.wikipedia.org/wiki/Lombardia#Cittadini_stranieri e http://www.statistik-portal.de/statistik-portal/en/en_jb01_jahrtab2.asp ) può anche essere declinato in “fame di manodopera”. Vedi https://buseca.wordpress.com/2012/06/19/the-hunger-of-germany-la-fame-della-germania/ la Germania aveva (e forse ha ancora) fame di “carne giovane” per mantere attivo il suo motore economico e garantire il benessere della sua sempre più vecchia e infertile popolazione. Problema simile ha anche l’italietta con l’aggravante di avere una situazione economica assai più scalchignata.

  4. Il commento invece lo faccio io.
    Sarei curioso di vedere come si comporteranno questi sedicenti rifugiati. A mio modo di vedere tra di essi si nasconde la testa di ponte di un informale esercito di combattenti per il jihad. Perché son praticamente tutti musulmani e in stragrande maggioranza maschi in età di leva, cresciuti in un culto che prima che una religione è un culto guerriero e di conquista che prevede anche l’inganno del nemico come arma di conquista. E quale arma migliore se non quella di mascherarsi da bisognosi o tra i bisognosi che per inciso han creato loro per potersi infiltrare nella terra del nemico per conquistarla col ventre delle loro donne? Tutta la nostra cultura, tutta la nostra civiltà è per loro peccato. Boko haram dicono appunto: la cultura occidentale è peccato.
    E noi siamo tanto sciocchi da farci invadere. Perché l’Arabia saudita non li ha accolti? Hanno anche l’obbligo religioso di accoglienza! Ed hanno tendopoli vuote con capienza di tre milioni di persone. Vuote, inutilizzate.
    Poi di mezzo ci sono anche gli intrallazzi politici dei vari potentati che islamici non sono. Ma per loro, per quelli che intendono imporre il delirante, mortifero e mortificante culto di maometto quelli son tutti strumenti o tuttalpiú utili idioti. Compresi i saccenti tedeschi e gli imbecilli italici.
    Che caro il mio bortocal in Lombardia se vai a vedere le statistiche di islamici che ne sono già un bel po’.
    Se proprio vogliamo dirla tutta guarda anche l’Austria felix che si è svegliata con un’impennata di crimini violenti guarda caso commessi da chi ti lascio indovinare. Tant’è che le richieste di porto d’armi sono aumentate moltissimo.
    Questi ogni trecento anni circa ci provano. Vediamo di non farci cancellare questa volta. I disperati sono stati creati apposta per essere usati come un’arma contro i kaffir, contro i fottuti infedeli che saremmo noi.
    Rivoltano contro di noi la cosiddetta accoglienza che IMHO non è in questo caso carità ma stupidità suicida.

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...