melodiestonate ♥. La lingua italiana è maschilista! – s.n.

29 giugno 2012 venerdì 06:04

♥ melodiestonate ♥

I seguenti termini fanno capire che certi nomi o certi aggettivi assumono un significato diverso a seconda che siano al maschile o al femminile……

Adescatore: uno che coglie al volo persone e situazioni
Adescatrice: mignotta
Uomo disponibile: tipo gentile e premuroso
Donna disponibile: mignotta
Cortigiano: gentiluomo di corte
Cortigiana: mignotta
Massaggiatore: chi per professione pratica massaggi, kinesiterapista
Massaggiatrice: mignotta
Il cubista: artista seguace del cubismo
La cubista: mignotta
Segretario particolare: portaborse
Segretaria particolare: mignotta
Uomo di strada: uomo duro
Donna di strada: mignotta
Passeggiatore: chi passeggia, chi ama camminare
Passeggiatrice: mignotta
Mondano: chi fa vita di società
Mondana: mignotta
Uomo facile: con cui è facile vivere
Donna facile: mignotta
Zoccolo: calzatura in cui la suola è costituita da un unico pezzo di legno
Zoccola: mignotta
Peripatetico: seguace delle dottrine di Aristotele
Peripatetica: mignotta
Omaccio: uomo dal fisico robusto e dall’aspetto minaccioso
Donnaccia: mignotta
Un professionista: uno che conosce bene il…

View original post 201 altre parole

12 risposte a “melodiestonate ♥. La lingua italiana è maschilista! – s.n.

    • eh già, ho provato a smentirti e con google ho perfino trovato una canzone dal titolo QUESTO PICCOLO MIGNOTTONE, ma incredibilmente parla sempre di una ragazza; lo stesso dicasi di un’altra, ancora peggiore.

      per cui siamo al paradosso che la parola si usa anche al maschile, ma si applica sempre e soltanto alle donne!

      – in ogni caso, rieccoti, dopo un lungo e inspiegato silenzio, ma forse ci voleva un argomento di questo genere semi-leggero per smuoverti dal letargo… 🙂 🙂 🙂

      • Hehe no avevo deciso di non scrivere piu’ niente sul web per via degli Spioni che mi leggono di straforo hehehe e non ti ho piu’ mandato email a causa di quello che è successo fra me e il nostro comune (per me ex) amico Perdamasco… purtroppo il torto è soprattutto mio e immagino che difficilmente anche tu mi potrai scusare per le cose che purtroppo gli ho scritto. Ma d’altra parte, inutile piangere sul latte versato, come diceva Giorgio Uoscinton. Ecco qua!

        • caro Luciano, non credo che gli Spioni che ben conosciamo sorveglino anche il mio blog…

          d’altra parte, in questo caso sarebbe facile eludere la loro vigilanza semplicemente inventandosi un nuovo nick e un nuovo blog.

          in realtà è il fatto stesso di essere spiato da chi vorresti avesse invece fiducia in te a renderti difficile lo stare nella rete.

          ho visto uno scambio tuo di due battute con perdamasco, ma non l’ho seguito più di tanto; credo che vi fossero torti evidenti da entrambe le parti, e comunque certi atteggiamenti di quel blogger mi hanno generato (accanto all’intatta stima per il suo stile) una decisa intolleranza per questi.

          del resto gli scrittori li leggiamo se ci piacciono, mica siamo costretti a viverci assieme (pochi supererebbero la prova, per quanto mi riguarda).

          ciao.

            • non hai proprio niente di cui scusarti con me, direi 🙂

              spero che tu legga ancora questo commento perché ho bisogno di una consulenza: sto occupandomi di nuovo delle lettere paoline e ho bisogno di qualche link a quello studioso anglosassone che ha pubblicato diversi studi sul tema in rete e che mi avevi dato qualche anno fa: grazie, se passi ancora di qui…

non accontentarti di leggere e scuotere la testa, lascia un commento, se ti va :-)

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...